Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Super-Saturno, Summer Triangle & Co: Questa scena ci mostra il cielo notturno di agosto

La luna può distruggere le Perseidi
Saturno è particolarmente vicino ad agosto

Agosto offre agli amanti delle stelle un’opportunità particolarmente buona per godersi Saturno. È relativamente vicino alla Terra. Naturalmente, Star Month offre anche un bellissimo spettacolo celestiale, ma quest’anno con una limitazione.

All’inizio di agosto, la luna crescente è già visibile al tramonto. Puoi ancora notare la luce della luna grigio cenere che appare. La luna crescente riflette la luce solare. Ma anche la parte della luna che non è illuminata dal sole non è completamente scura, ma piuttosto pallida. È la luce riflessa della terra. Perché nel periodo della luna nuova, la Terra sembra essere quasi completamente illuminata vista dalla luna. Per gli astronauti sulla Luna, apparirà l’intera fase terrestre.

Di giorno in giorno, la luna crescente diventa più spessa, fino a quando la luna illumina finalmente la sua metà sul quinto. La luna piena si verifica alle 3:36 del 12. Appena due giorni fa, la luna si è avvicinata alla Terra, solo 359.828 chilometri la separano da noi, pur rimanendo a 405.418 chilometri il 22.

Leggermente a nord, cioè al di sopra della luna piena, brilla Saturno, che è esattamente opposto al Sole il quattordicesimo giorno. Come una luna piena, Saturno può essere visto per tutta la notte. Entrambe le stelle sorgono a est quando il sole scende sotto l’orizzonte a ovest, raggiungono la loro posizione più alta a sud a mezzanotte e tramontano a ovest al mattino. Poiché la Luna e Saturno corrispondono al Sole visti dalla Terra, si parla di posizione di opposizione o semplicemente di opposizione al Sole.

Saturno “solo” 1325 milioni di km

Ora è particolarmente conveniente osservare il pianeta dagli anelli, perché dista “solo” 1325 milioni di km dalla Terra. Ciò corrisponde a quasi nove volte la distanza tra la Terra e il Sole. La luce percorre questa distanza in un’ora e 14 minuti. Saturno è il secondo pianeta più grande del nostro sistema solare. Il suo diametro è dieci volte più grande del diametro della Terra. Come risultato della sua rapida rotazione, Saturno è gravemente appiattito. Il giorno di Saturno dura solo dieci ore e mezza.

Il notevole sistema di anelli di Saturno non può essere visto ad occhio nudo. Fu scoperto solo dopo l’invenzione del telescopio all’inizio del XVII secolo. Per coloro che non hanno visto gli anelli di Saturno con i propri occhi, questa è una grande opportunità per osservare il sistema degli anelli. Hai bisogno di un telescopio con almeno 30 ingrandimenti. Vale anche la pena visitare l’osservatorio per vedere l’anello di Saturno.

Le immagini delle sonde spaziali mostrano che l’anello di Saturno è composto da centinaia di singoli anelli. È costituito da miliardi e miliardi di pezzi di ghiaccio dalle dimensioni di un granello di polvere alle dimensioni di una casa, in orbita attorno alla sfera di Saturno. Alcune particelle di ghiaccio cadono sulla superficie di Saturno. Tra circa 100 milioni di anni non ci saranno più anelli di Saturno. Saturno è il pianeta più lontano dal Sole che può ancora essere visto ad occhio nudo. Il pianeta dagli anelli è in viaggio da quasi 30 anni per orbitare intorno al sole una volta. Le persone raramente vivono a più di tre anni da Saturno. Titano, la più grande delle lune di Saturno, può essere visto con il binocolo.

Giove si illumina tutta la notte

Dopo la fase di luna piena, la nostra luna cambia nella seconda metà della notte. Lo cercherai invano nel cielo della sera. Un giorno dopo la luna piena, il satellite terrestre incontra il pianeta gigante Giove. Giove si trasforma gradualmente in un pianeta per tutta la notte e attira l’attenzione con il suo splendore. Prima che Venere appaia nel cielo mattutino, Giove è la stella più luminosa del cielo notturno, a parte la Luna, ovviamente.

Il diciannovesimo mese, la luna calante incontra il nostro vicino pianeta Marte con un colore giallo-rossastro, che è rappresentato anche nel cielo nella seconda metà della notte. La luminosità delle paludi aumenta notevolmente ad agosto. Alla fine del mese, Marte sorge un quarto d’ora dopo le 23:00. Infine, il 27 alle 10:17, si verifica la fase di luna nuova.

Una meteora brilla davanti alla Via Lattea nel cielo sopra il lago Walchen.

(Foto: Photo Alliance / dpa)

Agosto è ampiamente conosciuto come il mese delle stelle cadenti. Deve la sua reputazione allo sciame meteorico delle Perseidi, che dovrebbe raggiungere il suo picco tra il 9 e il 13 agosto. I meteoriti luminosi, i cosiddetti bolidi o palle di fuoco, non sono rari. Il picco dell’attività delle stelle cadenti è previsto nella notte tra le 12 e le 13, con un centinaio di meteore previste. Quest’anno, però, il chiarore lunare disturba le note.

Il momento migliore per guardare è dalle 23:00 alle 4:00. Le meteore di Perseid Stream sono oggetti in rapido movimento. Penetra nell’atmosfera terrestre a una velocità di 60 chilometri al secondo, che equivale a 216.000 chilometri orari. Le perseidi sono causate da una nuvola di detriti della cometa 109P/Swift-Tuttle, che incontra la Terra ogni anno mentre orbita attorno al sole.

Triangolo estivo, cigno e delfino

La striscia scintillante della Via Lattea estiva si estende in alto nel cielo. Per vederlo ci vuole un cielo notturno scuro. La fascia delicatamente luminosa della Via Lattea, composta da migliaia e migliaia di stelle scintillanti, è un fenomeno naturale raramente visto da uno ai nostri giorni.

305554895_2_colore.jpg

Cielo stellato fisso ad agosto.

(Foto: dpa)

Il triangolo estivo è ora alto nel sud alla veglia serale. Vega è quasi all’altezza dell’ukulele. Accanto all’arpa, il cigno spiega le ali. Presenta una grande croce di stelle conosciuta come la Croce del Nord. La sua stella principale si chiama Deneb. La terza stella nel triangolo estivo è Atair in the Eagle, a 16 anni luce dal nostro sole. Un po’ ad est del cigno c’è un’immagine di delfino piccola ma riconoscibile. Piazza di Pegaso si erge lentamente nel cielo orientale. Pegaso è la stella polare del cielo autunnale. Nel nord-est, Cassiopea, Celestial W, sta lentamente guadagnando quota.

Il sole si muove lungo il ramo discendente del suo percorso annuale. La mattina dell’undicesimo giorno lasciai la costellazione del Cancro e mi trasferii nel Leone. Lo stesso giorno, la Vergine è entrata nella costellazione della Vergine la mattina presto. Il sole di mezzogiorno diminuirà di poco più di nove gradi e la durata del giorno diminuirà di un’ora e 51 minuti a 50 gradi nord.

(Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta domenica 31 luglio 2022.)

READ  iPhone SE 3 Superficie di prova Geekbench - Confermati 4GB RAM › Macerkopf