Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Turingia: le procedure di insolvenza continuano!  Un messaggio a centinaia di dipendenti

Turingia: le procedure di insolvenza continuano! Un messaggio a centinaia di dipendenti

Questa notizia è stata uno shock! Perché a fine febbraio 2024 un importante datore di lavoro della Turingia ha dichiarato fallimento (abbiamo riportato). Stiamo parlando del fornitore automobilistico svevo Eissmann Group Automotive. L’azienda gestisce tra l’altro uno stabilimento a Gera – ed è qui che, con la notizia della procedura di insolvenza, sono iniziate naturalmente le grandi scosse.

Ma dopo qualche settimana ci sono buone notizie per ora. Puoi leggere qui a cosa devono prepararsi centinaia di dipendenti.

Turingia: importanti file del datore di lavoro per fallimento

Il Gruppo Eismann esiste dal 1964 e da allora sono successe molte cose. Il fornitore automobilistico svevo fornisce ai produttori automobilistici tedeschi e internazionali componenti per l’arredamento degli interni dei veicoli. L’azienda impiega 5.000 persone in tutto il mondo, 405 delle quali solo nello stabilimento di Gera. Ma ultimamente le cose non sono andate bene per l’azienda.

+++ Erfurt: tagli radicali ai posti di lavoro! 100 dipendenti temono per il proprio posto di lavoro +++

Le misure precedenti non sono riuscite a compensare l’aumento dei costi dell’energia e dei materiali, le recessioni e l’aumento dei tassi di interesse. Il risultato: procedure di insolvenza standard per le società Eismann in Germania. Ciò significa che al momento i siti al di fuori della Germania non saranno interessati.


Più notizie:


Questa è la situazione con i siti tedeschi

All’inizio di maggio il tribunale distrettuale di Tubinga ha avviato una procedura di insolvenza. Nel frattempo, il processo degli investitori è continuato per diverse settimane. Come riportato da MDR Thuringia, il gruppo Eissmann ha contattato circa 100 potenziali interessati in questo contesto. La società sta segnalando una risposta positiva finora.

READ  Richiamo per violazione a causa del rischio di salmonella: Edeka, Rewe e altri colpiti

Ci sono ancora buone notizie. Secondo le informazioni di MDR, i dipendenti in Germania non devono temere per il proprio posto di lavoro, almeno per ora. Il curatore fallimentare Holger Lichtl di Stoccarda afferma che attualmente non è prevista la chiusura di aziende in Germania. (con EPA)