Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Calcio – Serie Bayern, The Strangers e Corona – Sports

Berlino (AFP) – Il Bayern Monaco, capolista della Bundesliga, ha aperto venerdì il secondo tempo del campionato tedesco di calcio contro i vecchi rivali del Borussia Mönchengladbach. Fino al 14 maggio giocheranno contro la retrocessione e per le posizioni di Coppa dei Campioni.

Anche per il campionato ovviamente, ma le prospettive per chi segue la squadra di Monaco sono pessime in questa stagione, anche in inverno. Ancora un grande sconosciuto al gioco.

Chi sarà il campione tedesco?

La domanda difficilmente si pone alla luce dei progressi del Bayern Monaco. E i seguaci del Borussia Dortmund dovranno recuperare nove punti e una serie di gol nella seconda metà della stagione per impedire alla squadra di Monaco di vincere il decimo titolo consecutivo. Ciò richiederebbe un prodigio calcistico di medie dimensioni. Perché anche se il campione del record rimane debole a causa dell’infezione da Corona, la squadra del Bayern B è abbastanza forte da rimanere forte contro la maggior parte dei concorrenti.

Quale squadra è una sorpresa?

In senso positivo, finora quasi nessuno si aspettava la solida prestazione dell’SC Freiburg. Nella stagione dell’anniversario dell’allenatore Christian Streiche, Briesgauer inizia sabato (15:30/Sky) contro l’Armenia Bielefeld al terzo posto nella seconda metà della classifica. TSG 1899 Hoffenheim, Eintracht Frankfurt e 1. FC Union Berlin (dal 5° al 7° posto) vorrebbero confermare la loro serie positiva. D’altra parte, l’ex candidato al torneo RB Lipsia, attualmente 10°, VfL Wolfsburg (13°) e Borussia Mönchengladbach (14°) devono apportare modifiche. Alla fine della classifica, SpVgg Greuther Fürth ha poche speranze di rimanere in linea, e il distacco dal VfB Stuttgart in zona retrocessione è già di 12 punti.

READ  L'ex stella del ciclismo Jan Ulrich parla dopo Maiorca: "Era un sogno"

Che ruolo ha Corona?

Anche prima della partita di apertura del Bayern Monaco contro il Mönchengladbach venerdì sera (20:30 / sabato 1 e DAZN), diversi club hanno riportato diversi casi di Corona. Anche l’alternativa Omikron mette sotto pressione lo sport. Secondo le regole del gioco DFL, le richieste di annullamento di una partita non saranno approvate se ci sono più di 15 “giocatori con licenza e/o giocatori dilettanti/a contratto che possono giocare nella squadra con licenza”. Finora, nessuna partita di prima classe è stata riprogrammata. Ma non c’è molto spazio nemmeno nel calendario degli appuntamenti. Dopotutto: con l’arrivo della primavera, gli esperti di Corona prevedono con cautela le prospettive per l’epidemia.

Quale squadra gioca in quale Coppa dei Campioni?

In Champions League, tutte le speranze sono riposte nel Bayern Monaco, che il 16 febbraio giocherà l’andata contro il Red Bull Salisburgo negli ottavi di finale. Una categoria inferiore in Europa League, Borussia Dortmund (contro i Glasgow Rangers) e RB Lipsia (contro la Real Sociedad) hanno dovuto superare i playoff per gli ottavi di febbraio. Eintracht Francoforte e Bayer Leverkusen sono già qualificati per questo. Nella conference league di terzo livello, non c’è più un club tedesco dopo l’uscita dell’Union Berlin.

E dopo la stagione?

Una settimana dopo l’ultima giornata, la finale di FA Cup si svolgerà il 21 maggio 2022. La finale di Europa League si terrà a Siviglia tre giorni prima e la finale di Champions League si svolgerà a San Pietroburgo il 28 maggio. I giocatori della nazionale non hanno più tempo per rinnovare: la prossima partita di Nations League sarà già il 4 giugno per la selezione DFB. Dopo il match in Italia ci sarà una sorta di minitorneo contro l’Inghilterra (7 giugno), l’Ungheria (11 giugno) e gli italiani (14 giugno). La stagione 2022/23 della Bundesliga inizia il 5 agosto, una settimana dopo il primo turno della Coppa DFB.

READ  FC Schalke: "Fear, Pure Fear" - Commento professionale alle scene di caccia

E altrimenti?

Come sempre, ci sono una serie di argomenti che tengono impegnati tifosi e club al di fuori delle partite reali. La star del Bayern Monaco Joshua Kimmich torna dopo essere stato infettato da Corona, ad esempio. O le transizioni teatrali sull’attaccante del BVB Erling Haaland, che dovrebbe essere divertente fino all’estate. Inoltre, sullo sfondo continua a crescere il disaccordo su come affrontare la regola del 50+1, secondo la quale le associazioni indigene devono sempre ricevere la maggioranza dei voti per evitare un’eccessiva influenza da parte di donatori esterni. Inoltre, i Mondiali del 2022 si avvicinano alla fine dell’anno (dal 21 novembre al 18 dicembre) ed è improbabile che il dibattito sui diritti umani e sui boicottaggi si plachi.

© dpa-infocom, dpa: 220105-99-604420 / 5