Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Panoramica dell'azienda sabato / 17. aprile 2021 |  Messaggio

Sondaggio Bitkom: la protezione dei dati mette le aziende sotto pressione costante | newsletter

Berlino (dpa-AFX) – La maggior parte delle aziende tedesche si sente ostacolata dai severi requisiti di protezione dei dati e dalla mancanza di un accordo sulla trasmissione transatlantica dei dati. Questo è il risultato di un sondaggio rappresentativo delle aziende con 20 o più dipendenti in Germania, pubblicato mercoledì dalla Bitkom Digital Association. Due terzi (66 percento) pensano che la protezione dei dati rigorosa e l’interpretazione incoerente delle regole siano le Digitalizzazione ha affermato Susan DeMel, amministratore delegato di Bitkom.

DeMille ha affermato che le aziende sono sotto costante pressione quando si tratta di protezione dei dati. Volevano rendere giustizia alla protezione dei dati, ma per farlo non avrebbero dovuto solo seguire le sentenze dei tribunali di tutta Europa e conoscere le diverse interpretazioni degli Stati membri, ma anche affrontare 18 diverse interpretazioni delle autorità di controllo della protezione dei dati solo in Germania. “Questo sta diventando sempre più difficile da gestire, soprattutto per le piccole imprese”.

Per le aziende che non hanno ancora implementato completamente il GDPR, altri argomenti erano spesso all’ordine del giorno: l’82% afferma che Corona ha imposto altre priorità. Quasi tutte le aziende si lamentano che il GDPR non può essere pienamente implementato (77 percento). Il 61% non dispone inoltre delle risorse umane necessarie.

Secondo Bitkom, anche il ruolo delle autorità governative per la protezione dei dati, che monitorano la conformità alle normative nelle aziende, è controverso. “Spesso le autorità di vigilanza sono attualmente concentrate sulla gestione dei reclami in arrivo e sull’addebito di denaro”, ha affermato Demel. “Una maggiore protezione dei dati può essere ottenuta in pratica nelle aziende se le autorità adottano maggiori misure precauzionali e forniscono assistenza alle aziende e dicono loro come farlo”.

READ  USA: i cittadini ricchi e le società negli Stati Uniti dovrebbero pagare trilioni - Economia

Tra le società intervistate, due terzi (66 per cento) hanno criticato la mancanza di assistenza esecutiva da parte delle autorità di vigilanza; Due anni fa era il 53 per cento. Circa un quarto (24%) ha affermato di aver già chiesto alle autorità di aiutare a implementare i requisiti di protezione dei dati, ma di non aver ricevuto risposta. Un numero simile (28 percento) ha ottenuto una risposta, ma non ha aiutato. Tre su dieci (29%) hanno anche riferito di aver ricevuto assistenza in risposta alla loro domanda. Tra le imprese che hanno ricevuto assistenza, il 31% si è dichiarato soddisfatto o molto soddisfatto. Il 66 percento è rimasto alquanto soddisfatto. /chd/DP/stw