Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ucraina-Notizie: ++ Kadyrov vuole sostituire i mercenari di Wagner a Bakhmut con i ceceni ++

Ucraina-Notizie: ++ Kadyrov vuole sostituire i mercenari di Wagner a Bakhmut con i ceceni ++

DottIl sovrano ceceno Ramzan Kadyrov si è offerto di inviare la sua unità speciale “Akhmat” nella città di Bakhmut, nell’Ucraina orientale, se il leader mercenario russo Yevgeny Prigozhin e il suo popolo si ritirassero dalla città. “Sì, se il fratello maggiore Prigozhin e Wagner se ne vanno, lo stato maggiore perderà un’unità esperta e il fratello minore Kadyrov e Akhmat possono prendere il loro posto”, ha scritto Kadyrov venerdì. su Telegram. I suoi combattenti sono pronti ad andare avanti e conquistare la città. “Sono solo ore.”

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov

Fonte: -/AP/dpa

Prigozhin aveva annunciato in precedenza che le sue unità mercenarie sarebbero state ritirate mercoledì prossimo. Dovevano “leccarsi le ferite”. Il 61enne ha citato come motivo le pesanti perdite dovute alla mancanza di supporto dell’artiglieria da parte delle forze armate russe e ha attaccato direttamente il comando dell’esercito.

La Russia utilizza anche unità della Cecenia nella guerra di aggressione contro l’Ucraina. Formalmente appartengono alla polizia e alla Guardia Nazionale, ma in pratica seguono sostanzialmente gli ordini di Kadyrov.

Qui è dove troverai i contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Tutti gli sviluppi nel live streaming:

10:56 – Kiev afferma di aver abbattuto un missile Kinzhal

Secondo l’aeronautica ucraina, ha lanciato con successo un missile ipersonico Kinzhal russo. Il capo dell’aeronautica ucraina, Mykola Oleshuk, ha scritto sul suo canale Telegram: “Mi congratulo con il popolo ucraino per un evento storico!” Il Kinschal, che Mosca ha più volte descritto come uno dei migliori in assoluto, è stato intercettato nella notte di giovedì sopra la regione di Kiev con l’aiuto del sistema di difesa Patriot statunitense.

In precedenza c’erano state speculazioni in Ucraina sulla presunta sparatoria di Kinshall. I blogger militari, ad esempio, hanno pubblicato foto che presumibilmente mostrano il relitto del missile. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente. Nessuna reazione da parte russa.

READ  Il generale americano esclude la vittoria quest'anno

Il Kinzhal di otto metri, il cui nome si traduce in “pugnale” in tedesco, è particolarmente terrificante perché può volare così in alto e così velocemente. È quindi considerato particolarmente difficile da intercettare. Se la difesa aerea ucraina riuscisse effettivamente ad abbattere un oggetto del genere, non sarebbe solo un successo militare, ma anche un importante successo simbolico.

08:30 – L’Ucraina ha un vantaggio geografico in attacco

L’analista militare Niklas Masur ritiene che l’esercito ucraino abbia un vantaggio geografico nell’annunciata offensiva ucraina. Se avanza in diversi punti del fronte, avrà percorsi più brevi se vuole spostare le truppe nei punti caldi per i rinforzi. L’esercito russo ha rotte più lunghe perché può muoversi solo nei territori occupati nell’Ucraina meridionale e orientale, ha detto a dpa Masur, ricercatore presso il Centro per gli studi sulla sicurezza dell’ETH di Zurigo.

Come altri analisti, anche Masdar presuppone che gli elementi dell’attacco siano già iniziati. “Qualcosa del genere non inizia con un razzo rosso”, ha detto. È probabile che i recenti attacchi ucraini alla logistica russa svolgano un ruolo preparatorio.

Guerra d'Ucraina - Gioco d'azzardo

Un veicolo militare russo distrutto si trova vicino al villaggio di Yampel, catturato in autunno

Fonte: dpa / Andriy Andriyenko

Secondo una fonte, gli analisti considerano possibili tre principali direzioni offensive: vicino alla città di Chersonesos a sud, a nord e vicino a Zaporizhia nell’Ucraina centrale. Hanno assunto priorità offensive alternate, integrate da attacchi minori per ingaggiare i russi in più punti. “Per gli ucraini, si tratterà di confrontare i russi con il dilemma su quali assi di attacco concentrarsi”, ha detto Maher.

02:30 – Le bandiere ucraine vengono lasciate libere dal tribunale l’8-9 maggio a Berlino

Le bandiere ucraine possono ora essere esposte intorno a tre memoriali sovietici a Berlino l’8 e il 9 maggio per commemorare la fine della seconda guerra mondiale 78 anni fa. Il tribunale amministrativo di Berlino ha annullato un divieto simile, secondo le informazioni di Tagesspiegel.

La polizia di Berlino ha twittato sabato sera che il tribunale aveva giudicato la valutazione del rischio in modo diverso e ha consentito l’esposizione di bandiere e bandiere ucraine, marce ucraine e canti militari nei luoghi designati. Non faremo ricorso contro la decisione”.

Leggi anche

Memoriale sovietico a Treptow

12:38 – La Commissione Ue presenta nuove proposte di sanzioni

Nella lotta contro l’elusione delle sanzioni contro la Russia, anche le esportazioni dell’UE verso paesi terzi dovrebbero essere soggette a restrizioni in futuro. Come ha appreso l’agenzia di stampa tedesca dagli ambienti Ue, si tratta di una proposta della Commissione europea per un undicesimo set di misure punitive per la guerra contro l’Ucraina. Venerdì è stato inviato agli Stati membri.

READ  Dopo l'attentato di Mosca: i terroristi dell'Isis annunciano i loro attentati in tutto il mondo

Secondo le informazioni, si prevede di creare una possibilità legale per limitare le esportazioni verso paesi terzi a causa della presunta elusione delle sanzioni come deterrente. Se ciò non bastasse, alcune esportazioni potrebbero essere effettivamente bloccate nella seconda fase. I beni che possono essere utilizzati sia per scopi civili che militari possono essere particolarmente colpiti. A titolo di esempio vengono forniti dispositivi per la visione notturna, utilizzati da cacciatori e società di sicurezza, nonché dai soldati.

Molti prodotti provenienti dai paesi dell’UE potrebbero non essere consegnati in Russia. Oltre ai beni a duplice uso come dispositivi per la visione notturna e droni, questo include anche determinati tipi di macchine e veicoli o determinati chip per computer. Il Kazakistan, l’Armenia e gli Emirati Arabi Uniti sono esempi di paesi che hanno aggirato le sanzioni contro la Russia.

12:30 – Weber al discorso di Schulze: Ritiro decisivo per l’Europa

Prima del discorso di Olaf Scholz al Parlamento europeo, il leader del gruppo PPE, Manfred Weber, ha chiesto un maggiore impegno tedesco per la difesa europea. “Olaf Schulz dovrebbe pensare alla svolta che ha annunciato alla Germania per il bene dell’Europa”, ha detto il politico della CSU al German Liberation Network. Ha aggiunto: “Per quanto riguarda il fondo speciale della Bundeswehr, il governo federale non ha ancora praticamente individuato alcun progetto europeo che possa essere sostenuto”.

In vista della guerra in Ucraina, Weber ha nuovamente insistito su uno scudo di difesa antimissile e una brigata di difesa elettronica per l’Europa “nel senso della comunità di difesa europea”. Scholz parlerà martedì al Parlamento dell’Unione Europea a Strasburgo. Quindi è prevista una discussione con gli eurodeputati.

Leggi anche

I visitatori hanno deposto fiori al Monumento ai caduti sovietici a Tiergarten, Berlino, lo scorso maggio

21:13 – Un tribunale russo ha ordinato la custodia cautelare di due dipendenti del teatro

Un tribunale di Mosca ha ordinato l’arresto della regista teatrale Yevgenia Berkovich e della drammaturga Svetlana Petrichuk con l’accusa di “giustificare il terrorismo” in una delle loro opere. Secondo le agenzie di stampa russe, il 38enne Berkowitz e il 43enne Petrechuk dovrebbero rimanere in carcere fino al 4 luglio. Rischiavano fino a sette anni di carcere se condannati.

READ  Repressione in Russia: dopo 52 secondi arriva il primo colpo brutale

Berkovic e Petrichuk sono stati arrestati giovedì. Sono accusate di “giustificare il terrorismo” nella commedia femminile Finist the Brave Falcon. Il lavoro premiato riguarda le donne russe che vengono reclutate online per sposare gli islamisti in Siria.

20:17 – Selenskyj: Il successo della piattaforma di donazioni per l’Ucraina

Volodymyr Zelensky ha celebrato il successo della piattaforma di donazioni United24 per l’Ucraina, che ha lanciato lo scorso anno. Nel suo discorso video ogni sera, Zelensky ha affermato che l’obiettivo originale di unire le persone di tutto il mondo per difendere l’Ucraina e la libertà era stato raggiunto.

Le donazioni raccolte in 110 paesi hanno sostenuto, tra l’altro, lo sviluppo della flotta di droni marini e tutti i progetti relativi ai droni di prima linea. “Sono le migliaia di droni che rendono l’Ucraina più forte”, ha detto Zelensky.

La piattaforma ha raccolto più di 325 milioni di dollari (294 milioni di euro) in donazioni dal suo inizio esattamente un anno fa, secondo il sito web. Oltre che nel settore militare, i fondi vengono ora utilizzati anche nel settore medico. “Ora stiamo aggiungendo un campo educativo: il restauro delle scuole e lo sminamento”, ha detto Zelensky. Soprattutto, lo sminamento è “un compito importante per l’Ucraina, e può essere attuato non in decenni ma in anni se c’è un sostegno globale sufficiente”.

16:44 – La Russia ordina una parziale evacuazione dell’area vicino al fronte meridionale

La Russia ha ordinato una parziale evacuazione delle aree vicino al fronte meridionale in Ucraina. Le famiglie con bambini e anziani dovrebbero essere “temporaneamente” rimosse dalle linee del fronte controllate dai russi nella regione di Zaporizhia a causa dell’aumento dei bombardamenti da parte ucraina, ha scritto il capo della regione nominato da Mosca Yevgeny Paletsky nel servizio online Telegram. 18 villaggi e città interessati da questa misura.

Nel frattempo, nella città ucraina meridionale di Chersonesos, occupata temporaneamente dai russi lo scorso anno, le persone stanno lasciando la città con dozzine di minibus e automobili. Un coprifuoco di 58 ore è imminente in risposta agli attacchi russi in corso. “Nessuno rinchiuderà le persone nelle loro case”, ha dichiarato un portavoce dell’amministrazione militare regionale della città controllata dagli ucraini. “Le persone possono uscire e acquistare ciò di cui hanno bisogno a livello locale, se necessario.”

Tuttavia, il portavoce ha affermato in un comunicato televisivo che non è possibile entrare o uscire dalla città. Secondo l’amministrazione regionale, venerdì due paesi vicino alla città sono stati colpiti quattro volte da bombe russe. Una persona è rimasta ferita durante il processo. Gli attacchi apparentemente si sono intensificati in previsione di un contrattacco ucraino.

16:27 – Un altro allarme aereo in Ucraina

Di nuovo allerta aerea in Ucraina. Secondo le autorità, Kiev è stata colpita, come nella maggior parte delle regioni del Paese. Di recente, il numero di avvisi di attacchi russi è aumentato notevolmente. Nella sola capitale, gli allarmi meteo sono stati lanciati sei volte negli ultimi tre giorni.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. Argomento principale analizzato dagli editori WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su SpotifyE Podcast AppleE Musica Amazon o direttamente tramite un feed RSS.