Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Aumento dei prezzi dell'energia: DIHK avverte dell'esplosione dei costi |  stampa libera

Aumento dei prezzi dell’energia: DIHK avverte dell’esplosione dei costi | stampa libera

I prezzi dell’energia erano già alti prima della guerra in Ucraina. Di conseguenza, molte aziende stavano aspettando l’acquisto di elettricità e gas. Poi è arrivata la guerra – e con essa l’energia è diventata più costosa.

Berlino.

La Federazione delle Camere di Commercio e Industria tedesche avverte dell’aumento dei costi delle aziende dovuto al forte aumento dei prezzi dell’energia a seguito della guerra in Ucraina. DIHK ha invitato il governo federale ad adottare misure di stabilizzazione a breve termine.

Secondo DIHK, molte aziende si trovano attualmente di fronte a un dilemma. DIHK ha spiegato a dpa, riferendosi all’attuale indagine aziendale, che una società su due doveva ancora assicurarsi contrattualmente forniture di elettricità e gas per l’anno in corso. “Ciò significa che un’azienda su due sta affrontando un’esplosione di costi difficile da contenere”, afferma il vicedirettore generale DIHK Achim Dirks.

Allo scoppio della guerra, la metà delle aziende non aveva ancora completato gli acquisti di elettricità e gas per l’anno in corso, citando 2.000 risposte da parte di aziende di tutti i settori.

Dirks: L’eliminazione della carica extra dell’EEG è un segnale importante

Questo numero elevato può essere spiegato dal fatto che molte aziende hanno atteso a causa dei prezzi già molto elevati negli ultimi mesi o hanno concluso contratti di fornitura solo per brevi periodi di tempo. In passato, molte aziende acquistavano una volta all’anno per i successivi dodici mesi. “Ciò è cambiato radicalmente a causa dell’attuale spirale dei prezzi”, afferma Dirks. Una media azienda dell’industria del vetro ha pagato una media di 100.000 euro al mese per la sua fornitura di energia nel 2015. Attualmente è da cinque a sei volte l’importo dovuto per questo importo, e talvolta di più.

READ  Meno parti interessate: le azioni di Apple sono in calo: sembra che Apple stia segnalando ai fornitori il calo della domanda di iPhone | newsletter

Un segnale importante è la prevista cancellazione anticipata della sovrattassa EEG tramite bolletta elettrica il 1° luglio 2022. “Ma può compensare solo una frazione dei maggiori costi di acquisto”, ha affermato Dirks. “Ora abbiamo bisogno di misure di stabilizzazione a breve termine, come l’abbassamento delle sovrattasse statali e della tassa sull’elettricità insieme a prestiti KfW a basso interesse o persino pagamenti diretti di emergenza. Nel medio termine, abbiamo bisogno di soluzioni per mantenere i costi energetici della Germania a un livello competitivo”.

Aumento dell’interesse per i contratti di fornitura diretta di elettricità verde

Secondo DIHK, le attuali esplosioni dei prezzi stanno colpendo le aziende industriali tedesche più duramente dei loro concorrenti internazionali. Già prima dell’attacco all’Ucraina, le medie imprese tedesche dovevano pagare i prezzi dell’elettricità più alti d’Europa. Molte aziende hanno già cercato una via d’uscita da questa crisi negli ultimi mesi. Ove possibile, la strategia di acquisto è già stata migliorata. Oltre il 70% delle aziende sarà anche interessato a contratti di fornitura diretta a lungo termine di elettricità verde. (Dpa)