Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un generale americano mette in guardia la NATO contro la Russia

Un generale americano mette in guardia la NATO contro la Russia

  1. Home page
  2. Politica

Insiste

Il comandante americano Basham fa appello agli alleati della NATO. Tra le altre cose, richiede una “dimostrazione di presenza”.

WASHINGTON, D.C. – La Fondazione per la Difesa delle Democrazie (FDD), con sede a Washington, D.C., ha ospitato venerdì un evento dal titolo “La sicurezza transatlantica 75 anni dopo la NATO”. In un discorso trasmesso anche tramite webcast in diretta, il tenente generale Stephen L. Basham, vice comandante delle forze aeree americane in Europa, ha lanciato un appello agli alleati americani della NATO.

Come un regime autoritario Russia Potrebbe facilmente dare priorità all’espansione della propria industria della difesa a scapito del proprio benessere economico al fine di evitare azioni militari nel mondo. Ucraina Ha detto Al-Hafiz. Vladimir Putin può continuare a contare sul sostegno del Iran E Corea del nord Conte, disse Basham, tra le altre cose, così Pentagono menzionato nella sua home page.

Nel suo discorso Basham ha fatto riferimento anche alla responsabilità della NATO di sostenere le forze ucraine nella guerra contro la Russia. “Non commettete errori. Non importa come andranno le cose in Ucraina, la Russia non si fermerà con l’Ucraina a meno che non si fermi in Ucraina”.

Un generale americano avverte: la Russia compensa sempre più la carenza di materiali con l’aiuto della Cina

Il vice comandante delle forze aeree statunitensi in Europa ha osservato che la base industriale dell’industria della difesa occidentale è attualmente in crescita: “E rimarrà più veloce di quanto consentano le capacità della Russia”.

READ  Il caos della congestione del traffico in Inghilterra: la colpa della Brexit è della politica

Basham ha sottolineato che il momento in cui la Russia sarà presente in Ucraina sarà il momento in cui gli alleati della NATO dovranno aumentare “la loro base industriale al livello di cui hanno bisogno”.

Il tenente generale statunitense ha inoltre sottolineato che la Russia sembra essere diventata sempre più dipendente dall’importazione di attrezzature e tecnologie per continuare la sua guerra aggressiva contro l’Ucraina. È particolarmente importante per Vladimir Putin Supporto in questo senso Cina. Basham ha sottolineato che “la Russia sta compensando i problemi che deve affrontare con le proprie attrezzature espandendo le sue relazioni con la Cina”.

Recentemente sono aumentate le preoccupazioni per una nuova aggressione russa in Europa

Il discorso di Basham ad un evento FDD sulla sicurezza transatlantica dopo 75 anni di NATO arriva in un momento in cui le tensioni in Europa e nel resto del mondo hanno recentemente continuato a crescere alla luce dell’attuale e potenziale aggressione da parte della Russia. Lo ha recentemente affermato l’ex comandante in capo della NATO James Stavridis in un articolo pubblicato dai servizi segreti statunitensi Bloomberg Sono emersi i suoi timori che la regione russa di Kaliningrad, nel Baltico, possa presto svolgere un ruolo importante a livello internazionale.

Stavridis ritiene che se Vladimir Putin, in seguito al successo della sua guerra aggressiva in Ucraina, dovesse venire in mente di attaccare altri paesi vicini alla Russia, la NATO dovrà intervenire qui. La NATO utilizzerà il Mar Baltico per esercitare pressione su Kaliningrad, che funge da linea di demarcazione geografica tra gli stati baltici della NATO – Estonia, Lettonia e Lituania – e il resto dell’alleanza, ha scritto Stavridis nell’articolo correlato per la NATO. Bloomberg.

Basham invita le forze americane a “dimostrare la loro presenza” in Europa

Basham ha aggiunto che la difesa degli Stati Uniti comincia anche al di fuori dei suoi confini. “Tutto ciò che l’Ucraina chiede è il nostro sostegno continuo, coerente e continuo”, ha sottolineato.

Nel suo discorso Basham ha anche chiesto di mantenere l’attuale percorso di sostegno alle forze armate ucraine per difendersi nella futura guerra di aggressione della Russia. Ma ha sottolineato che la questione dovrebbe essere spiegata al popolo americano “molto meglio” di quanto non sia stato fatto finora.

Soldato seduto su un carro armato
Un soldato seduto su un carro armato durante l’addestramento: il generale americano avverte gli alleati della NATO sui piani della Russia. (Avatar) © Florian Gärtner/Imago

Basham ha affermato che gli Stati Uniti e i loro alleati e partner “si opporranno sempre più” all’aggressione russa, e in questo contesto ha anche sottolineato la recente adesione della Finlandia e della Svezia alla NATO. Basham ha anche sottolineato l’importanza di “dimostrare presenza”, compreso lo stazionamento delle forze statunitensi in Europa. (E il)