Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Controverse modifiche alla legge elettorale: il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti fa causa al Texas

Modifiche controverse alla legge elettorale
Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti fa causa al Texas

In Texas entrerà in vigore una nuova legge elettorale. Secondo il governatore Abbott, rende le frodi più difficili. Ma le modifiche sono molto controverse perché, tra l’altro, dovrebbero vietare alcuni metodi di voto. Quindi il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha citato in giudizio lo stato.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha citato in giudizio lo stato del Texas per i controversi emendamenti alla legge elettorale approvati lì. Nella causa intentata in un tribunale di San Antonio, il dipartimento ha sostenuto che la legge in materia limiterebbe la capacità di voto degli elettori in diversi modi. Alcuni sistemi privano i diritti di singoli gruppi di elettori, come anziani, persone con disabilità o americani che vivono in un altro paese.

Tra l’altro, la legge in Texas mira ad ampliare il potere degli osservatori elettorali di parte e vietare alcuni metodi di voto – come il voto ai seggi elettorali, cioè dall’auto. Ad esempio, agli organismi ufficiali dovrebbe anche essere vietato inviare richieste di voto per corrispondenza indesiderate agli elettori aventi diritto. Devono essere modificati anche alcuni altri requisiti per il voto per corrispondenza e l’impiego di personale ausiliario.

Il parlamento del Texas ha approvato gli emendamenti alla legge elettorale alla fine di agosto. Il governatore repubblicano dello stato Greg Abbott ha firmato il disegno di legge all’inizio di settembre. Dovrebbe entrare in vigore a dicembre. Abbott e altri repubblicani hanno sostenuto che la legge rende difficile la frode. I democratici accusano i repubblicani di limitare i diritti di voto con le modifiche.

Negli Stati Uniti, il diritto di voto, che è in gran parte determinato dagli Stati, è altamente competitivo. Molti stati governati dai repubblicani hanno già approvato o stanno seguendo regolamenti che i critici ritengono renderanno più difficile il voto. Quando le barriere al voto sono più alte, i gruppi di minoranza tendono a rimanere a casa negli Stati Uniti, e questi gruppi spesso votano democratici. D’altra parte, i repubblicani sostengono che le loro riforme mirano solo a rendere più difficili i brogli elettorali. La frode elettorale è molto rara negli Stati Uniti e talvolta può essere punita con lunghe pene detentive.

READ  Corona Virus: Sodder non può più escludere enormi restrizioni