Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Una protesta contro la politica ambientale: una massiccia catena umana intorno al Mar Menor

A partire dal: 28/08/2021 20:56

Il più grande lago salato d’Europa sta per crollare: tonnellate di pesci morti vengono lavate sulle rive del Mar Menor – il motivo è l’agricoltura intensiva. Ora 70.000 persone hanno protestato contro la politica ambientale.

In segno di protesta contro una delle peggiori tragedie ambientali della Spagna negli ultimi anni, 70.000 persone hanno abbracciato simbolicamente il più grande lago salato d’Europa. I media spagnoli hanno riferito di aver formato una catena umana attorno all’intero Mar Menor, a 73 chilometri di distanza.

I partecipanti indossavano magliette nere per esprimere il loro dolore per la distruzione dell’ambiente. Hanno invitato i politici a fare qualcosa per la situazione. Un minuto di silenzio è stato osservato anche dalle migliaia di animali vittime dell’inquinamento delle acque. Una coalizione di gruppi ambientalisti e persone locali ha chiesto un’azione.

Cinque tonnellate di abitanti del lago morti

La scorsa settimana, quasi cinque tonnellate di pesci e crostacei morti si sono riversati sulle spiagge del Mar Menor, il “piccolo mare”, nella regione di Murcia, nel sud-est della Spagna. Questa non è stata la prima disavventura in quello che un tempo era un paradiso della natura e delle vacanze. Quasi due anni fa, ad esempio, sono state spazzate via quasi tre tonnellate di abitanti dei laghi morti, per lo più piccoli pesci e granchi.

La causa dell’estinzione di massa dei pesci è la cosiddetta eutrofizzazione. È causato dall’attività umana. Gli ambientalisti lamentano che a causa della coltivazione industriale della zona, il fango a basso contenuto entri ripetutamente nel lago. I nitrati ei fosfati assicurano l’ampia diffusione delle alghe e privano di ossigeno altre specie vegetali, pesci e piccoli organismi.

READ  Indagini in Austria: quali sono le prospettive per il consigliere Kurtz?

Temperature più elevate accelerano il processo di eutrofizzazione. Pochi giorni fa la temperatura è salita a più di 40 gradi nella regione di Murcia. Questo rende l’acqua nel Mar Menor più calda e il contenuto di ossigeno ancora più basso.

Il governo ha deciso i termini

Il Mar Menor un tempo era considerato una delle regioni più belle della Spagna. Oggi si vede solo la “zuppa verde”, che emana un odore sgradevole. Il governo regionale conservatore e il governo centrale di sinistra si accusano a vicenda.

Gli ambientalisti sono i principali responsabili delle pillole anticoncezionali a Murcia. Il governo regionale non fa nulla contro l’agricoltura intensiva nelle immediate vicinanze del lago, che è la principale causa dei problemi. Sulla scia del disastro e delle proteste, questa settimana il governo regionale ha deciso di fissare alcuni requisiti ambientali per l’area, ma gli ambientalisti lo hanno respinto come insufficiente.

Per gentile concessione di Oliver Neuroth, ARD Studio Madrid