Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Amsterdam vuole annunciare la fine del turismo della cannabis

Ad Amsterdam, il sindaco intende porre fine al turismo della cannabis. La resistenza arriva dal parlamento cittadino.

L’Olanda è famosa per i suoi tulipani, il formaggio e la sua costa. Un bel po’ di turisti vengono anche per via dei caffè dove prima potevano acquistare cannabis e prodotti derivati. Amsterdam è particolarmente famosa per questi negozi. Ma questa deve essere la fine ora.

Il sindaco della città, Fimki Halsema, ora vuole bandire i turisti da queste strutture, almeno temporaneamente. In tal modo, sta applicando una legge nazionale contro gli stranieri nei caffè dai quali la sua città è stata finora esclusa. Questo ruolo speciale – chiamato Standard One – deve ora finire.

I politici locali non sono convinti

La resistenza viene dai negozianti, ma anche dai politici locali. Il consiglio comunale ha discusso la questione la scorsa settimana. Secondo il sito di notizie olandese Dutchnews.nl, la maggioranza ha annunciato di voler votare contro il divieto.

Secondo un rapporto del quotidiano britannico “The Guardian”, il sindaco vuole agire contro il settore delle droghe leggere, le molestie ai turisti e i reati legati alla droga. Sebbene la vendita e l’uso di droghe nei negozi siano tollerati, il commercio commerciale non lo è. Questo può portare ad acquisti da parte di bande criminali.

Il politico laburista Fatih Abdi, secondo Dutchnews.nl, ha affermato che il partito principale non sosterrà la proposta del sindaco perché non ci sono “garanzie sufficienti” che la città riduca il commercio ambulante e controlli meglio le strade.