Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sempre più aziende stanno fallendo - e sotto il protezionismo

Sempre più aziende stanno fallendo – e sotto il protezionismo

Galleria Karstadt KaufhofE il Windeln.deE il mutuatari – Il Casi di insolvenza Recentemente è aumentato di nuovo. Nel terzo trimestre di quest’anno, le dichiarazioni di fallimento sono aumentate di circa il 74% a 33 casi rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso. Per confronto: Im Secondo quarto Quest’anno ci sono stati 19 fallimenti e Primo quarto 33

Quello attuale lo dimostra Rapporto di insolvenzaLa società di consulenza in ristrutturazione Falkensteg valuta i principali fallimenti di aziende con un fatturato di 20 milioni di euro o più esclusivamente per il finanziamento. Misurato dalle vendite, il fornitore di automobili ha registrato il suo più grande fallimento nel terzo trimestre La Dott.ssa Schneider Holdingsseguito da Serie di scarpe Gortz e il gruppo Dücker per l’ingegneria meccanica e gli impianti.

Nessuna ondata di fallimenti ancora

Complessivamente, con 84 fallimenti entro la fine di settembre, ci sono già stati molti più fallimenti rispetto allo stesso periodo del 2021 (53). Tuttavia, i fallimenti dello scorso anno sono stati vicini ai livelli più bassi degli ultimi cinque anni, con un totale di soli 76 fallimenti nel 2021. Anche se a quel tempo a causa di Crisi Corona Ci si aspettava un’ondata di fallimenti, ma ciò non è accaduto.

Finora l’ondata non si è ancora concretizzata, anche se ci sono sfide molto più grandi per le aziende: enormi aumenti dei prezzi dell’energia, aumenti dei tassi di interesse, problemi della catena di approvvigionamento e le conseguenze di Corona. Sebbene i numeri stiano aumentando rapidamente, è probabile che si stabilizzino al livello pre-coronavirus. “L’aumento è previsto, ma non così alto come alcuni si aspettavano all’inizio dell’anno”, spiega l’autore dello studio e partner di Falkensteg Jonas Eckhardt.

READ  Marte lancia un nastro indesiderato dalla scatola "Celebrazioni": il sondaggio contraddice la decisione

Per l’anno in corso, l’esperto di ristrutturazione prevede un ulteriore aumento del numero di insolvenze, che sarà superiore a quello dell’anno precedente, ma non raggiungerà il valore record del 2020 con 181 fallimenti. “Nonostante le sfide attuali, dovremmo finire con circa 130 procedure entro la fine dell’anno. Ciò corrisponde a un aumento del 71% rispetto al 2021”, stima Eckhart.

Le azioni di scudo protettivo sono in voga

Tuttavia, è evidente che sempre più aziende stanno scivolando sotto l’ombrello di protezione. Nel terzo trimestre, un’impresa su tre insolvente ha registrato l’azione di scudo, ad esempio Görtz e Drücker. Secondo il rapporto, tra le tre e le sei aziende in genere passano attraverso lo scudo protettivo ogni trimestre.

Come cambiano i risultati delle procedure? Quale settore ha visto il maggior numero di fallimenti? Quali sono i maggiori fattori di rischio per le aziende? E perché c’è così poco movimento nel travagliato mercato degli asset? Puoi leggere questo e altro nel numero attualeRapporto di insolvenza.


Sarah Backhaus è redattrice presso Finance e DerTreasurer. Ha studiato giornalismo all’Università di media, comunicazione ed economia di Colonia. Durante i suoi studi, Sarah Backhaus ha lavorato per riviste online di Gruner + Jahr e ha scritto come giornalista freelance per Handelszeitung, faz.net e Impulse.