Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Voleva “proteggere gli Stati Uniti dal popolo ebraico” – Ergastolo per aver attaccato una sinagoga – Notizie d’oltremare

Aveva solo 20 anni al momento del suo sanguinoso atto sciocco. E nell’illusione di voler proteggere gli Stati Uniti dal “popolo ebraico”. Ora il suo processo è finito.

Due anni dopo un attacco mortale a una sinagoga della California, John T. Earnest è stato condannato all’ergastolo giovedì. Senza possibilità di rilascio anticipato!

Il 22enne si è dichiarato colpevole di aver attaccato un luogo di culto ebraico a Powai, vicino a San Diego, in California, e di essersi sparato nel maggio 2019. Una donna di 60 anni è stata martirizzata e tre persone sono rimaste ferite, tra cui un bambino e il rabbino.

Secondo i documenti del tribunale, l’imputato ha testimoniato di voler “proteggere la nazione dal popolo ebraico” con il suo atto.


Hannah Kay, un membro della famiglia di una delle vittime, ha descritto la sofferenza che John T. Earnest ha vissuto alla sua famiglia giovedì.Foto: Nelvin C. Cepeda / AP

Ore prima dell’attacco, ha pubblicato online un opuscolo razzista e antisemita in cui ha anche rivendicato la responsabilità di un incendio doloso in una moschea nel marzo 2019.

L’attacco alla sinagoga di Chapatt è avvenuto l’ultimo giorno di Pasqua ebraica, sei mesi dopo che un fatale attacco a una sinagoga a Pittsburgh ha causato il terrore.

READ  Maiorca: casi e numeri Corona: una nuova regola per le vacanze