Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Succede in rapida successione: gli Stati Uniti inviano più armi a Kiev

Sta andando davvero veloce
Gli Stati Uniti inviano più armi a Kiev

Dall’attacco della Russia all’Ucraina, gli Stati Uniti non hanno lesinato sul supporto militare. Washington si considera incoraggiante dal buon inizio del contrattacco delle forze ucraine. Il Dipartimento di Stato vuole inviare più armi dalle azioni statunitensi. Sono passati alcuni giorni dall’ultima promessa di aiuto.

Il governo degli Stati Uniti ha l’Ucraina Ha promesso più assistenza militare alla difesa nella guerra contro l’aggressore Russia. Giovedì sera (ora locale), il Dipartimento di Stato americano ha annunciato il suo sostegno a Kiev per un importo di 600 milioni di dollari (circa 600 milioni di euro). Gli Stati Uniti forniscono all’Ucraina armi, munizioni ed equipaggiamento aggiuntivi dalle scorte del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Ciò porta il sostegno militare statunitense all’Ucraina per l’equivalente di un totale di 15,8 miliardi di dollari dall’inizio del mandato di Biden, secondo il dipartimento. La maggior parte degli aiuti è stata fornita dall’inizio della guerra, il 24 febbraio.

Negli ultimi mesi, gli americani hanno lanciato vari pacchetti di aiuti per l’Ucraina su larga scala e in rapida successione. Il loro obiettivo iniziale era fornire armi e munizioni al fronte in Ucraina il più rapidamente possibile, spesso dalle scorte militari statunitensi. Di recente, gli Stati Uniti hanno anche preso in considerazione il rafforzamento dell’esercito ucraino a lungo termine. Alla fine di agosto, esattamente sei mesi dopo l’inizio della guerra, Biden ha annunciato il più grande accordo singolo fino ad oggi, del valore di quasi 3 miliardi di dollari. All’inizio di settembre, durante una visita a sorpresa a Kiev, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha annunciato un altro pacchetto di aiuti da 2,2 miliardi di dollari, in base al quale l’Ucraina e 18 paesi dell’Europa orientale e meridionale avrebbero ricevuto una forza militare a lungo termine.

Gli Stati Uniti hanno stanziato enormi somme di denaro per sostenere l’Ucraina. A maggio, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato fondi per un totale di circa 40 miliardi di dollari. Circa la metà dell’importo totale è andato al settore della difesa. Altri miliardi sono stati stanziati nel bilancio, tra le altre cose, per ricostituire le scorte statunitensi di equipaggiamento militare inviato in Ucraina. Ci sono ancora altri fondi destinati, tra l’altro, agli aiuti umanitari ai rifugiati provenienti dall’Ucraina.

READ  Corona: L'Italia vuole riaprire le porte ai turisti da metà maggio - in queste circostanze