Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Via libera per Hinterger, manca Lazaro davanti all’Italia

La nazionale austriaca di calcio rischia di restare dietro a Martin Hinterger negli ottavi di finale del Campionato Europeo sabato (ore 21, diretta su ORF1) a Londra contro l’Italia. Il terzino centrale dell’Eintracht Francoforte non si è allenato con la squadra a Seefeld giovedì, il giorno prima della trasferta a Londra. Il direttore sportivo dell’ÖFB Peter Schoettle ha dato il via libera: “Si rivelerà sicuramente in forma per il giorno della partita”.

Martin Hinterger si allena per il team ÖFB a Seefeld.

Cosa / Robert Jaeger

Hintereger ha riportato una contusione nella zona degli adduttori nella partita decisiva del girone contro l’Ucraina (1-0) e da allora non ha più completato alcun allenamento di squadra. Nella parte del pubblico mediatico dell’allenamento giovedì pomeriggio, il 29enne ha camminato per il campo con le scarpe da corsa.

Grillitsch Programma individuale

Florian Grelic, eletto giocatore della partita contro l’Ucraina, non si è più allenato con la squadra, come il giorno prima, ma ha completato un programma individuale con il mondo sportivo della Federcalcio austriaca Gerhard Zalinger. Si dice che gli strateghi del centrocampo abbiano problemi minori con il teleobiettivo, l’Australian Football Association ha parlato di controllo dello stress individuale. Schöttel ha dato tutta la chiarezza: “Siamo tutti in forma. L’importante non è oggi ma sabato”.

Manca Lazzaro

Valentino Lazaro non è un’opzione. L’ala ha subito un infortunio muscolare alla coscia in breve tempo nella seconda partita del girone contro l’Olanda (0-2) e da allora non ha completato alcun allenamento di squadra. “Con Tino le cose decisamente non stanno andando bene”, ha confermato Schoettle prima della partita contro l’Italia. “Non è ancora pronto e non si sta allenando con la squadra”. In alternativa, ci sono trattamenti giornalieri nel programma.

READ  L'amara fine di una favola: la retrocessione del Parma - Serie A