Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Uli Hoeness spiega l’indecisione di mercato

La finestra di trasferimento in Bundesliga rimane aperta per poco più di sei settimane.

È abbastanza tempo per attirare una delle stelle costose in Germania? In Bayern la risposta è chiara: no.

Quello che abbiamo sentito da Monaco negli ultimi giorni e settimane sembrava più una fusione che un investimento.

Guardando i club di Francia e Inghilterra che sono sponsorizzati da paesi e ricchi Il direttore sportivo Hasan Salihamidzic si era arreso e aveva annunciato martedì: “Non si può fare nulla contro alcune delle nostre forze finanziarie”.

Doppelpass on Tour: il discorso sul calcio più famoso della Germania fa un grande tour in Germania! Partenze a Magonza e Francoforte l’11 e il 12 agosto – ulteriori orari dei voli e biglietti a www.printyourticket.de/doppelpass Oppure sulla hotline dei biglietti (tel. 06073 722740, lun-ven, dalle 10.00 alle 15.00)

Ma come si deve intendere questa resa? Il Bayern Monaco non ha sempre affermato di essere uno dei club di maggior successo a livello internazionale?

Hoeneß: “Il Bayern Monaco prende sul serio la crisi”

Uli Hoeneß ha un’ottima risposta a questa domenica in EM Doppelpass Sopra Sport 1 Dato. Una risposta che mostra che il Bayern non è attualmente pronto per un motivo molto specifico per partecipare al gioco di poker da $ 1 miliardo per i migliori club europei in cambio di elevate commissioni di trasferimento e stipendi dei giocatori.

“L’FC Bayern è uno dei pochi grandi club che prende sul serio questa crisi”, ha affermato il presidente onorario dei campioni tedeschi del record, mentre allo stesso tempo ha messo in guardia urgentemente dal dichiarare prematuramente la pandemia.

Perché anche se la prossima stagione può ricominciare davanti a diverse migliaia di spettatori negli stadi, le conseguenze della grave crisi – anche per il Bayern Monaco – non sono ancora in vista.

READ  Maurizio Gaudino: "L'Italia è sempre stata segretamente favorita nei grandi campionati" - calcio

“I telespettatori tornano? Se sì, quanti sono? Cosa ne pensano gli sponsor dell’argomento? Il tema della promozione è interessante come prima?” Hoeneß ha posto molte domande cruciali nella stanza.

Heiner avverte di “grandi segni di carta vetrata”

Il presidente del Bayern Monaco Herbert Hainer ha toccato la stessa nota poche settimane fa. Ha avvertito sul sito web del club che “la gente non dovrebbe sottovalutare gli effetti del corona” e ha parlato di “grandi graffi” che l’epidemia sarebbe partita anche a Monaco.

Non è ancora previsto, infatti, quando il Bayern potrà contare sui fondi dell’Allianz Arena, che ospita regolarmente 75.000 spettatori. (Rapporto: quando i fan ospiti possono rientrare)

Ha anche scritto su The Stars come gli sponsor sopravviveranno alla crisi.

Un esempio cautelativo viene attualmente fornito dalla Federcalcio tedesca, il cui sponsor a lungo termine Lufthansa è precipitato in una crisi che ha minacciato la sua esistenza a causa della pandemia di Corona e può essere salvata solo con l’assistenza finanziaria del governo federale.

Secondo consistenti resoconti dei media, il contratto, che doveva durare fino al 2022, sarà rescisso alla fine di quest’anno.

Tutto questo deve essere preso in considerazione all’FC Bayern, che i membri supportano, ha detto Hoeneß in EM Doppelpass. “Se hai sponsor come lo Stato del Qatar, lo Stato di Abu Dhabi o il signor Abramovich, è diverso”, ha osservato.

Hoeneß: i tifosi del Bayern rifiutano gli investitori

Poi nel caso del Chelsea FC si potrebbe pensare anche a circa 175 milioni per Erling Haaland dal Borussia Dortmund. Hoeness ha spiegato che “il Bayern Monaco non può e non sarà misurato da questo”.

READ  Le chance di Leroy Sane da titolare dopo il fallimento di Thomas Muller

Certo che puoi trovare un investitore a Monaco, ha spiegato il 69enne, “ma i tifosi lo vogliono? No”.

Ecco perché il Consiglio di Amministrazione e l’Organismo di Vigilanza hanno deciso di analizzare i risultati di quest’anno. “Se sai tutto questo, puoi investire di nuovo bene”, ha detto Hoeneß. Ma questo non sarà fino alla prossima primavera.

E la Baviera – grazie all’ormai apparente capitolazione – potrebbe trovarsi in una posizione finanziaria molto migliore, e molti rivali ora stanno prendendo il comando in crisi. È molto probabile che il ciclo attuale renda il Bayern il vincitore a lungo termine.

Cosa accadrà a Barcellona e Juventus?

Finché si monitorerà solo il mercato e il comportamento commerciale di altri importanti club europei, ha affermato Hoeneß. Presta particolare attenzione anche a club come FC Barcelona o Juventus Torino, che non sono sostenuti dagli Emirati o dai magnati del petrolio. Il dipendente ha da tempo affermato di non sapere se potranno sopravvivere e come sopravviveranno alla pandemia.

Tuttavia, nella sua filosofia conosce non solo il presidente Heiner e il direttore sportivo Salihamidzic alle sue spalle, Ma anche il nuovo allenatore Julian Nagelsmann.

Ha dichiarato all’inaugurazione PK: “Il club deve indossare il cappello. Paga i giocatori. Capisco che non si può fare tutto nel calciomercato”.

Questa esitazione da parte della Baviera è solo temporanea. Perché Hoeneß non sarebbe Hoeneß se non guardasse al periodo successivo alla crisi con piena fiducia e sicurezza in se stesso.

“Una cosa è certa. Il Bayern sarà in buona forma”, ha sottolineato.