Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Urano “non è solo una semplice palla di gas blu” – sorprendente scoperta al suo polo nord

Urano “non è solo una semplice palla di gas blu” – sorprendente scoperta al suo polo nord

  1. Pagina iniziale
  2. sapere

creatura: Aggiornato:

da: Stendardo Tanya

Ecco come la navicella spaziale Voyager 2 della NASA vide il pianeta Urano nel 1986. © NASA/JPL-Caltech

Dopo decenni di attesa, il polo nord di Urano è di nuovo visibile dalla Terra e l’astronomia lo sta immediatamente individuando.

Pasadena – Urano è uno degli otto pianeti del nostro sistema solare ed è stato poco esplorato, principalmente a causa della sua grande distanza dal sole. La distanza media tra il Sole e Urano è di circa 2,9 miliardi di km. La sonda spaziale Voyager 2 della NASA ha appena visitato Urano e ha raccolto dati durante il sorvolo del gigante di ghiaccio. Ma le cose potrebbero presto cambiare, perché una missione su Urano è in cima alla lista dei desideri dell’astronomia. I ricercatori che hanno compilato questo elenco ritengono che Urano sia uno degli oggetti più affascinanti del nostro sistema solare e che racchiuda molti misteri che devono ancora essere risolti.

Per questo motivo, Urano è attualmente al centro della ricerca. Gli scienziati sono alla ricerca di argomenti da studiare in una futura missione di Urano, nonché indizi su quali strumenti sarebbero più utili per tale missione. Recentemente, il telescopio spaziale James Webb ha rivelato gli anelli di Urano e i dati della missione Voyager hanno rivelato un mistero sulle lune di Urano: ci sono almeno quattro grandi lune che potrebbero ospitare oceani interni. Questi possono anche essere studiati più in dettaglio nel corso della nuova missione se si sa in anticipo quali strumenti saranno necessari.

Vortici polari sono stati rilevati al polo nord del pianeta Urano

Osservando Urano con il telescopio Very Large Array (VLA), i ricercatori del Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA hanno fatto una scoperta sorprendente. Sembra esserci un vortice polare al polo nord del gigante di ghiaccio. Il gruppo di ricerca lo ha scoperto attraverso i dati radio raccolti dal VLA. I dati hanno mostrato che l’aria sopra il polo nord di Urano è molto più calda e secca, un chiaro segno di un potente uragano.

READ  Tè verde contro l'Alzheimer: una sostanza vegetale che agisce come una sorta di "antivirale"

“Queste osservazioni ci danno maggiori informazioni sulla storia di Urano. È un mondo molto più dinamico di quanto si possa pensare”, ha affermato Alex Akins, autore principale dello studio. nel diario Lettere di ricerca geofisica pubblicato era diventato. “Non è solo una palla di gas blu. C’è molto da fare sotto il cofano”, spiega il ricercatore in uno. Comunicazione della NASA.

Il punto luminoso a destra del centro mostra il vortice polare al polo nord di Urano nelle tre immagini di Urano.
Il punto luminoso a destra del centro mostra il vortice polare al polo nord di Urano nelle tre immagini di Urano. © NASA/JPL-Caltech/VLA

Infine, Urano rivolge il suo polo nord verso la Terra

Il rilevamento di un vortice polare al polo nord di Urano è stato reso possibile dalle osservazioni nel 2015, 2021 e 2022. Il polo nord del gigante di ghiaccio è stato nuovamente visibile dalla Terra solo dal 2015. Prima di allora, era invisibile dalla Terra per alcuni decenni. Quando il polo nord di Urano è stato visto dalla Terra, la radioastronomia era ancora agli inizi, quindi non era possibile osservarlo in quel momento.

Questa nuova scoperta sul pianeta Urano significa che un vortice polare è stato rilevato su tutti i pianeti del nostro sistema solare che hanno atmosfere. L’unica eccezione è il piccolo pianeta Mercurio, anch’esso privo di atmosfera significativa.

L’assistenza della macchina è stata utilizzata in questo articolo editoriale. L’articolo è stato attentamente vagliato dall’editore Tanya Banner prima di essere pubblicato.