Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

💧|  Nikola Motors - Horizons parla a nome dell'azienda

💧| Nikola Motors – Horizons parla a nome dell'azienda

La conferenza stampa annuale di febbraio 2024 per il quarto trimestre e per l'intero anno 2023 e, soprattutto, le prospettive per l'anno fiscale in corso confermano la mia valutazione molto ottimistica di questa startup. Dei 42 TreFCEV costruiti, 35 sono stati consegnati nel quarto trimestre. Sette di essi sono in fase di test da parte degli operatori di flotte. I camion elettrici a batteria TreEV torneranno agli acquirenti entro la fine del secondo trimestre dopo i problemi e le sostituzioni delle batterie durante l'anno.

Nikola può vendere immediatamente tutti i TreFCEV costruiti perché c'è domanda, ma non ci sono ancora abbastanza parti fornite. Nel 2024 si prevede che verranno venduti tra i 300 e i 350 veicoli. La situazione è forte per i voucher HVIP, di cui Nikola può vendere quasi tutti (99%/355 su 360) i veicoli alimentati a idrogeno. Stiamo parlando di un finanziamento fino a 408.000 dollari per camion FC. Per le auto BEV sono 95 i voucher disponibili fino a fine gennaio 2024.

Concentrarsi su California e Canada nella fase iniziale ha senso considerati i programmi di finanziamento presenti in tali paesi. Nel frattempo, Nikola, attraverso la sua controllata HYLA, sta lavorando sull'utilizzo dell'H2– Fornire alle stazioni di servizio l'idrogeno necessario (uno sforzo normativo molto inferiore rispetto ai siti fissi) e quindi fornire idrogeno fisso in base all'esperienza e alle esigenze2– Costruire distributori di benzina.

C'è anche una partnership con FirstElement Fuel, società che già gestisce siti in hub importanti (porti come Orlando) e fornisce da 100 a 200 camion al giorno con l'idrogeno necessario. Secondo un estratto della conferenza stampa l'idrogeno disponibile è sicuramente sufficiente. Sono inclusi anche TreFCEV e H. Che verrà consegnato in futuro2-I bisogni sono già presi in considerazione. Attualmente ci sono nove siti HYLA in fase di sviluppo insieme ai siti FirstElement Fuel. In totale saranno più di 60 ore2-Furono costruite le stazioni di servizio.

Tutte le posizioni importanti sono state ricoperte – con i migliori talenti

E ora è stato assegnato anche il posto di CFO: Thomas P. Okray è il nuovo CFO. Ha un curriculum impressionante: Okray è stato CFO presso aziende come Eaton, ma ha anche ricoperto una posizione senior nella divisione logistica (adempimento) di Amazon e 14 anni in posizioni senior presso General Motors, anche qui come CFO.

Con Jonathan Perczyk, Nikola porta nella società un nuovo membro del consiglio, che ha già ricoperto con successo il ruolo di CEO di TravelCenters of America. L'azienda è stata acquisita da BP ed è uno dei maggiori operatori di magazzini negli Stati Uniti. Le stazioni di rifornimento di idrogeno di Nikola – simili al Pilot Flying J – potrebbero un giorno essere situate qui se ci fosse una collaborazione (idea).

READ  Il prestigio di Putin è un obiettivo di Mariupol: le aziende tedesche sono a bordo!

Uli Hoffelmann è diventato presidente di Nikola Energy attraverso la sua filiale HYLA. In precedenza è stato responsabile delle attività infrastrutturali globali dell'azienda. Nel corso della sua carriera, ha ricoperto numerose posizioni di leadership presso Air Liquide per oltre 30 anni, tra cui quella di CEO di Air Liquide Spagna, che conta 3.000 dipendenti. Ha lavorato anche presso Plug Power come capo del dipartimento di elettrolisi. È anche membro del consiglio di amministrazione di diverse associazioni come la California Fuel Cell Partnership.

Carla Tully completa il dipinto. Ha ricoperto posizioni di leadership presso aziende Fortune 150, tra cui la co-fondazione di Earthrise Energy (oltre 1,5 GW di energia rinnovabile), prestando servizio nel consiglio di amministrazione del Citizens for Responsible Energy Solutions Forum e in posizioni esecutive presso MAP Energy ($ 2,4 miliardi). ). Capitalizzazione di mercato in dollari USA) e AES Corp. Pertanto, Nikola può attingere a una vasta conoscenza nei settori delle fusioni e acquisizioni, del private equity e della responsabilità sociale delle imprese. Ciò significa che Nicola è idealmente preparato per il futuro in tutte le posizioni dirigenziali.

Il camion è in uso – clienti molto soddisfatti

Molti resoconti dei clienti di lunghi viaggi con camion alimentati a idrogeno sono molto positivi: un container Coyote è andato dal porto di Oakland a Long Beach, poi in Iowa e Ontario e di nuovo al porto di Portland – in appena un’ora.2– Autonomia del serbatoio del carburante: 866 miglia. I camion della MTA hanno percorso 519 chilometri da Edmonton a Calgary e ritorno. Alla fine del percorso il serbatoio era ancora pieno al 40% – a meno 10 gradi. Altri esempi riguardano viaggi di oltre 1.000 miglia in un giorno a pieno carico.

Fantasia speciale con il tasso?

Sì, avete letto bene: Ember ha acquisito i diritti sul marchio (proprietà intellettuale e design) e sui prototipi di questo SUV dall'aspetto robusto chiamato Badger da Nikola nel 2023. Nikola ha venduto questi beni a Ember come parte di uno scambio di azioni (per in -contributi in natura) e ricevette in cambio il 30% della società. Non ci sarà alcun afflusso di capitale da parte di Nikola poiché si concentrerà sul camion elettrico. Ciò che è certo è che il Badger come SUV alimentato a benzina/batteria potrebbe seriamente competere con il Cybertruck di Tesla se arriverà sul mercato al momento giusto. Non è ancora chiaro se Ember e altri OEM e partner implementeranno effettivamente questo progetto.

READ  “Tutto è iniziato dal nulla”: l’anniversario di Lüdenscheid

Tuttavia, psicologicamente, questo è un forte segno che Nikola è indirettamente coinvolto qui. Puoi essere entusiasta. Badger è servito come base per la cooperazione con General Motors e ha assicurato a Nikola Motors una valutazione di miliardi a due cifre in borsa. All'epoca c'erano 6.000 preordini. Consideratelo solo come un simpatico argomento secondario, ma potrebbe essere molto interessante se avesse nomi concreti e riconoscibili come Magna, Dana, GM e molti altri. Ricorda: progettare un'auto del genere, che già possiedi, costa anche molto capitale, per non parlare del fatto che avviare la produzione richiede molto capitale, anche se ci sono aziende (OEM: Original Equipment Manufacturer) che hanno già le capacità in esecuzione.Produttività attuale molto rapidamente. Quindi il tasso sarà disponibile sul mercato tra pochi anni. Tutto è immaginabile.

Conclusione

Con oltre 460 milioni di dollari di capitale libero (contanti senza restrizioni), la società è ben posizionata per cominciare. Misure di riduzione dei costi, miglioramenti e normali economie di scala nella produzione (più camion vengono costruiti e venduti, più economico diventa il prezzo unitario e più si avvicina al pareggio) caratterizzeranno l’anno nel suo insieme, con la spesa in conto capitale prevista in calo in modo significativo su base trimestrale. L’obiettivo di vendita iniziale per il 2024 è compreso tra 400 e 450 camion di entrambi i tipi e le vendite dovrebbero oscillare tra 150 e 170 milioni di dollari. Va però tenuto conto che gli ordini ricevuti potrebbero essere molto più elevati, anche se le vendite entreranno in vigore a partire dal 2025.

Nikola è solo nella fase di avvio. In teoria, se tutti i pezzi di ricambio forniti fossero disponibili, si potrebbero produrre 2.400 camion all'anno. Per quanto riguarda il prezzo di borsa, il CEO Steven Girsky si ripete in modo salomonico quando afferma – in sostanza – che il mercato azionario stesso lo valuterebbe meglio se le aspettative si realizzassero. In relazione a ciò c’è la mia previsione secondo cui presto vedremo di nuovo prezzi superiori a $ 1 (o molto di più) se la previsione si avvererà. Ovviamente non è necessario un frazionamento inverso come misura per aumentare il prezzo delle azioni sopra $ 1. (Se il prezzo è inferiore a $ 1, la rimozione dal NASDAQ potrebbe teoricamente avvenire il 7 luglio dopo un periodo di 180 giorni, ma questo potrebbe essere esteso.)

Il comportamento dei prezzi delle azioni continua ad essere dominato da venditori allo scoperto e venditori allo scoperto che scommettono pesantemente contro la società e il prezzo delle azioni. A metà febbraio sono state vendute allo scoperto 217,6 milioni di azioni. Questo breve interesse può portare ad una copertura (in casi estremi ad uno squeeze) se ci sono buone notizie – questa è la mia opinione personale, senza alcun obbligo.

READ  Patrick Gelsinger, Presidente di Intel: il CEO più pagato al mondo

D'altro canto, gli investitori istituzionali come il fondo sovrano norvegese (che possiede il 10,25% di Nikola), BlackRock, Vanguard e altri stanno acquistando, il che può e deve essere visto come un buon segno. Nikola ha già vinto in tribunale contro il fondatore dell'azienda Trevor Milton e ora sta lavorando a un ordine esecutivo. Dopotutto, si tratta di circa 165 milioni di dollari. Milton detiene ancora più di 51 milioni di azioni, che possono essere ritirate a titolo di pagamento parziale, senza alcuna responsabilità.

Il prezzo delle azioni è ora guidato principalmente dagli ordini in arrivo di camion elettrici. Prevedo che alcuni ordini significativi potrebbero derivare dalla serie di test che gli operatori delle flotte stanno attualmente conducendo.

Nikola può essere considerata una startup. È un mercato nuovo e dirompente all’inizio di una tendenza a lungo termine. È necessario investire ancora molto capitale prima di passare alla redditività (2025/2026) (perdite logiche), ma il mercato azionario sarà felice di renderlo disponibile se le aspettative e le previsioni sull’andamento del prezzo delle azioni si avvereranno. La banca d’investimento Baird ha recentemente annunciato un obiettivo di prezzo di 2 dollari. È probabile che altre banche d’investimento seguiranno. La volatilità del titolo sarà ancora molto elevata. Sono considerate normali oscillazioni giornaliere del 5 o anche più del 10%. Non per gli investitori con i nervi deboli.

Avviso di rischio

Quando si investe in azioni, ogni investitore dovrebbe sempre essere consapevole della propria valutazione del rischio e considerare anche una ragionevole diversificazione del rischio. Le società e le azioni BZ qui menzionate provengono dal settore a piccola e media capitalizzazione, il che significa che non sono azioni standard e anche la volatilità è molto più elevata. Questa analisi non costituisce una raccomandazione all'acquisto. Tutte le informazioni si basano su fonti disponibili al pubblico e rappresentano solo l'opinione personale dell'autore in merito alla valutazione, concentrandosi sulla valutazione a medio e lungo termine e non sui guadagni a breve termine. Le azioni qui mostrate potrebbero essere di proprietà dell'autore. Questa non è una raccomandazione di investimento o di acquisto, ma semplicemente una valutazione personale non vincolante – senza alcun obbligo.

Autore: Sven Goesting, scritto il 15 marzo 2024