Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Controversia sulla contrattazione collettiva al dettaglio: l'iniziativa del datore di lavoro causa problemi

Controversia sulla contrattazione collettiva al dettaglio: l’iniziativa del datore di lavoro causa problemi

Stato: 06/07/2021 18:55

I “campioni della corona” dei supermercati dovrebbero ottenere più soldi rapidamente, ma non quelli che lavorano nei negozi di moda di lunga data in questo momento. Lo ha raccomandato l’associazione di categoria. La corporazione di Verdi reagisce indignata.

Il contenzioso sulla contrattazione collettiva nel settore del commercio al dettaglio continua a crescere. La German Retail Association (HDE) ha raccomandato ai rivenditori che hanno affrontato bene la crisi del coronavirus di aumentare volontariamente i salari dei propri dipendenti del 2% prima di un contratto collettivo. Inoltre, esiste un’opzione di pagamento una tantum, che può essere di 300 euro per i dipendenti a tempo pieno. Questa iniziativa causò l’ira dell’Arte Verdiana.

Alcune catene di vendita al dettaglio vogliono aumentare i salari in anticipo

Secondo HDE, diverse grandi catene di vendita al dettaglio come Ikea, Otto, Rewe, Penny e le aziende regionali del Gruppo Edeka con i loro rami di contrattazione collettiva hanno già fatto una dichiarazione vincolante di voler attuare un aumento salariale volontario.

Stephen Hark, amministratore delegato di HDE, ha affermato che mentre alcune società di vendita al dettaglio hanno resistito bene alla pandemia, altre hanno sofferto in modo significativo di mesi di chiusure e restrizioni commerciali. Il primo potrebbe comportare un aumento tariffario attuabile a breve termine, mentre il secondo dovrebbe essere tutelato da oneri di spesa. Soprattutto, il commercio non alimentare sistematicamente correlato continua a risentire molto della crisi del Corona. Il sindacato deve capirlo.

Secondo i piani dei datori di lavoro, gli aumenti salariali concordati nella contrattazione collettiva non entreranno in vigore fino a molto più tardi nelle aziende più colpite. Durante l’estate, ha affermato Harkey, “un contratto collettivo differenziato per l’intero settore può essere negoziato con la necessaria obiettività e calma”.

READ  Visualizzazione del bilancio: Amazon Stocks Plus: Amazon impressiona con un aumento delle vendite e dei profitti | Messaggio

HDE: “Nessuna conseguenza duratura”

CONTRATTO DI RICHIESTA DI GESTIONE HDE: Al termine del periodo potenzialmente prorogato, tutti gli elementi bonus permanenti dell’accordo saranno comunque gli stessi per tutti i concessionari. “Ciò si tradurrà solo in una differenziazione limitata nel tempo degli effetti del rispettivo anno tariffario”, ha spiegato. Quindi si tratta di un sollievo a breve termine che non avrà conseguenze durature sui salari nel settore.

Ver.di: “uno schiaffo ai colleghi”

Ver.di ha reagito con rabbia: “Con questo, HDE sta intensificando i conflitti tariffari negli ordini al dettaglio e postali e complica ulteriormente i negoziati già complessi”, ha affermato Orhan Akman, leader del Federal Retail Specialty Group Verdi. L’HDE sembra non avere alcun interesse in un contratto collettivo rapido con un aumento dei salari reali. Invece, i dipendenti dovrebbero essere ingannati a buon mercato

La precedente offerta dei datori di lavoro è inferiore al tasso di inflazione previsto per il 2021 ed è “uno schiaffo in faccia ai colleghi che ogni giorno mettono a rischio la propria salute per garantire l’approvvigionamento della popolazione”.

Ver.di chiede un aumento forfettario del 4,5%. Perché i dipendenti delle aziende colpite duramente dalla crisi hanno bisogno di più soldi. Spesso sono stati colpiti dal lavoro a orario ridotto e hanno perso gran parte del loro reddito a causa della pandemia.

Grandi differenze economiche

A causa della pandemia di coronavirus, la contrattazione collettiva nel commercio al dettaglio con oltre tre milioni di dipendenti è particolarmente complessa. Perché ci sono differenze molto maggiori nella situazione economica dei rivenditori rispetto al solito. Mentre i negozi di alimentari, ad esempio, sono stati tra i vincitori della crisi e hanno registrato massicci aumenti delle vendite durante la pandemia, le vendite nel settore della moda sono crollate a causa della chiusura dei negozi dovuta al coronavirus.

READ  Produzione di batterie: Tesla attacca il prossimo trilione di mercato - L'analista aumenta drasticamente il prezzo target per le azioni Tesla Messaggio

Le parti della contrattazione collettiva nel settore della vendita al dettaglio stanno lottando senza successo per trovare una soluzione per mesi. Il sindacato verdiano ha più volte incitato alla protesta.