Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tour de France: l’organizzatore rompe la tradizione dopo 119 anni | gli sport

Vivi la rivoluzione!

Nel 2024, la 111a edizione del Tour de France non si concluderà per la prima volta a Parigi. Lo riporta il quotidiano italiano “La Gazzetta dello Sport”. Il motivo per spostare il traguardo del giro ciclistico più famoso del mondo è perché gli organizzatori vogliono evitare il caos. Perché: le Olimpiadi estive si svolgono contemporaneamente nella capitale francese.

A Nizza si percorrono invece gli ultimi chilometri del Tour. Lungomare invece di ciottoli! Mediterraneo invece della Torre Eiffel! Provenza piuttosto che la capitale. Bella insalata invece di croque monsieur!

Non è l’unica particolarità del prossimo turno. Secondo l’organizzatore, la tappa finale è una cronometro individuale. Di conseguenza, potrebbero esserci ancora cambiamenti decisivi nella lotta per il titolo. Di solito, la parte finale del tour, il “Tour d’Honneur”, è più un giro d’onore.

Esiste un codice di condotta tra i piloti secondo cui un pilota che inizia la gara come leader non viene più attaccato. Le immagini, in cui il vincitore si gode un bicchiere di champagne con concorrenti e compagni di squadra durante la tappa, sono iconiche e hanno una lunga tradizione.

Il bersaglio spostato e l’attacco nell’ultima fase non sono le uniche novità. L’inizio inizia anche altrove, a Firenze. Per la prima volta nella storia del Tour de France, le star del ciclismo partiranno in Italia. Fondamentalmente, gli inizi fuori dalla Francia non sono niente di insolito. Negli ultimi anni il tour ha già aperto in Germania, Danimarca & Co.

A proposito: i residenti di Nizza possono aspettarsi una doppia vista. Non finirà qui solo il Tour de France, ma anche la penultima tappa, che porta sulle montagne circostanti. Residenti e tifosi dovrebbero godersi la Riviera perché dal 2025 il tour tornerà alla tradizione.

READ  Migliore visualizzazione in Formula 1: qualifiche due volte?