Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Bilancio delle vittime del massacro di Copenaghen: il video mostra il sospetto assassino

Dopo una sparatoria in un centro commerciale di Copenaghen, la polizia ha arrestato uno dei sospetti. L’ispettore capo Søren Thomassen, ha detto domenica sera, è un danese di 22 anni. Dopo il delitto, la polizia è stata autorizzata ad arrestarlo senza molta resistenza. La polizia ha detto che ha ucciso e ferito diverse persone. Inizialmente non sono stati forniti numeri esatti.

Nel frattempo, il quotidiano danese Extra Bladet ha pubblicato un video di un testimone che avrebbe mostrato l’autore del reato. Puoi vedere un uomo bianco in pantaloni capresi con un fucile in spalla. Altre immagini lo mostrano correre per l’edificio con un fucile.

Il giorno prima del massacro, l’uomo ha pubblicato quattro video per un totale di circa 10 minuti. Mostralo a tutti con un fucile o una pistola. Si fermò tra le sue braccia, si inginocchiò e si portò un fucile alla testa. Gli psicologi della polizia stanno attualmente esaminando la sua salute mentale. Il capo della polizia ha detto che era ancora troppo presto per fornire informazioni sul movente. È oggetto di indagine e “non possiamo escludere che si tratti di terrorismo”.

L’assassino era fuori dall’edificio con la sua pistola. Secondo testimoni oculari, un altro video pubblicato su Twitter mostra il presunto colpevole in piedi su una scala esterna con la pistola.

Il sindaco di Copenaghen Sophie H. Andersen cinguettare Dopo l’incidente: “Non sappiamo ancora esattamente quanti feriti o morti, ma è gravissima”.

Isabella ha detto alla radio pubblica d. Mi sono nascosto nel centro commerciale per due ore: “Abbiamo sentito degli spari all’improvviso, ho sentito dieci spari e siamo corsi fin dove potevamo nasconderci nei gabinetti”. Un altro testimone ha descritto il tiratore come un uomo alto sei piedi con un fucile da caccia.

I testimoni hanno anche detto a Jyllands-Posten di aver sentito degli spari. “Non sapeva cosa stesse succedendo. All’improvviso c’è stato il caos ovunque”, ha detto Emily Jepsen, 20 anni. “Tutti nel ristorante sono stati mandati in cucina, poi ci siamo seduti lì e abbiamo sentito tre o quattro spari”. .

READ  Incidente in Grecia: incendiata la macchina Antonov

I video dei cellulari pubblicati su Twitter mostrano persone che fuggono in preda al panico, corrono e urlano attraverso il centro commerciale. Si sentono degli spari in sottofondo.

Una guardia di sicurezza conduce la folla raccolta fuori dalla piazza, lontano dall’edificio. Grida: “Vieni! Sono tutti fuori! Stanno sparando!”

Fields è un grande centro commerciale nel quartiere relativamente nuovo di Ørsted, a sud di Copenaghen. Nelle vicinanze si trova anche la grande arena polivalente Royal Arena. Domenica è previsto un concerto del cantante britannico Harry Styles.

Harry Styles avrebbe dovuto tenere un concerto a 650 metri dalla scena del crimine

Inizialmente un concerto con il cantante britannico Harry Styles avrebbe dovuto svolgersi la sera presso la vicina Royal Arena, ma è stato cancellato dopo le critiche. Il 28enne avrebbe dovuto esibirsi a soli 650 metri dal centro commerciale. “Io e il mio team preghiamo per tutti coloro che hanno assistito alla sparatoria nel centro commerciale di Copenaghen”; Ha spiegato gli schemi in un post su Snapchat. “Sono scioccato.”

La famiglia reale danese aveva precedentemente cancellato un ricevimento che avevano in programma di tenere domenica sera per il Tour de France. La domenica è stato l’ultimo giorno del tour attraverso la Danimarca.

Questa è la seconda volta in un breve periodo di tempo che un attacco ha luogo in una capitale scandinava. Poco più di una settimana fa, due persone sono state uccise e 21 ferite in un bar gay di Oslo. Il servizio di intelligence norvegese PST classifica l’attacco come un attacco terroristico islamico.

READ  Afghanistan: il ministero respinge le accuse di iniziativa "ponte aereo"