Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

App Store: Apple sta ancora cercando di bloccare l’apertura di altri metodi di pagamento

Apple sta ancora cercando di impedire una modifica delle regole ordinata dal tribunale nell’App Store. Dopo aver deciso una controversia sul cartello con Epic Games, Apple deve consentire ai fornitori di software e agli sviluppatori di integrare collegamenti e pulsanti per opzioni di pagamento esterne nelle app a partire da dicembre. Con una nuova domanda, Apple sta tentando di sospendere l’ingiunzione del tribunale almeno per la durata del procedimento di appello (Epic Games vs. Apple, File No. 4: 20-cv-05640, United States District Court for the Northern District of California , Divisione di Oakland).

La società ora sostiene che “l’integrità dell’ecosistema iOS” e l’intero “modello di monetizzazione” saranno interrotti da questo accordo. Apple è costretta dall’ordine a rendere disponibile gratuitamente la sua proprietà intellettuale e a compromettere la sicurezza e la privacy.

La corte ha stabilito a settembre che Apple non era un “anti-monopolio” nel “mercato delle transazioni nei giochi mobili”. Il giudice ha sottolineato che agli sviluppatori non dovrebbe essere impedito di informare gli utenti di opzioni di acquisto di terze parti più economiche nelle loro app. Quindi ho deciso che Apple avrebbe dovuto eliminare la regola dell’App Store centrale.

Ciò si riferisce alla regola che vieta alle app di utilizzare “pulsanti, collegamenti esterni o altri inviti all’azione” per fare riferimento a opzioni di pagamento diverse dall’interfaccia di pagamento in-app di Apple. Apple lo ha sempre bloccato nell’App Store perché l’azienda trattiene una commissione fino al 30 percento per gli acquisti effettuati tramite la sua interfaccia di pagamento obbligatoria (In-App Purchase – IAP).

Altri fornitori di servizi di pagamento si stanno già grattando i piedi nella speranza di essere presenti nelle app iOS in futuro. Il CEO di Apple Tim Cook ha indicato durante il processo che la società potrebbe cercare altri modi per addebitare la commissione in caso di riduzione dei requisiti di acquisto in-app. Google vuole consentire opzioni di pagamento alternative nelle app in Corea del Sud in futuro, ma continua ad addebitare una commissione per questo: Apple potrebbe andare avanti in modo simile.

READ  Kurios - Speedrunner racconta The Legend of Zelda: Ocarina of Time in Super Smash Bros. Brawl durch - ntower

Epic Games ha immediatamente impugnato la sentenza, Apple ha infine presentato ricorso e da allora ha chiesto la sospensione dell’ingiunzione fino al completamento del processo di appello, che è ancora in discussione. L’ingiunzione entrerà in vigore il 9 dicembre se Apple non farà appello: il giudice ha fissato un’udienza per la prossima settimana.

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io


(lbe)

alla home page