Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ci sono dieci cibi che dovresti ignorare

Ci sono dieci cibi che dovresti ignorare

  1. 24 vita
  2. Salute

creatura:

a partire dal: Giuditta Marrone

Il fegato grasso può essere causato da una dieta sbagliata. Tuttavia, puoi contrastarlo evitando di consumare determinati alimenti.

1/10Lo zucchero, in qualsiasi forma esso sia, è un nemico del fegato. Affinché il fegato grasso non si sviluppi affatto, è meglio evitare zucchero e dolci. © Gennady Kravetsky / IMAGO
maccheroni
2/10I prodotti a base di farina bianca come pasta tradizionale, pizza, pane bianco o toast dovrebbero essere evitati se il fegato grasso è già presente. Evitare questi alimenti può anche prevenire le malattie. © Sevablsv / IMAGO
Cola con cubetti di ghiaccio
3/10Le bevande analcoliche fanno male al fegato a causa del loro alto contenuto di zucchero e dovrebbero quindi essere evitate. In caso contrario, si previene la degenerazione grassa delle cellule epatiche e quindi si prevengono gravi malattie secondarie come la cirrosi. © Peter Widmann / IMAGO
Un bicchiere di succo di mela
4/10Anche i succhi puri possono danneggiare il fegato. Pertanto, è meglio diluirlo con acqua (rapporto 1: 4) e godersi il succo di mela come spruzzata, ad esempio. © Andreas Berheide / Imago
uva
5/10Per ridurre notevolmente il rischio di sviluppare il fegato grasso, una dieta sana è di grande importanza. Se vuoi prevenire la malattia o addirittura trattarla come un paziente, è meglio evitare frutta dolce come uva e ananas. © Stock Show / IMAGO
Carne e salsiccia
6/10Il consumo di salsicce e carne può anche contribuire alla formazione delle cellule del fegato grasso. Pertanto, dovresti vietare la pancetta e le salsicce dalla tua dieta, poiché non giovano al fegato. Invece, scegli pollo magro, tacchino, manzo o maiale. © Zoonar.com/monticello/IMAGO
Cittadini
7/10A causa delle trappole di zucchero nascoste, i piatti pronti e il cibo spazzatura possono danneggiare il fegato e portare all’obesità. Quindi è meglio tenere le mani lontane da esso per prevenire o curare il fegato grasso. © Westend61 / IMAGO
Due bicchieri di vino
8/10L’eccessivo consumo di alcol è associato non solo alla steatosi epatica alcolica (AFLD), ma anche alla steatosi epatica non alcolica (NAFLD), che può derivare da uno stile di vita malsano. Se vuoi fare qualcosa di buono per il tuo fegato, dovresti bere alcolici con moderazione o per niente. © Anna Bogush / IMAGO
il formaggio
9/10Per prevenire il fegato grasso, è meglio evitare i formaggi molto grassi. Se ti piacciono i latticini, ti consigliamo invece la crema di formaggio, la cagliata o il quark magro. © jirkaejc / IMAGO
sardine in scatola
10/10Il pesce è sano di per sé, ma dipende dalla varietà. Ad esempio, le sardine, l’anguilla o lo sgombro possono causare danni al fegato. Invece, cerca il merluzzo selvatico, il merluzzo o lo scorfano. © Eduardo López / Imago

Le persone in Germania soffrono sempre più di steatosi epatica non alcolica, nota come NAFLD (malattia del fegato grasso non alcolico). Ne sono colpiti un adulto su tre e un bambino in sovrappeso su tre. Fa Tuttavia, i sintomi tendono ad essere aspecifici, viene spesso scoperto solo per caso durante indagini condotte per altri motivi. I medici parlano di fegato grasso quando più del 50% delle cellule del fegato sono grasse. La sofferenza è causata Una combinazione di diversi motivi: Questi includono, tra le altre cose, uno stile di vita malsano e, soprattutto, una dieta sbagliata. È molto importante eliminare alcuni altri prodotti e prodotti sani Mangia cibi per trattare un fegato grasso esistente o già vietato.

READ  Il nostro Sole potrebbe ospitare un buco nero – “senza che ce ne accorgiamo”

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull’argomento sanitario pertinente e non è quindi destinato all’autodiagnosi, al trattamento o ai farmaci. Non sostituisce in alcun modo una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri redattori non sono autorizzati a rispondere a domande individuali sulle immagini cliniche.