Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Zabel vuole creare la leadership di Almeria in Italia

RSN PlusRiunito con Nisolo al Trino

Di Felix Mattis


Rick Jabel (Israele – Premier Tech) | Foto: Cor Vos

07.03.2022 | (rsn) – Rick Jabel (Israele – Premier Tech) inizierà lunedì il suo lungo viaggio in Italia con una “mezza giornata di vacanza” Treno Adriatico A Lido de Gamayor. Poiché negli anni una cronometro a squadre ha aperto la corsa a tappe del World Tour, questa volta la partenza è lunga 13,9 chilometri. Cronometro personale in programma. In cambio, l’ultimo test di San Benedetto del Tranto di quest’anno porta a una tappa in cui dovrebbe concludersi a una velocità di gruppo.

È il gusto di Jabel, perché per lui e il suo capitano, Giacomo Nisolo, i livelli di sprint sono il terreno su cui puntano. “Non mi interessa davvero quando arriverà il test del tempo”, ha detto Zabel a radsport-news.com.

“Ci aspettiamo posti migliori ad altri livelli, magari anche una vittoria di un giorno. Giacomo è di buon umore” Gurney-Bruxelles-Gurney Con il quinto posto e qualche altro risultato”.

___STEADY_PAYWALL___ Nizzolo, passato da Qhubeka – NextHash a Israel – Premier Tech in inverno, sta ancora aspettando la prima vittoria della sua nuova squadra, ma è già arrivato secondo e terzo al Trofeo Port d’Alcudia e alla Classica de Almeria a Maiorca. Quinto posto a Gurney e settimo al Trofeo Palma. In solo una di queste quattro gare, il suo compagno di squadra tedesco, che doveva essere un pilota regolare, ha preso parte al gioco.


Durante il tour negli Emirati Arabi Uniti, Rick Jabel era senza Giacomo Nisolo e ha guidato gli sprint per Rudy Barbie, che è arrivato quinto. | Foto: Cor Vos

READ  EM 2021: Rassegne stampa su Svizzera-Spagna e Belgio-Italia

Jabel è stato infettato dal virus corona alla fine di gennaio e ha dovuto saltare le gare a Maiorca per iniziare la stagione il 13 febbraio ad Almeria e poi il tour di Valencia. “Ma in finale abbiamo subito ottenuto un buon vantaggio”, ha detto Jabel.

“Questa è la finale più bella per noi come squadra e devo andare a 150 metri”. Sfortunatamente, ha perso la ruota posteriore contro Nijolo di Colonia sotto lo stendardo dei 1.000 metri in una rissa con il vincitore finale, Alexander Christoff (Intermarch – Vandy – Cobert). Tuttavia, si può essere soddisfatti perché il prodotto Sprint per il resto ha funzionato bene:


Dopo la Tirreno-Adriatico, Sanremo è il primo highlight

“Ora speriamo di poterlo costruire sulla Tirreno-Adriatico. Sarò di nuovo l’ultimo pilota lì. Questo è il ruolo che ho svolto”, ha detto Jabel, che si è recato in Medio Oriente per competere nel tour degli Emirati Arabi Uniti quasi ogni anno dopo Classica Almeria. Invece, Nizzolo è tornato al ritiro e ha guidato il weekend di apertura Kuurne-Bruxelles-Kurne in Belgio.

“Ecco perché la Tirreno-Adriatico è ora la nostra seconda gara e il nostro primo tour, non vedo l’ora di farlo”, ha spiegato Jebel, aggiungendo che continua con il primo monumento della stagione: la classica primaverile sprinter friendly come la Milano- Sanremo e altri Gent-Weljெm, lui è Nijo sarà.