Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un semplice esame del sangue predice in modo affidabile lo sviluppo del cancro al fegato: una pratica curativa

Vantaggi di un esame del sangue per la diagnosi del cancro

Molti adulti e bambini in Germania ne soffrono Fegato grasso analcolico. Questa malattia può causare infiammazione cronica e danni al fegato, ecc Aumento del rischio di cancro al fegato. Un nuovo semplice esame del sangue prevede in modo affidabile che le persone con fegato grasso non alcolico hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro al fegato.

In un nuovo studio, esperti di Centro medico sudoccidentale dell’Università del Texas Sono state identificate e convalidate la cosiddetta trascrizione epatica e le firme di secrezione sierica, che predicono il rischio a lungo termine di HCC nelle persone con fegato grasso non alcolico.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista in lingua inglese.Scienze della medicina traslazionaleInserito.

La malattia del fegato grasso è comune in Germania

secondo Fondazione tedesca per il fegato Il fegato grasso (steatosi) è una presentazione frequente, in cui viene fatta una distinzione tra fegato grasso non alcolico (NAFL) e fegato grasso alcolico (AFL).

Di solito guidane uno Una combinazione di diversi fattori Per lo sviluppo del fegato grasso. Questi fattori includono, ad esempio, una dieta malsana, mancanza di esercizio fisico, obesità, consumo di alcol e diabete.

professionisti Fondazione tedesca per il fegato È stato anche riferito che circa un terzo degli adulti in Germania ha un fegato ingrossato a causa dell’accumulo di grasso, con il numero di persone colpite in costante aumento. Anche il fegato grasso è comune tra i bambini e ogni bambino in sovrappeso ha già il fegato grasso.

Come si forma la steatosi epatica analcolica?

Con il fegato grasso non alcolico ce n’è uno Aumento del grasso nelle cellule del fegatoYemen Infiammazione cronica e danno epatico I ricercatori coinvolti nel nuovo rapporto di studio.

READ  Crisi Corona: meno incidenti lo rendono possibile: la Germania è in forte espansione - politica interna

Nel nuovo studio, campioni di 409 persone Analisi del fegato grasso analcolico. Così può il numero della somma 133 geni È determinato che è espresso al di sopra o al di sotto della media nelle persone che hanno sviluppato HCC in un periodo di 15 anni.

I partecipanti sono stati divisi in diversi gruppi in base al livello di espressione di questi geni, a seconda del loro livello di rischio. Per 15 anni dopo il campionamento 22,7% dei partecipanti al gruppo ad alto rischio carcinoma epatocellulare diagnosticata, mentre a nessuna delle persone nel gruppo a basso rischio è stata diagnosticata, ha detto il team.

Gli individui ad alto rischio possono essere monitorati mediante ultrasuoni

Secondo i ricercatori, il test di nuova concezione può essere utilizzato per identificare in modo rapido e affidabile le persone con steatosi epatica non alcolica che hanno un alto rischio di sviluppare il cancro al fegato.

Questo test ci consente di identificare i pazienti che sono meglio monitorati per il cancro del fegato attraverso esami ecografici regolari‘, conferma l’autore dello studio Dott. Eugenio Hoshida Dal Southwestern Medical Center dell’Università del Texas a comunicato stampa.

Rischio 17 volte maggiore di sviluppare cancro al fegato rispetto a NAVL

Il team ha anche riferito che gli studi hanno dimostrato che le persone con fegato grasso non alcolico hanno fino a 17 volte maggiore rischio di cancro al fegato avere. Le persone con NAFL, che sono particolarmente a rischio di sviluppare il cancro, dovrebbero avere un programma di screening che includa un programma di screening ogni sei mesi. Ecografia del fegato Implementato, gli esperti consigliano.

READ  Corona in auto: 923 nuovi feriti - tasso di ospedalizzazione 5,6 | NDR.de - Notizie

Il nuovo test è particolarmente affidabile per identificare le persone che appartengono al gruppo a basso rischio. “Possiamo ora affermare con maggiore certezza che questi pazienti non hanno bisogno di essere monitorati da vicinorapporti Dottor Hoshida.

Il ruolo dell’infiammazione nel cancro del fegato

Per la maggior parte dei geni e delle proteine, risulta essere così Predittivo del rischio di carcinoma epatocellulare Ha dimostrato, secondo la squadra, di essere stata chiamata Molecole immunitarie e infiammatorie.

Questo si riferisce a Il ruolo dell’infiammazione nello sviluppo del carcinoma epatocellulare Spiega gli esperti.

Come si può ridurre il rischio di carcinoma epatocellulare?

I livelli molecolari possono essere alterati in combinazione con trattamenti noti per ridurre l’epatite e il rischio di carcinoma epatocellulare. I ricercatori ne citano esempi: chirurgia bariatrica, farmaci per il colesterolo e immunoterapia.

Ciò significa che possiamo utilizzare questi gruppi di molecole per monitorare lo stato di salute dei pazienti nel tempo o per riferire sulla potenziale efficacia degli interventi medici nel ridurre il rischio di cancro al fegato.“, ha spiegato Dottor Hoshida.

Ad esempio, c’è un esame del sangue delle proteine ​​chiamato PLSec NAFLDche è già utilizzato per monitorare l’efficacia dei farmaci per il colesterolo nel ridurre il rischio di cancro al fegato in uno studio clinico in corso, riferiscono i ricercatori.

Il team ora prevede di indagare ulteriormente sull’utilità di PLSec-NAFLD in gruppi più ampi di persone in tutto il mondo. I ricercatori ritengono che sarà possibile anche in futuro Sviluppo di esami del sangueche è Rischio di cancro in altre gravi malattie del fegato Come l’epatite B e la malattia epatica alcolica possono essere identificate. (come tale)

READ  Prossima ondata di Corona in Baviera: il semaforo salta dritto al rosso? - La zona

Informazioni sull’autore e sulla fonte

Questo testo è conforme alle specifiche della letteratura medica, delle linee guida cliniche e degli studi attuali ed è stato esaminato da professionisti del settore medico.

Fonti:

  • Naoto Fujiwara, Naoto Kubota, Emily Crochet, Bhuvanswari Konero, Sesia A. Marques, et al: firme molecolari del rischio di carcinoma epatocellulare a lungo termine nella steatosi epatica non alcolica; In: Science Translational Medicine (pubblicato il 22/06/2022), Scienze della medicina traslazionale
  • UT Southwestern Medical Center: firme molecolari del rischio a lungo termine di carcinoma epatocellulare nella steatosi epatica non alcolica (pubblicato il 22/06/2002), Centro medico del sud-ovest dello Utah
  • Fondazione tedesca del fegato: steatoepatite (steatoepatite) – la malattia epatica più comune in Germania (interrogata il 23 giugno 2022), Fondazione tedesca per il fegato

nota importante:
Questo articolo contiene solo consigli generali e non deve essere utilizzato per l’autodiagnosi o il trattamento. Non può sostituire una visita dal medico.