Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Causa contagio da corona in clinica: il pioniere in Lussemburgo è in condizioni “gravi”

A causa dell’infezione da corona nella clinica
Il premier lussemburghese è in condizioni “gravi”.

A causa di un test corona positivo, il primo ministro lussemburghese Bettel sarà in quarantena alla fine di giugno. Poi le sue condizioni sono peggiorate. Alla fine della settimana, il politico è stato ricoverato in ospedale con difficoltà respiratorie. Dovrà restare lì ancora per qualche giorno.

Secondo il suo governo, il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel, contagiato dal virus Covid-19, è in condizioni “gravi ma stabili”. L’Afp ha appreso dall’ufficio di Bettel che il 48enne ha difficoltà a respirare, ma non necessita di ventilazione artificiale. Di conseguenza, è probabile che il capo del governo rimanga in ospedale da due a quattro giorni.

La Betel è stata ricoverata domenica e il suo governo aveva inizialmente parlato di una misura precauzionale e di un giorno di degenza. All’ospedale, a Bettel è stata diagnosticata una “saturazione di ossigeno insufficiente”, come si dice ora. Da allora, il capo del governo è “sotto costante osservazione medica” e deve rimanere più a lungo nella clinica.

All’inizio, Bethel aveva solo sintomi lievi

La dichiarazione afferma che il ministro delle Finanze Pierre Gramegna è stato incaricato di “assicurare la continuazione degli affari del governo nel miglior modo possibile”. Ma Bettel è in grado di coordinare la maggior parte degli affari del governo dall’ospedale.

La Betel è entrata in quarantena di dieci giorni il 27 giugno dopo essere risultata positiva al coronavirus. All’inizio ha avuto solo sintomi lievi come febbre e mal di testa.

Il 24 e 25 giugno Bettel ha partecipato al vertice UE. Secondo la sua portavoce, altri 26 capi di Stato e di governo non sono stati designati come persone di contatto. In Lussemburgo, il contatto stretto è quando c’è stato un contatto con una persona infetta per almeno 15 minuti senza misure protettive come una maschera o una distanza minima di 15 minuti. La portavoce ha affermato che le misure igieniche sono state rispettate al vertice dell’UE.

Il 6 maggio Bettel ha ricevuto la sua prima vaccinazione contro la corona con un vaccino di Astrazeneca e la seconda dose non gli era ancora stata somministrata.

READ  Corona in Brasile: senza anestesia su un ventilatore