Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Attività di custodia delle criptovalute: Coinbase ottiene la prima licenza di criptovaluta da BaFin: le cose stanno cambiando ora per i clienti di Bitcoin Exchange | newsletter

Le azioni Coinbase rallentano dopo un forte trading
Prima licenza BaFin per attività di custodia di criptovaluta
L’offerta di servizi viene ampliata in Germania

Coinbase celebra una forte IPO negli Stati Uniti

Coinbase, il più grande scambio di criptovalute negli Stati Uniti, non ha festeggiato fino ad aprile IPO di successo del NASDAQ. Il titolo è decollato a un prezzo iniziale di $ 381 dopo aver fissato il prezzo di pre-riferimento a $ 250. Di recente, il titolo viene scambiato a $ 244,36, al di sotto del prezzo di emissione (al 34 agosto 2021).

Vuoi investire in criptovalute? Le nostre guide spiegano come farlo in 15 minuti:

comprare bitcoin, comprare ondulazione, comprare IOTA, comprare litecoin, comprare ethereum, Acquista Monero.

Oltre ai migliori cani di Bitcoin ed Ether, nonché valute popolari come Dogecoin, i clienti Coinbase possono anche scambiare risorse digitali più piccole come Litecoin ed EOS nel browser e in un’app appositamente creata. La piattaforma offre attualmente un totale di 82 valute Internet per lo scambio. Oltre a un’interfaccia utente di facile comprensione, Coinbase vuole influenzare attraverso una piattaforma stabile, in modo che il trading di criptovalute diventi possibile per il maggior numero possibile di persone, secondo la società sul suo sito web. Con oltre 56 milioni di utenti autorizzati e un volume di scambi trimestrale di $ 335 miliardi, Coinbase è uno dei principali siti di scambio di criptovalute.

BaFin concede la prima licenza all’attività di custodia delle criptovalute

Gli investitori di criptovaluta dalla Germania erano già in grado di negoziare sulla popolare piattaforma prima, ma Coinbase sta ora espandendo la sua offerta in questo paese. Già il 28 giugno, l’Autorità federale di vigilanza finanziaria (BaFin) ha emesso la sua controllata tedesca, Coinbase Germany GmbH, Autorizzazione a svolgere attività di mantenimento della criptovaluta. Pertanto, l’applicazione di crittografia ha ottenuto il primo permesso del suo genere, come annunciato dall’autorità. BaFin ha anche formato in seguito un gruppo di lavoro che dovrebbe occuparsi di “questioni complesse relative all’attività di custodia delle criptovalute”. Marcus Hughes, European Head of Business di Coinbase, è soddisfatto della decisione di BaFin: “L’assegnazione della licenza è il culmine di diversi mesi di duro lavoro da parte del team Coinbase in stretta collaborazione con BaFin. Non vediamo l’ora che i nostri clienti tedeschi offrano un servizio di livello mondiale prodotto crypto insieme a un’esperienza sicura e localizzata”, ha dichiarato Hughes in un post sul blog alla fine di giugno.

READ  La città di Lehrte ha intervistato 1000 aziende

Un traguardo importante per Coinbase

Coinbase sta ora segnalando che è stata concessa l’autorizzazione alla crittografia e cosa significa questo per i suoi clienti dalla Germania. La piattaforma può ora offrire i suoi servizi dalla Germania, ha scritto la società. A seguito di questa decisione, avrà luogo anche lo sviluppo del settore delle criptovalute in Germania, che avviene attraverso la cooperazione tra i partecipanti al mercato e le autorità. Ci sono vantaggi anche per i clienti tedeschi sullo scambio, continua Coinbase. Non solo i rivenditori tedeschi che utilizzano la piattaforma sono meglio protetti grazie al monitoraggio da parte delle autorità, ma Coinbase vuole anche espandere la sua offerta di supporto per la lingua tedesca. Secondo il portale specializzato Geldinstitute.de, anche le licenze in Germania sono una pietra miliare importante per Coinbase. “Sottolinea la nostra missione di aprire la strada ad aumentare la libertà economica in tutto il mondo. Questo è un altro passo importante nel nostro viaggio internazionale e non vediamo l’ora di lavorare con i regolatori di tutto il mondo”.

I clienti possono guadagnare token

Come parte del permesso BaFin, l’azienda sta espandendo i suoi servizi anche al mercato tedesco. Oltre al programma di guadagno Coinbase, ora c’è anche un’opzione per guadagnare criptovaluta attraverso lo staking. Lo staking è un tipo di verifica delle transazioni, simile a quello che esiste già nel mining di criptovalute. A differenza del concetto “Proof of Work” utilizzato in Bitcoin, il concetto “Proof of Stake” qui funziona sulla blockchain, che si applica anche all’aggiornamento di Ether, ad esempio. Ethereum 2.0 dovrebbe applicarsi. “Su questa blockchain, chiunque abbia un saldo minimo in una particolare criptovaluta può convalidare le transazioni e guadagnare ricompense di staking”, ha affermato Coinbase. Ciò significa che anche Cosmos/Atom e Tezos possono essere bloccati per la prima volta.

READ  Sviluppa il giusto toolkit per le risorse umane per la tua azienda

La piattaforma vuole anche espandere il suo programma di guadagni. A differenza dello staking, gli utenti non contribuiscono alla convalida delle transazioni, ma partecipano ai corsi online. Secondo il sito Web della società, questi consistono in brevi video esplicativi seguiti da un test. Per ogni risposta corretta, riceverai poi dei token per una specifica criptovaluta, di cui si occupa il corso. I corsi corrispondenti sono disponibili per Clover Finance, The Graph, BarnBridge, Amp, Stellar Lumens e Compound, tra gli altri.

Coinbase rivale sotto il tiro delle autorità

Coinbase sembra trarre grandi benefici dalla licenza BaFin. Nel frattempo, il rivale Binance è stato meno fortunato. Il fornitore di trading di criptovalute è stato bandito dal trading in conformità con i requisiti normativi dall’autorità di regolamentazione finanziaria britannica, la FCA, alla fine di giugno, ha scritto l’autorità in un avviso ai consumatori. “A causa dei requisiti imposti dalla FCA, Binance Markets Limited non è attualmente autorizzata a svolgere attività regolamentate senza la previa approvazione scritta della FCA”. Sebbene il trading di Bitcoin & Co. Non regolamentato in Gran Bretagna, tuttavia, il trading di derivati ​​​​di criptovalute rientra nella competenza dell’amministrazione britannica, secondo il direttore Magazin. Di conseguenza, è vietato negoziare asset digitali, che la Financial Conduct Authority (FCA) definirà “Titoli”. Pertanto, Binance deve ora informare i propri clienti che qualsiasi attività regolamentata non è consentita nel Regno Unito. La restrizione attualmente riguarda solo la piattaforma di scambio di criptovalute britannica.

La redazione di Finanzen.net

Altre notizie su Coinbase

Bildkelin: Burdun Iliya / Shutterstock.com, Primakov / Shutterstock.com