Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sconfitta contro la Scozia: Fouda rimane per il momento l’allenatore della nazionale austriaca di calcio – Sport

David Alaba (a sinistra) e l’allenatore Franco Foda sono in campo dopo la partita persa. Foto: Herbert Neubauer/APA/dpa Foto: dpa


Ha perso due dolorose sconfitte nelle qualificazioni ai Mondiali contro Franco Foda sotto pressione come allenatore della nazionale di calcio austriaca. Per ora può continuare. Il futuro del 55enne è ancora aperto.

VIENNA – Nonostante i recenti fallimenti, Franco Voda rimarrà l’allenatore della nazionale austriaca di calcio almeno fino alle qualificazioni ai Mondiali di ottobre e dovrebbe portare la squadra fuori dalla crisi. Lo ha confermato all’agenzia APA il presidente della Federazione austriaca, Leo Vintner.

Ha spiegato: “Non credo nelle decisioni rapide. Dobbiamo lavorare per risolvere le cose in modo realistico, serio e coerente”. La squadra che circonda l’ex professionista del Bayern David Alaba giocherà il 9 ottobre alle Isole Faroe e il 12 ottobre a Copenaghen contro la capolista Danimarca.

L’ex nazionale tedesco Fouda è stato messo sotto pressione dopo 2:5 in Israele e 0:1 contro la Scozia martedì sera a Vienna. Nel Gruppo F, l’Austria è al quarto posto con solo due vittorie e sei pareggi. “Sette punti in sei partite di qualificazione non sono sicuramente sufficienti”, ha detto Fouda.

Modifiche alla gestione dell’associazione

Tuttavia, il 55enne dovrebbe avere la possibilità di “sistemare le cose”, ha detto Wendtner, che lascerà il suo incarico il 17 ottobre. È aperto anche se il futuro capo della federazione – Gerhard Milic o Roland Schmid – aderirà a Foda. “Non prenderò accordi dopo il 17 ottobre, e cambiare il capitano della squadra sarebbe come quell’accordo”, ha spiegato Wendtner.



Sia Kronenzeitung che Kurier hanno scritto di una “tragedia” dopo la partita con la Scozia, e oe24.at ha testimoniato che la selezione di ÖFB è stata una “grande crisi”. “Fuda, esci!” hanno cantato alcuni dei 18.800 spettatori dell’Ernst-Happel-Stadion di Vienna. ricercato.

READ  Bayern Monaco: il tribunale distrettuale si rifiuta di accettare la richiesta di sponsorizzazione del Qatar

Fouda vuole il massimo rendimento

L’allenatore stesso era un combattivo. “Mi piacerebbe essere il capo della squadra austriaca e fare tutto il possibile per avere successo con la squadra. Non posso influenzare tutto il resto”, ha detto il 55enne. Inoltre: “Suppongo che giocherò lo spareggio. Ci mancano quattro partite e faremo di tutto per ottenere quei 12 punti”.

Indipendentemente dal loro posto finale nel gruppo: a partire da ora, i Kickers saranno l’Austria nelle qualificazioni ai Mondiali nel marzo 2022. Come vincitori del gruppo nella Lega B della Nations League, devono giocare gli spareggi se quattro dei cinque le squadre di Francia, Belgio, Italia, Spagna e Galles finiscono i loro gironi di qualificazione al 1° o al 2° posto in classifica.

0:1 contro la Scozia con un gol di Lyndon Dykes (30′) su rigore trasformato dopo prove video, i giocatori hanno commentato delusi. “Se guardi indietro a due sconfitte in tre partite, capisci il trambusto”, ha detto il capitano David Alaba, ricordando il Campionato Europeo quando la squadra è stata eliminata solo agli ottavi dopo i tempi supplementari contro i futuri campioni d’Europa dell’Italia. “Non è stato molto tempo fa che abbiamo avuto successo. Ora il mondo sembra di nuovo diverso. Succede molto rapidamente a casa, ma lo sappiamo”.

© dpa-infocom, dpa: 210908-99-133475/7