Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tensione in Italia dopo che un giornalista televisivo è stato molestato in diretta da un fan

Un giornalista televisivo riferisce in diretta davanti allo stadio dopo una partita di calcio che è stata improvvisamente catturata da un fan di sotto. L’incidente di molestie sessuali non solo ha fatto arrabbiare l’Italia, ma anche i commenti del valutatore dello studio e dell’imputato.

Al suo passaggio, una persona sorprende la giornalista Greta Peccaglia.
Twitter / ale valeindie6

L’episodio di molestie sessuali davanti a una telecamera ha fatto scalpore in Italia. Dopo una partita di calcio di serie A, la giornalista Greta Peccaglia è stata beccata da qualcuno sotto durante una diretta davanti allo stadio di Emboli. L’incidente illustra il trattamento delle donne: nel fine settimana giocatori, allenatori e arbitri con la faccia rossa hanno cercato di attirare l’attenzione sulla violenza contro le donne sui campi di calcio italiani e sui social media.

Il giornalista lunedì sera ha sporto denuncia contro l’uomo, identificato dalle riprese televisive e dalle telecamere di sorveglianza. Il capo della polizia di Firenze ha ora imposto un divieto di terra di tre anni a un tifoso del Firenze. “Sfortunatamente, sappiamo che le donne vengono attaccate ancora e ancora e non vengono riprese dalle telecamere”, ha detto Pecaclia all’agenzia di stampa Ansa. “Non dovrebbe succedere.”

All’uscita dallo stadio, l’uomo si avvicina da dietro al giornalista, gli sputa in mano – o almeno glielo indica – e poi afferra la pompa della donna e se ne va. “Non dovresti farlo!” Il giornalista ha chiamato la persona dopo un breve shock. L’emittente di Bezaclia Toscana TV ha annunciato di non essere la sola. Il giornalista è stato avvicinato da altri uomini pochi minuti dopo.

READ  In clinica in Italia - Muore il presidente del Parlamento Ue Sassoli - News Abroad

L’accusato delinquente parla di uno “scherzo” – e peggiora le cose

Quando una stazione radio si è avvicinata al presunto colpevole lunedì sera e lo ha intervistato, ha detto di aver commesso un errore e si è scusato e che in realtà era stato fatto per uno scherzo. Era frustrato per la sconfitta per 2-1 contro la Fiorentina, non parlava con nessuno e voleva salire in macchina. “Per rappresentare una persecuzione così orribile come uno scherzo, non capisco cosa gli sia successo qui”, ha detto Beccaglia. “È un concetto impossibile e peggiora le cose”.

La 27enne ha detto di non essere soddisfatta delle scuse. Voleva che l’uomo si presentasse alla giustizia: “La giustizia deve fare il suo corso e determinare che questo comportamento vergognoso è sbagliato”.

Il perito dello studio non verrà utilizzato per il momento dopo una parola inappropriata

Il giornalista ha affermato di aver ricevuto innumerevoli messaggi e che c’erano molte somiglianze nelle poche ore e giorni in cui l’incidente è avvenuto. Partiti politici, associazioni e associazioni di giornalisti lo hanno fermamente condannato. Anche il valutatore in studio dello spettacolo calcistico è stato duramente criticato: inizialmente ha respinto l’azione con l’idea di “non alzarsi” in diretta.

Ha detto all’agenzia di stampa “Adnkronos” che non voleva provocare il collega e voleva aiutarlo a comportarsi male. “Non voglio minimizzare questo incidente”. Tuttavia, l’emittente ha annunciato che il valutatore non sarebbe stato utilizzato per il momento. Sulla base di questo commento, l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha scritto su Twitter: “Dobbiamo far capire a tutti che ci dispiace”.