Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Rapporto attività Südtiroler Heimatbund 2022 – Südtirol News

Bolzano – Anche il Südtiroler Heimatbund ricorda l’anno 2022 e fornisce una panoramica delle sue attività nell’ultimo anno.

Alla fine dell’anno, secondo l’Heimatbund altoatesino, è consuetudine ripercorrere brevemente le attività dell’anno passato. Per rivisitare gli eventi sia positivi che negativi nel 2022 sul lavoro e anche per ricordare i propri cari che sono morti. Nel triste anniversario della morte di Anton Gustner 60 anni fa nella prigione di Posen, l’ultimo anno è stato oscurato dall’uccisione di 4 combattenti per la libertà e di due funzionari del club.

È ora di salutare i combattenti per la libertà Oswald Koffler, Johann Thaler, m. Klaus Goebel e il Dott. Enrico Chiara. Anche Carl Anranter, impiegato di lunga data e tesoriere della SHB, e Paolo Bremon, capitano della compagnia di fucilieri Trento Major de Beta e ardente combattente per il Tirolo libero, hanno lasciato questo mondo.

Il 7 gennaio 1962 Anton Gustner fu duramente torturato dai carabinieri nel carcere di Bolzano, subì un infarto e morì. In occasione del 60° anniversario della sua morte, la Compagnia dei fucili di Sant’Andra, insieme al Distretto dei fucili di Bressanone, ha organizzato una degna cerimonia commemorativa alla presenza del presidente Roland Lang e di altri rappresentanti della SABB. Meriti speciali per l’organizzazione della celebrazione della memoria di Gustner appartengono al maggiore onorario della SSB Sepp Kaser, che purtroppo ci ha lasciato anche lui nel novembre 2022.

A fine gennaio la SHB aveva già scritto una lettera al sindaco e al vicesindaco di Posen, proponendo di affiggere una targa commemorativa presso l’allora Scuola Imperatrice Maria Teresa (ora Scuola Dante Alighieri) a ricordo dell’occupazione della scuola dai fascisti 100 anni prima nell’ottobre 1922. Non ci fu risposta – Ma la proposta fu poi recepita dal Comune di Bosen. Sebbene la SABB fosse soddisfatta dell’attuazione della sua proposta, la trascrizione è riprodotta molto male.

READ  La coppia ha costruito un castello nello stile di "Il Trono di Spade"

L’Heimatbund ha avuto un’idea speciale per il giorno di San Giuseppe 2022. In occasione del 250° anniversario della nomina di San Giuseppe a Patrono e Patrono del Tirolo (decreto imperiale di Maria Teresa nel 1772), l’Ospizio di San Paolo e una casa di cura a pagamento sono stati visitati. Secondo un’antica tradizione, i dolci di San Giuseppe, dal nome del patrono dello stato, venivano distribuiti ai reclusi stupiti e al personale infermieristico. Questo è un piccolo segnale per coloro che ancora definiscono il giorno di San Giuseppe una festa, ma anche per il pubblico, hanno detto Reinhild Campedel/Thaler, Meinrad Berger e Roland Lang, che continueremo a sostenere questa festa. Avevano “St. Joseph Koechlin” per conto della Saudi Hollandi Bank.

100 anni di presa del potere da parte del fascismo in Italia: cosa ne pensano gli italiani della loro storia? La risposta a questa domanda valeva la pena condurre un sondaggio a livello nazionale per conto della Saudi British Bank. I risultati hanno mostrato che anche gli italiani non erano soddisfatti del trattamento della dittatura nera del 55,8%. Anche se i campi di concentramento fascisti, le leggi razziste, l’uso di gas velenosi e la persecuzione delle minoranze sono respinti quasi al 90%, la maggior parte dei monumenti fascisti in Alto Adige è stata difesa come prova dell’italianità.

Il 25 dicembre è morto l’ex ministro degli Esteri italiano Franco Frattini. In nessun modo un insulto a una persona morta, ma il necrologio della SABB dovrebbe menzionare le sue azioni e le sue dichiarazioni politiche.

Nel 2006, ad esempio, Frattini ha preso posizione contro il posto dell’Austria come forza di protezione per l’Alto Adige. Spiegava al quotidiano altoatesino: “La funzione di potere preventivo e il diritto all’autodeterminazione servono ai popoli oppressi, non alla minoranza più protetta d’Europa” (rapporto APA del 5 febbraio 2006).

READ  Black Mamba rivelato in "The Masked Singer"! La stella del sapone è smascherata

In qualità di ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini ha dichiarato in un’intervista a metà febbraio 2009 che i venti si erano spostati da Roma verso l’Alto Adige. Il requisito di quattro anni di residenza è una “ingiustizia che deve essere affrontata immediatamente”.

Stranamente, questa trasmissione è stata tenuta segreta da quasi tutti i media altoatesini, ed è stato persino descritto come un promotore dell’autogoverno e un grande amico dell’Alto Adige. Anche Frattini avrebbe scosso la testa.

La nostra campagna per il bilinguismo al supermercato M-Prize di Bolzano è stata accolta molto bene. L’Alto Adige è un paese bilingue. Con questo in mente, la commessa dovrebbe almeno salutare il cliente alla cassa con “Guten Tag” o “Buongiorno” nella loro lingua madre.

In questo contesto, l’Heimatbund altoatesino è stato informato della signora Saba, che lavora presso l’MPreis in Drususstraße a Bolzano. È sempre amichevole e parla fluentemente entrambe le lingue nazionali. Per molti clienti tedeschi è stata una sorpresa poter finalmente fare la spesa quotidiana a Bolzano nella propria lingua madre.

Poi un rappresentante della Saudi British Bank ha fatto visita alla signora Saba al MPreis e l’ha ringraziata con un mazzo di fiori e dei biscotti per il suo multilinguismo, che anche lei implementa e per la sua gentilezza verso i clienti.

Altre azioni includevano la visita al villaggio di Salurne e alla sua storia sotto la guida di Franz Costa e donazioni alle popolazioni dilaniate dalla guerra in Ucraina. È stata inoltre organizzata una cerimonia di commemorazione per i prigionieri del campo di concentramento di Campo Isarco.

A novembre, BSF ha annunciato la sua solidarietà a Michele Favero, segretario del movimento indipendentista Indipendenza Veneta, in difesa del diritto alla libertà di espressione. Favero era stato molto critico nei confronti del generale Luigi Cadorna, che accusava di aver mandato decine di migliaia di suoi connazionali in numerose battaglie senza appoggio, lasciandoli in balia di morte certa. Quindi è stato processato.

READ  Jason Momoa: Il gigante di Hollywood infastidisce i fan a Roma - le persone

Molto lavoro è stato fatto per organizzare i “100 anni della marcia fascista su Bolzano” e la “Commemorazione di Sepp Kerschbaumer” insieme all’Associazione tirolese altoatesina, alla quale vorremmo ringraziare enormemente per l’eccellente collaborazione.

Non resta che, secondo il presidente Roland Lang, ringraziare i miei due vice, Meinrad Berger e Luis Pixner, per l’eccellente collaborazione. Inoltre, tutti i membri del Comitato Federale, l’autore del libro Gunther Rauch, la gallese Manuela Sartori e tanti altri che anche quest’anno hanno sostenuto l’Heimatbund!

Roland Lang
Presidente dell’Associazione Casa Alto Adige