Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un pezzo di vera Italia nel quartiere dei poeti

La “Tratoria da Balbi” nel quartiere dei poeti di Wiesbaden è una delle preferite da entrambi: l’autentica cucina casalinga italiana ei capolavori del proprietario Giuseppe Balbi.

Un ospite una volta ha esposto come vengono distribuiti i compiti tra i titolari della “Trattoria Da Balbi”: Pasqualina (a sinistra) e la figlia Ciara sono le braccia, il padre Giuseppe Balbi e il marito di Pacqualina è il capo.
(Foto: Karsten Simon)

Wiesbaden – “Noi siamo per tutti. Che tu abbia in tasca 15 o 80 euro, tutti dovrebbero divertirsi con noi”, dice Giuseppe Balbi. Da 20 anni è così. Situato nel cuore del quartiere del poeta , ‘Tratoria da Balbi’ (ex ‘Split’) accoglie i visitatori da ’20 a 80′ attrae e le voci del libro degli ospiti all’ingresso tra le sculture e le colonne la dicono lunga. Giuseppe (48) e Pasqualina (45) provengono dalle radici di Balpi in Calabria e Napoli, ma anche l’atmosfera calda e tranquilla e la cucina ideata da Mamma. Cresciuta nella gastronomia in tenera età, la figlia Ciara (22) è una ristoratrice di lunga formazione. Insieme, i tre inventano nuove creazioni, un grande tavolo con piatti che cambiano ogni settimana nella bella calligrafia di Ciara e una sveltina quando papà ha una nuova idea dall’oggi al domani. diventa Per inciso, è anche conosciuto come il “Maestro della Pannacotta” e per i suoi sughi insoliti.

L’atmosfera familiare è apprezzata dagli ospiti

È in cucina, dove Peppino della famosa “Italia” sulla Waldstrasse e un assistente si destreggiano tra cucchiai e padelle di legno. Pasqualina e Chiara si occupano del servizio – “Loro sono le armi, Giuseppe è il capo”, come ha sintetizzato un ospite. Con i loro modi amichevoli, le due donne hanno assicurato un clima familiare, gli ospiti hanno offerto supporto, soprattutto durante il lockdown, e hanno utilizzato diligentemente il servizio di ritiro. “Siamo eternamente grati, senza di loro non saremmo più qui”, sottolinea il boss. Guardano al futuro con ottimismo, “I miei genitori sono grandi ottimisti”, rivela Ciara.

Questo contenuto proviene da una fonte esterna a cui hai attivamente acconsentito. Il tuo consenso è valido per 24 ore. Se desideri revocare il tuo consenso in anticipo, puoi rettificarlo in qualsiasi momento disattivando i cookie.

Commento e statistiche:

Trattoria da Balbi

Wielandstraße 7
65187 Wiesbaden
Telefono: 0611-840303
Internet: www.da-balbi.de

Ora di inizio: Martedì dalle 18:00 alle 22:00, mercoledì-domenica dalle 11:30 alle 2:00 e dalle 18:00 alle 22:00, lunedì chiuso.

Prezzi:
Da 7,50 euro, pizza da 9,50 euro, primi piatti da 9,50 a 29,50 euro.

Sedili: Interno 80 compreso stand (12), terrazzo 80.

Carta e pagamento.
senza ostacoli

Ci si può accomodare bene sull’ampio terrazzo con tovaglie bianche e rosse perché completamente coperto. Ci sarà un giardino d’inverno separato per i mesi molto freddi. L’interno è molto dignitoso senza sembrare austero: specchi, terracotta e pietre di cava creano un’atmosfera speciale. C’è sempre un brusio fuori come “slow food”: l’amico a cottura lenta di Patron, “ma solo nel forno!” Per la gioia degli ospiti, nel 2020 c’è stato un mercatino di Natale italiano in terrazza. Due settimane di speciale cucina casalinga con piatti sfiziosi ea volte insoliti come la trippa fagioli: fagioli bianchi – hanno dei fan, per questo continuano a tornare.

Questo contenuto proviene da una fonte esterna a cui hai attivamente acconsentito. Il tuo consenso è valido per 24 ore. Se desideri revocare il tuo consenso in anticipo, puoi rettificarlo in qualsiasi momento disattivando i cookie.

Cos’altro possono comprare gli ospiti del ristorante?

Quando fai acquisti, presti attenzione alla freschezza e ai prezzi, ad esempio quasi inaccessibili per un ospite. I grandi successi includono Filetto di manzo in crosta di parmigiano su salsa di vino rosso e noci e Maiale in crosta di noci in salsa di vino rosso, Agnolotti di spinaci con pesto di pistacchi, Tagliatelle Sophia Loren con gamberetti, Cialattielli Fruity Die Mare, Salmone. salsa allo zafferano e orata, cordon bleu alla mamma con salsa vecchia romagna, fegato di vitello con avocado e salvia, mamma bowl (insalata con prosciutto, ananas, feta e barbabietola) e soprattutto faraona in salsa di peperoni verdi. In autunno sono in menu gli spaghetti al tartufo fresco di pane parmigiano, ma anche cacciagione, anatra e petto d’anatra in salsa di arance. Naturalmente c’è sempre la pizza e i vegetariani non devono soffrire la fame. Ciò che Gunther Zach ha dettato durante le sue visite non verrà rivelato – questo tanto: “Era un intellettuale tranquillo”.

leggi di più: Visitare Dieppe: rilassarsi al “treepass” a Wellridsdal

READ  Perdita verso USA e Italia