Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tre morti e molti dispersi in Sicilia

Molti di più sono i dispersi dopo che una casa è esplosa in Italia. Si ritiene che i gas di scarico si siano accesi. Molti sono senzatetto.

Una violenta esplosione di gas ha distrutto intere case in Sicilia e ne ha uccise molte altre. Tre finora sono morti e sei sono ancora dispersi, ha detto domenica Eliza Vacaro della provincia di Aguirre, secondo l’agenzia di stampa Adnkronos. A Ravanusa, due donne hanno salvato dalle macerie i soccorritori. Tra i dispersi c’è una donna incinta a termine.

Alle 20.30 di sabato sera un forte rumore ha terrorizzato la gente. L’incidente potrebbe essere stato causato da una perdita di gas difettosa nella linea. L’esplosione ha causato il crollo della casa di quattro piani e diversi edifici sono stati parzialmente danneggiati. I video dei vigili del fuoco hanno mostrato cumuli di detriti, polvere e detriti in lontananza. Ancora e ancora il fuoco bruciava. I cani della mafia hanno perquisito le rovine. Si dice che i dispersi e i morti appartengano tutti alla stessa famiglia.

10.000 metri quadrati sono stati distrutti

“Sembra Beirut”, ha detto Salvatore Cocina, capo della Protezione civile regionale, Adnkronos, in uno sguardo alla catastrofica eruzione nella capitale libanese. Ha parlato di vetri rotti e detriti lanciati a decine di metri di distanza dal luogo dell’esplosione. Kochina ha dichiarato 10.000 metri quadrati di parzialmente distrutti e quattro case crollate. Il gas potrebbe essersi accumulato e poi essersi infiammato. Come non è ancora chiaro. La Procura ha avviato un’indagine.

I media hanno citato l’ottantenne Rosa Carmina dicendo: “Improvvisamente la luce si è spenta e poi il tetto e il pavimento sono crollati”. Intrappolata tra le macerie, ha gridato aiuto. Qualcuno sulla strada di casa ha detto: “Era come una bomba nucleare. Pensavamo che l’aereo si fosse schiantato nelle vicinanze”.

READ  Voli diretti per Roma da settembre 2023

50 persone sono senzatetto

Il sindaco della città, che conta circa 10.000 abitanti nel sud dell’isola, ha parlato di una “tragedia”. “Più di tre case sono state colpite dall’incendio. Ci sono voci sotto le macerie”, ha detto Carmelo D’Angelo. Contrariamente alle notizie iniziali, i bambini erano scomparsi.

Un totale di 50 persone sono diventate senzatetto, ha detto De Angelo a Reigns 24. Circa 150 persone che vivevano vicino al luogo dell’incidente alloggiavano negli hotel. Il sindaco ha immediatamente chiamato i soccorsi non appena è avvenuto l’attentato. “Tutti con pale e bulldozer dovrebbero aiutare”, ha scritto sulla rete online Facebook. Ha parlato di un “disastro”. Specialisti nel soccorso dalle macerie sono arrivati ​​da Messina e Catania.