Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tifosi ungheresi alla partita degli Europei: la UEFA indaga sui manifesti anti-gay

Stato: 06.06.2021 18:04

I tifosi ungheresi hanno mostrato un poster anti-gay quando la loro squadra ha giocato contro la Germania a Monaco di Baviera. La Federcalcio europea (UEFA) ha ora avviato un’azione disciplinare.

Verrà determinato per eventuali comportamenti scorretti dei tifosi ungheresi durante la partita di mercoledì scorso (23.06.2021). All’inizio non c’erano ulteriori dettagli.

“LMBT? No, grazie” recita il poster esposto dai tifosi ungheresi durante la partita di mercoledì (LMBT sta per Hungarian LGBT Community). Inoltre, è stato mostrato il diagramma schematico di due persone durante il rapporto. I fan ungheresi hanno anche gridato più volte “Germania, Germania, gay!”

Sono ancora in corso le indagini sulle vicende delle due partite contro Portogallo e Francia

A causa di possibili “incidenti discriminatori”, la Federcalcio europea (UEFA) ha avviato un’inchiesta domenica scorsa sulle prime partite dell’Ungheria al Campionato Europeo contro il Portogallo il 15 giugno (3-0) e contro la Francia il 19 giugno (1:1). Secondo la UEFA, i tifosi della squadra hanno causato “possibili incidenti discriminatori” durante le partite a Budapest contro Portogallo e Francia.

Lo Sports Information Service, citando resoconti di testimoni oculari, ha riportato dichiarazioni omofobe e razziste, e si diceva che Hitler fosse stato salutato. L’agenzia di stampa tedesca (Dpa) ha riferito che i giocatori francesi sono stati oggetto di insulti razzisti. Quando l’attaccante Kylian Mbappe era sulla palla, si sentivano i rumori delle scimmie dagli spalti.

Quando mercoledì è stato chiesto al programma sportivo quando aspettarsi l’esito dell’indagine, la UEFA ha risposto che non c’erano ancora informazioni. La penalità minima per fallimenti razzisti e/o omofobi è un divieto di blocco in un gioco. In caso di ripetizione, possono verificarsi molti giochi fantasma, detrazioni di punti o addirittura squalifica. Tuttavia, l’Ungheria è stata eliminata dopo la partita contro la Germania.

READ  Giro d'Italia: Buchmann insegue l'opportunità di essere incoronato dopo una tappa difficile al Giro - sport

Il gruppo neonazista è ben rappresentato nello stadio

Un gruppo particolarmente ammirato è apparso nei giochi ungheresi: la “Brigata dei Carpazi”. È uno dei gruppi più influenti in Ungheria ed è considerato dagli esperti un gruppo paramilitare composto principalmente da neonazisti.

Domenica l’Olanda affronterà la Repubblica Ceca negli ottavi di finale a Budapest. Il capitano olandese Georginio Wijnaldum ha annunciato che durante la partita indosserà uno stemma con la scritta “One Love” e i colori dell’arcobaleno.

Quelli: sportschau.de