Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Questa è una grotta di terra” – ​​Frank Rosen infuria a Osnabrück

Aggiornato il 26 agosto 2021 alle 22:20

  • La prima impressione di Frank Rosen di “Restaurant at Tony” a Osnabrück provoca una brutta premonizione: “Questa è una grotta di terra”.
  • A conclusione della stagione dei “Rosins Restaurants” della regione di Kabel Eins, lo chef stellato sta affrontando una difficile prova.
  • La sua sfida: un ristoratore che non può essere aggiustato.

Puoi trovare altre notizie in TV e in streaming qui

Non è stato facile per Liudmila Bickel. La 35enne russa ha due figli, è un padre single e ha anche acquisito due ristoranti dall’ex marito, a causa della pandemia di Corona, aggiungendo solo alla montagna di debiti già di 50.000 euro.

Il ristorante chiuso “Restaurant at Tony’s” nel centro di Osnabrück raccoglie 10.000 euro al mese, mentre la filiale più piccola ha un servizio di consegna con cucina italiana. Non si può sbagliare con pizza e pasta? Oh certo o sì! Perché Lyudmila è un avvocato ed è andata a lavorare nei ristoranti solo per il bene del suo ex marito.

L’ex signora ora lavora come addetta alla consegna di pacchi e ha lasciato entrambi i negozi nel settembre 2020. “È stato un anno di orrore”, ammette la padrona di casa. “Non ho nessuno qui in Germania tranne i miei figli”. Vede il futuro dei bambini nei ristoranti, quindi rinunciare è fuori discussione. “Sono un combattente”.

I peccati capitali della cucina italiana

Frank Rosen deve aiutarla ora. Tuttavia, ha già una sensazione di nausea mentre si reca al ristorante: “Sospetto qualcosa di terribile”. L’accessorio non funziona affatto: “Tutto è solo raccogli sporco. E odora così”. Ci sono 160 piatti nel piccolo menu: “La Bibbia non ha tante pagine come questo menu”.

READ  La star dei social media Adam Perkins è morto all'età di 24 anni

Forno per pizza rotto e griglia per condimenti appiccicosi in attesa in cucina: “È così sporco che ora mi si attaccherà alla mano”. La discesa nel magazzino rafforza l’impressione: “Questa è la grotta di terra!” Ci sono persino vecchie ragnatele appese nel coperchio del congelatore: “Non l’ho mai visto prima!”

Prima del suo pasto di prova, Frank Rosen ha scoperto i tanti peccati capitali della cucina italiana: la pizza sul menu è pubblicizzata come pizza cotta nel forno a pietra, ma cotta sul vassoio. Strato superiore: molto formaggio e cipolle. “Ho una forte flatulenza da lì. Posso offrire voli in mongolfiera da lì.” Inoltre la pasta è precotta e molto morbida. La pasta dà il resto a Frank Rosen: “Cotta senza sale. Quindi ha davvero il sapore di essere stata bollita nell’acqua di risciacquo”.

“Consegna rapida, ma nessun problema.”

Il cuoco riconosce il problema: “Consegna veloce, ma niente”. Sia Lyudmila che il suo assistente chef, Muhammed Imo, non avevano una formazione culinaria. Coloro che hanno fatto il test hanno anche notato: “Wow, non sembra molto gustoso”. Base pizza sporca, cibo eccessivamente salato, menu molto ampio. Ci sono solo 2,5 stelle per questo.

La padrona di casa Liudmila Bickel è una madre single, non una chef qualificata, che ha rilevato due ristoranti e molti debiti dal suo ex marito.

© Un cavo

Lyudmila è sotto pressione: “Quando Corona finirà e il negozio riaprirà, dovrà essere subito pronto e funzionante. Altrimenti andrò presto in bancarotta”. Tuttavia, Rosin deve prima rompere il suo scudo prima che possa aiutare: “Mostra la tua debolezza per una volta. Se lo ammetti, starai meglio anche tu”. Quindi ha fatto centro. La padrona di casa non vuole mostrare alcuna debolezza davanti alle telecamere, così confessa a Rosen in privato: “Mi rendo conto che non posso farlo con i miei figli. Non sogno”.

È anche chiaro: il grande magazzino deve sparire. Rosin vuole trasformare il ristorante più piccolo in una trattoria di pasta e pizza. Sollievo da Liudmila: “Voglio passare più tempo con i miei figli. Frank mi ha mostrato che io sono il futuro per i miei figli, non per il lavoro”.

L’unica cosa che mancava era il cibo delizioso. “L’acqua della pasta era deliziosa – avrei potuto cucinare dei calzini lì dentro”, critica Rosen. “Se vuoi gestire un ristorante italiano, devi raggiungerlo.” Mette alla prova l’esperienza del padrone di casa: “Cos’è Vitello Tonato? Cos’è un falegname?” Silenzio. Questo fa infuriare lo chef: “Quello che non riesco a capire, perché non vai online e ti interessi semplicemente alla cultura della cucina italiana!”

“Non credo che questo sarà sufficiente per il futuro.”

Il fornitore Flo Kogler ha rinnovato la cucina e installato nuovi elettrodomestici. In futuro verranno proposte vere pizze cotte nel forno a pietra e antipasti. Frank Rosen supplica Lyudmila: “È tutta una questione di gusto. Non è pratico”. Il suo consiglio da insider: “Un buon parmigiano è metà dell’opera”.

Ma l’ultimo giorno, la padrona di casa è tornata ai vecchi schemi. Quando Rosin vide con noncuranza gli ingredienti tagliati, si spaventò: “Te l’ho mostrato in modo diverso ieri!” Ancora peggio: “Perché hai precotto la pasta?” Liudmila semplicemente non è accessibile. Rosen si è dimessa: “È un peccato per il business, ma ci sono anche dei limiti da qualche parte. Cosa devo fare? Questa è una donna adulta”.

Al telefono, il proprietario della casa ha dichiarato che il tempo di attesa era “da un’ora a un’ora e mezza”, un disastro per il servizio di consegna. Tuttavia, le persone che hanno accettato l’esperienza sono rimaste sorprese dalla recensione: “Con quella prestazione media, ho davvero ottenuto cinque stelle qui”. La conclusione di Rosen: “Per oggi è bastato. Ma non credo che basterà per il futuro se continua così”.
© 1 & 1 Posta e media / televisive

Sono i migliori in TV quando si tratta di delizie culinarie. Ma cosa fanno in padella i cuochi della TV nella vita reale? Il video mostra informazioni privilegiate sui ristoranti chef TV. © ProSiebenSat.1