Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

3 modi pericolosi: è così che i russi vogliono distruggere i nostri carri armati Leopard Politica

L’Ucraina sta per lanciare la propria controffensiva e si affiderà anche ai moderni carri armati inviati dai partner occidentali. Compreso il carro armato tedesco Leopard.

Ma gli invasori russi sono pronti.

BILD mostra i tre sistemi d’arma utilizzati dalle forze armate russe che potrebbero rappresentare una minaccia particolare per i carri armati Leopard.

Missili guidati anticarro russi

Forse la più grande minaccia per Assad sono i moderni missili guidati anticarro (ATGM). Sono progettati principalmente per distruggere i principali carri armati nemici e di solito sono schierati da piccoli gruppi di fanteria da posizioni mimetizzate, a volte montati su veicoli.

La maggior parte dei moderni ATGM russi sono filoguidati: dopo il lancio, il missile guidato svolge una bobina di filo, l’artigliere mantiene il bersaglio in vista tramite l’ottica del bersaglio e il missile lo segue automaticamente.

In particolare, i nuovi modelli russi dal 9K135 in poi sono stati sviluppati appositamente per combattere i moderni carri armati principali come il Leopard-2: il potere penetrante dei missili guidati a carica tandem è talvolta superiore a 1 metro di acciaio per armature, sufficiente a proteggere quasi tutti moderni carri armati principali In quasi tutti i luoghi da penetrare.

L’esercito israeliano ha scoperto l’efficacia dell’utilizzo di tali sistemi durante la guerra del Libano del 2006: l’organizzazione terroristica Hezbollah ha utilizzato lì i sistemi Metis-M russi ed è riuscita a disabilitare diversi carri armati Merkava israeliani.

L’esercito ucraino ha già utilizzato tali sistemi in modo molto efficace, compreso il proprio sviluppo chiamato Stugna-P: molti dei quasi 2.000 carri armati russi persi in Ucraina sono stati distrutti da missili guidati anticarro.

READ  Dopo il crollo parziale della Florida: in corso i preparativi per far saltare in aria un grattacielo distrutto

Un mercenario Wagner russo con un missile guidato anticarro Kornet. I loro missili sono molto pericolosi anche per i nuovissimi carri armati Leopard

Foto: IMAGO/SNA

Ora, però, i ruoli si sono invertiti: l’esercito ucraino deve passare all’offensiva con i propri carri armati. Molto dipenderà da quanto bene saranno posizionate le divisioni anticarro russe e se la fanteria ucraina di accompagnamento le respingerà in tempo prima che possano lanciare i loro missili mortali.

Mine anticarro

Un’altra potente arma nell’arsenale russo: le mine anticarro. In particolare, nell’arsenale russo sono molto diffusi il noto TM-62 ei suoi successori (tra i 7 e gli 8 chilogrammi di esplosivo). Nelle forme di realizzazione più semplici, l’accensione avviene per pressione quando un pesante carro armato passa sopra una mina, in altre per vibrazione o detonatore magnetico.

Mina anticarro TM-62 in Ucraina.  Le cinture di mine sono una componente importante della strategia di difesa della Russia contro un previsto attacco ucraino

Mina anticarro TM-62 in Ucraina. Le cinture di mine sono una componente importante della strategia di difesa della Russia contro un previsto attacco ucraino

Foto: @Osinttechnical/Twitter

Particolarmente infido: le mine anticarro sono spesso piantate accanto alle mine antiuomo per impedirne la semplice rimozione. Non è sempre necessario mimetizzare i campi minati, a volte il loro scopo è condurre l’attaccante in un’imboscata, dove le truppe che trasportano missili guidati anticarro giacciono in una vantaggiosa posizione di tiro.

Pertanto, il rilevamento tempestivo e la rimozione di questi campi minati sarà uno dei compiti più importanti che saranno intrapresi dai team di ingegneri ucraini.

Qui è dove troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Carro armato principale

Un altro pericolo: carri armati russi. Sebbene i duelli tra carri armati in Ucraina fossero relativamente rari, l’esercito russo ha già perso molti dei suoi nuovi carri armati e i moderni carri armati Leopard sono superiori alla maggior parte dei modelli russi sotto tutti gli aspetti.

MA: i carri armati russi relativamente moderni T-72B3, T90A/S/M o T-80BVM con potenti sistemi di puntamento possono sicuramente tenere il passo con i Leo, gli ultimi missili sparati dal cannone 2A46 (125 mm) dovrebbero anche influenzare il piercing all’armatura Leopard 2A6.

In un duello diretto tra carri armati di Assad e carri armati russi, dovrebbe riguardare meno i dati tecnici e più le capacità degli equipaggi dei carri armati coinvolti e un’adeguata ricognizione, ovvero chi individua per primo il nemico e può mettere a segno un colpo.