La pop star americana Alicia Keys (“If I Ain’t Got You”) ha suonato spontaneamente alcune canzoni di fronte a un gruppo di studentesse durante la sua visita in Arabia Saudita. La ragazza di 40 anni era seduta in una suite della scuola femminile di Al-Ula e ha guardato le sue canzoni, “Girl on Fire” e “Fallen”, secondo il canale di notizie Al Arabiya, lunedì. Il ministro della Cultura, il principe Badr bin Farhan, ha pubblicato un videoclip dell’incontro su Instagram.

Gli studenti hanno guardato con entusiasmo lo spettacolo e filmato con i loro telefoni cellulari. Per il 15 volte vincitore del Grammy, questo non è stato il suo debutto nel regno rigorosamente conservatore. Nel 2019, si è esibita in un festival musicale nella capitale, Riyadh. Esattamente quando ha visitato Al-Ula, non è chiara. Apparentemente Keys stava visitando la città nello stesso periodo della superstar italiana Andrea Bocelli, che si esibiva lì la scorsa settimana. L’area intorno ad Al Ula è famosa per i suoi siti archeologici, tra cui un patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Fino a pochi anni fa non c’erano spettacoli e concerti pubblici in Arabia Saudita. La musica e altri intrattenimenti sono vietati se la lettura dell’Islam sunnita e del wahhabismo prevalente è strettamente spiegata. Come parte della parziale apertura sociale sotto il principe ereditario Mohammed bin Salman, ora si tengono concerti e festival musicali più grandi.

I diritti delle donne sono severamente limitati in Arabia Saudita. Nonostante un certo allentamento della legge, le donne affrontano discriminazioni contro gli uomini rispetto agli uomini attraverso le leggi, ad esempio nel matrimonio, nel divorzio e in altri settori della vita. Alicia Keys ha scritto diverse canzoni con temi femministi nel corso della sua carriera, la più famosa delle quali è “Girl On Fire”.

READ  Lena Meyer-Landrut condivide una nuova foto con HIM - "Sweet you two"

(Servizio – Video Instagram: http://go.apa.at/S7Vg40R7)

Da: APA / dpa