Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Studenti della Wilds High School in scambio digitale con Polonia, Portogallo e Italia

Continua il progetto “Erasmus +” in digitale: gli studenti delle scuole superiori Paula Debeller e Nikita Wagner e gli insegnanti Andy Grootsmaker e Tanja Grunge (a sinistra).

© hri

Gli studenti delle scuole superiori di Wildshowsen stanno dimostrando che lo scambio internazionale è possibile anche digitalmente. Invece della pasta in Italia, adesso c’era la pasta davanti allo schermo.

La pizza e la pasta davanti allo schermo si sono svolte direttamente in Campania. Paula Depler, Nikita Wagner e le sue compagne di classe alla Wilderness School of Grammar hanno immaginato un incontro di progetto completamente diverso con i giovani italiani presso la scuola media “Pietro Paulo Parsons” di Ariano Irbina. La terza settimana del viaggio è prevista per metà aprile con le scuole partner del progetto a Varsavia (Polonia) e Almada (Portogallo) in Italia nell’ambito del programma “Erasmus +” dell’UE.

Ma dopo le visite a Strasburgo e in Portogallo, l’incontro ha dovuto essere trasferito su Internet a causa di un’epidemia di corona. Debeler e Wagner fanno parte di un gruppo di 30 studenti delle scuole superiori della città del distretto che da settembre 2019 dedicano una parte del loro tempo libero al progetto dell’UE, “Footprints – Where We Came From Dove stiamo andando? ”(Impronta – Da dove veniamo? Dove stiamo andando?).

La settimana italiana doveva ora svolgersi in digitale ed è stata completamente dominata dalle abitudini alimentari dei paesi partecipanti. Inoltre, il primo giorno ai giovani sono stati serviti pasti regolari dai loro paesi d’origine. Gli studenti polacchi si sono scambiati bagel (gnocchi ripieni di carne e cavolo) e bagel portoghesi in video tutorial, gli studenti della Wildshos High School hanno servito frittelle di patate, piatto di asparagi e cavoli il terzo giorno dalla cucina regionale. Sebbene volesse provare il suo piatto preferito in Italia, Paula Depler è rimasta deliziata dalla ricetta originale della lasagna italiana e vuole provarla presto.

READ  Christian Eriksen non può giocare in Italia

Lo scambio culinario ha sicuramente un background serio. “Lo scopo del progetto era quello di far luce sulle abitudini alimentari passate, presenti e future e di realizzare le differenze culturali”, hanno spiegato due autori supervisori, Thanja Grunge e Andy Grootsmaker.

Gli studenti hanno anche studiato storia del cibo. “I romani sapevano già qualcosa come il ‘cibo di strada'”, ha detto Nikita Wagner. “Gli archeologi lo hanno scoperto di recente durante gli scavi a Pompei”, ha detto la diciottenne studentessa delle superiori.

Questa volta gli occhi del Groatsmaker si illuminarono. Spiega l’esperto di latino: “La visita a Pompei sarebbe stata uno dei momenti clou del nostro viaggio. Ariano Irbino si trova pochi chilometri a est del sito nel Golfo di Napoli, dove furono sepolti Pompei ed Ercolano quando il Vesuvio scoppiò nel 79 d.C.

Kronke e Grootsmaker hanno elogiato la dedizione degli studenti e le capacità digitali acquisite. “Gli accordi per le videoconferenze semplicemente non devono essere completamente vergognosi rispetto agli incontri nel mondo professionale e digitale”, ha spiegato Grunge. “Questa manipolazione dei media digitali è il prodotto perfetto per la vita professionale”, ha sottolineato Grootsmaker.

Naturalmente c’erano anche contatti personali per gli studenti delle scuole superiori. Nikita Wagner ha avuto la fortuna di andare in Portogallo all’inizio del progetto. Il diciottenne ha detto felicemente: “Sono stato in grado di approfondire l’amicizia che ho stretto lì”. Laura Depler ha scoperto l’eccitante somiglianza durante lo scambio. “Veniamo tutti da paesi diversi e siamo molto simili gli uni agli altri”, ha detto il quindicenne.

Il prossimo incontro a maggio sarà l’ospite di Wildshower, che dovrebbe essere digitale. Ci auguriamo che tutti possano incontrarsi di nuovo di persona all’evento conclusivo in Polonia ad ottobre.

READ  Il prossimo obiettivo dell'Italia sarà sepolto sotto la valanga: le nazionali