Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sumikai Logo

Anche le celebrazioni Bonenkai alla fine dell’anno saranno annullate in molte aziende nel 2022

Boninkai “Incontrarsi per dimenticare l’anno”È una tradizione consolidata nella società giapponese. Ma la pandemia di Corona ha gravato pesantemente sui festeggiamenti di fine anno e la ripresa è ancora lontana. Questo si adatta bene ad alcune persone.

Le celebrazioni sono organizzate principalmente dalle aziende e dovrebbero fornire un’opportunità per riunirsi come azienda e concludere l’anno con i colleghi, ma anche con i supervisori. Mentre si beve, tutte le preoccupazioni dell’anno passato e la speranza per il futuro dovrebbero essere dimenticate Capodanno essere guardato.

La gastronomia ha sentimenti contrastanti riguardo alle celebrazioni Buninkai

Ma durante il periodo Corona, le celebrazioni sono state spesso vittime delle norme di protezione dalle infezioni nelle province. Allo stesso tempo, le aziende si sono volontariamente astenute dal festeggiare per non creare inutili occasioni di contagio. La tendenza continuerà nel 2022: la maggior parte delle aziende non prevede di celebrare Boninkai questo mese.

Secondo un sondaggio condotto dalla Tokyo Shoko Research nella prefettura di Gunma, circa il 61,1% delle aziende ha in programma di abbandonare la tradizione anche quest’anno. Anche se questo è molto inferiore rispetto all’anno precedente, quando il valore era del 75,7%, è ancora la maggioranza delle aziende.

Fai attenzione a Tochigi – ad Akita è spesso celebrato

Alle aziende non interessa affatto se le cerimonie possono essere tenute secondo le attuali regole della corona della provincia. Anche senza restrizioni governative, le aziende si astengono volontariamente. Solo una manciata di aziende nel sondaggio ha affermato che si atterranno ai piani di Bonenkai anche se a Gunma fosse dichiarato lo stato di emergenza.

READ  Più che un semplice meme?: La criptovaluta Shiba Inu: Ether whale acquista diversi miliardi di token SHIB | newsletter

Le opinioni sui festeggiamenti differiscono ampiamente tra le prefetture del Giappone. Il maggior numero di aziende che non gestiscono Bonenkai si trova nella prefettura di Tochigi con il 76%. Al contrario, solo il 35% nella prefettura di Akita, nel nord del Giappone, crede fermamente che non terranno cerimonie nel 2022.

Anche ristoranti e bar, per i quali l’attività di Bonenkai rappresenta un’importante fonte di reddito a fine anno, guardano alla situazione con sentimenti contrastanti. Non vuoi diventare un focolaio di infezione, ma hai anche bisogno del reddito.

Le aziende ospiti stanno soffrendo gli effetti della pandemia di Corona ormai da due anni e molti si chiedono se la situazione attuale diventerà la nuova normalità. Anche dopo aver allentato le normative a livello nazionale, le vendite in alcuni ristoranti Gunma sono solo il 30% dei tempi pre-pandemia.

Compagnia obbligata a fine anno

Per questo motivo alcuni si rifiutano di prenotare per gruppi più numerosi fin dall’inizio e quindi rinunciano alle entrate derivanti dalle lucrose celebrazioni Buninkai. Per alcuni dipendenti giapponesi, questo non dovrebbe essere motivo di tristezza.

Perché mentre il bere in comune a spese della compagnia può sembrare allettante all’inizio, ci sono molti in Giappone a cui piace portare avanti la tradizione Bonenkai. Può essere superfluo. Per loro, la celebrazione è solo un’altra esperienza negativa che dovrebbe, infatti, essere dimenticata.

Questo inizia con la partecipazione: sebbene non obbligatoria, la pressione sociale nelle aziende assicura che la maggior parte dei dipendenti alla fine partecipi ai festeggiamenti. Dopo una lunga giornata di lavoro, ciò significa stare seduti per diverse ore con colleghi e supervisori che non vorresti più vedere.

READ  Distruggi la foresta nel carrello

Da questo punto di vista, le cerimonie buninkai sono solo un altro strumento della cultura aziendale di massa, con cui i giovani in Giappone in particolare spesso non riescono ad identificarsi. Quindi, quando le aziende annunceranno che la maggior parte delle celebrazioni di Bonenkai sono state cancellate per il terzo anno consecutivo, alcune si addoloreranno sicuramente, ma anche molte tireranno un sospiro di sollievo.