Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Venezia: l’Italia blocca le navi, ma non tutte

Italiani Il governo ha deciso di vietare le grandi navi da crociera attraverso un tratto del Lago di Venezia. Martedì sera il governo ha annunciato che la mossa si applicherà alle navi con un tonnellaggio totale registrato superiore a 25.000 tonnellate o superiore a 180 metri di lunghezza o 35 metri di altezza. A Roma Con.

Dal 1 agosto le navi da crociera non attraverseranno più il Canal della Ciudeca, il Pacino de San Marco (Bacino di San Marco) e il Canal de San Marco nel centro storico. Il dpa inizialmente ha detto che il lago era vietato, infatti solo parti di esso sono state colpite.

Le navi fisse possono continuare a muoversi

Questo divieto si applica anche ai vasi che superano determinati standard di emissione. Ha affermato che le navi considerate durevoli o che non rientrano nei criteri di divieto dovrebbero continuare a passare. Potrebbe trattarsi di navi con circa 200 passeggeri. Il governo ha detto che è stato un passo importante nella protezione del Lago di Venezia.

Attivisti, gente del posto e industria del turismo combattono da anni contro le navi sul lago. Consiste di molte piccole terre e isole ed è spesso separato dal mare aperto. Anche il centro storico di Venezia ha le sue attrazioni turistiche. Secondo i critici, navi giganti stanno distruggendo il lago, danneggiando le fondamenta della città e inquinando l’aria. Il turismo crocieristico porta anche piccoli benefici economici alla città perché i viaggiatori non vi dormono e spesso spendono solo una piccola somma di denaro.

La Cruise Association considera il divieto “non una cattiva notizia”.

L’Associazione delle compagnie di crociera ha dichiarato martedì sera a un quotidiano tedesco che il divieto non era “una cattiva notizia”. Quest’anno, però, l’industria non avrebbe dato priorità a Venezia. Ora hai un po’ più di sicurezza nella pianificazione, poiché il porto di Margherita, che non si trova nel centro della Venezia storica, fungerà da approdo temporaneo per il cambiamento, poiché attualmente sono attraccate navi portacontainer.

READ  Nonostante il Corona: Disco test pianificato con 2000 persone in Italia - Panorama

Il ministero delle Infrastrutture ha annunciato in serata che sarebbero disponibili 157 milioni di euro in investimenti per la iuta a Margarita. Il ministro Enrico Giovannini ha affermato che la tutela dell’ambiente, della natura, dell’arte e della cultura di Venezia è un passo inevitabile.

Allo stesso tempo, il porto sta cercando una soluzione per il futuro

Tuttavia, questa è una soluzione temporanea. Allo stesso tempo, il porto di Venezia è alla ricerca di consigli per l’ormeggio al di fuori del lago in futuro, in modo che le navi non possano più passare attraverso il famoso Canale della Guideca.

Fino al 31 dicembre 2021 potranno essere presentate idee, da cui una giuria di cinque esperti selezionerà i primi tre. A tal fine, entro il 31 dicembre 2022 dovrebbero essere sviluppati piani fattibili. Il piano vincente dovrà essere determinato entro il 30 giugno 2023. Il ministero delle Infrastrutture vuole stanziare 2,2 milioni di euro per questo.

Il grande shock è arrivato poche settimane fa

Qualche settimana fa c’è stato un grande shock quando gli esperti dell’UNESCO hanno raccomandato di aggiungere Venezia alla lista negativa, con i giganti della nave tra gli altri. Ad esempio, ha chiesto che le navi vengano dirottate verso i porti appropriati della zona. La Commissione culturale delle Nazioni Unite vuole prendere una decisione in merito a metà luglio. Venezia e il suo lago sono dal 1987 Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Questa etichetta può essere utilizzata per il turismo per il reddito dell’economia locale.

La crociera era dovuta Corona-infezione Sarà esposto per diversi mesi. Solo di recente alcune migliaia di persone hanno lasciato Venezia in grandi cisterne che teoricamente potevano trasportare. All’inizio di giugno, un anno e mezzo dopo, la prima nave da crociera è ripartita tra le forti proteste.

READ  Italia - Italia: dovrebbe essere consentita la visita al Green Pass Diffosy Stadium