Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Qualificazione di Jeddah in analisi: Schumacher dimesso dall’ospedale

12:19

Sabato in analisi

In Arabia Saudita, l’ora è già passata l’una di notte. E poiché anche oggi non ci sono piloti che si incontrano, spegneremo l’indicatore a questo punto. Prima di ciò, c’è una menzione obbligatoria della nostra grande analisi video.

Kevin Schoren e Christian Nimmervall (Ecco la sua pagina Facebook!) Ho analizzato per te sabato a Jeddah. Tra le altre cose, si trattava, ovviamente, dell’incidente di Mick Schumacher, ma anche di tutti gli altri argomenti importanti di quella giornata.

Domani torneremo come al solito con un nuovo indicatore per voi. A causa del cambio di orario, la gara non inizierà prima delle 19:00 del nostro pomeriggio, ma ovviamente ti risponderemo molto prima come al solito.

Buona serata e alla prossima!


Crash: quali sono le prospettive per Mick Schumacher?

Il grave incidente di Mick Schumacher non ha preoccupato solo sua madre Corinna, ma anche migliaia di fan di Formula 1 in Germania. Altri video di Formula 1


23:06

Nuzha: Questo è tutto

Il canadese ha creato il clamore della giornata e ha respinto Hamilton con la sua pietra alla fine della Q1. Ma questo è stato il caso degli aspetti positivi, in Q2 lo Stroll è stato 15° e ultimo.

“Penso che la P15 fosse probabilmente il massimo che potevamo ottenere oggi”, dice, spiegando, “Il bilanciamento della macchina era decente, ma ci mancava solo un po’ di stabilità per renderla più in campo”.

Ciò significa: in circostanze normali, domani non ci sono punti per l’Aston Martin. Ma Stroll ricorda: “La gara dell’anno scorso qui è stata molto ricca di eventi”. Pertanto, anche domani possono apparire “opportunità”.

L’Aston Martin dovrebbe sperare in questo.


22:54

Il collo di Magnussen è molle

Non le migliori condizioni per la gara di domani. Dane rivela: “Nel terzo quarto mi si è spezzato il collo e non potevo più guidare”. Quindi, l’anno senza la Formula 1 è semplicemente osservabile.

Fastidioso: il P5 è stato possibile con l’auto oggi. Ma il suo corpo non glielo avrebbe permesso. Quindi è anche preoccupato per le corse. Ora spera che il suo fisioterapista possa fare un po’ di “magia”.

Incrociamo le dita!


22:44

L’auto di Schumacher…

… è già stato ufficialmente ritirato dal team. Il documento ufficiale della FIA è arrivato alle 00:22 ora locale, poco più di 20 minuti fa. dice letteralmente:

READ  DAZN ha una grande notizia: "Finalmente possiamo dirvelo"

“Gli stewards hanno ricevuto una richiesta dal team Haas F1, per ritirare la vettura 47 dalle competizioni dopo l’incidente di qualificazione”.

“Questa richiesta è stata approvata. Le sedi della rete saranno determinate in conformità con l’articolo 42.4 del regolamento sportivo di Formula 1”.

Ciò significa che tutti i piloti che si sono qualificati dietro Schumacher si spostano in una posizione sulla griglia di partenza.


22:40

Schumacher tornò in albergo

La foto ha appena indicato che la squadra ha ora ufficialmente confermato che Schumacher è riuscito a lasciare l’ospedale e tornare in hotel. Questo è ovviamente un buon segno!

Ma domani non guiderà ancora, la decisione della squadra è definitiva.


22:36

Ricardo deve tornare indietro tre volte

Era contento solo della P12, ma all’inizio non riusciva a mantenere il suo posto. Scendi di tre posti per fermare Ocon. C’è anche un punto di penalità e la squadra deve pagare una multa di € 10.000.

La giustificazione afferma che la squadra ha informato Ricciardo troppo tardi. Anche lui stesso non si accorse di Ocon. Quindi una penalità per la squadra e il pilota. Ecco la giustificazione per intero:

Il pilota ha ammesso di non sapere che l’auto 31 si stava avvicinando a un giro veloce perché non gli era stato detto dal suo team. Quando ha visto l’auto 31 avvicinarsi era troppo tardi. Il rappresentante del team ha ammesso di aver commesso un errore nel non avvertire il conducente che l’auto si stava avvicinando. 31″.

“Il pilota dell’auto 31 ha dichiarato che il suo giro doveva essere interrotto a causa dell’inutilmente ostacolato dall’auto 3. Detto questo, ha affermato che la sua prestazione complessiva durante la sessione non è stata influenzata negativamente dal giro interrotto”.

“Era chiaro che l’Auto 31 lo ostacolava inutilmente rispetto all’Auto 3. Il fatto che l’Auto 31 sia stata finalmente in grado di fare un giro più veloce non ha nulla a che fare con il fatto che si è verificata la violazione, poiché un giro cronometrato doveva essere contrastato. Il team palesemente mancato al suo dovere di trattenere. Il pilota di Car 3 è ben consapevole dell’avvicinarsi delle auto”.

“Questo è speciale vista la natura ristretta di questo circuito. In queste circostanze, stiamo infliggendo una penalità per la caduta di 3 prime posizioni al pilota della Car 3 e una multa di 10.000 euro alla squadra”.

READ  Dirk Nowitzki: Cosa fa il miglior giocatore di basket in Germania? | Gli sport


22:29

Schumacher risponde

Per la prima volta dall’incidente con il tedesco, parlò da solo. Ha scritto su Twitter: “Volevo solo dire che sto bene, grazie per i tuoi gentili messaggi”.

In seguito ha anche inviato una piccola dichiarazione di guerra: “Torneremo più forti!” Tuttavia, non domani, ma solo a Melbourne.


22:26

Incidente di Mick Schumacher…

…lo abbiamo riassunto in questa serie di foto. A questo punto, ovviamente, guarirai presto!


22:12

Ottimismo alla McLaren dopo P11 e P12

“Oggi è andata molto meglio”, dice Norris dopo aver perso il terzo quarto di soli 0,033 secondi. “Realisticamente, saremmo dovuti entrare nel terzo quarto”, spiega. Piccole cose sarebbero costate quest’ultimo passaggio.

È stato difficile trovare un giro libero e anche lui ha sbagliato. Tuttavia, è ottimista sul fatto che l’auto stia andando molto meglio di quanto non fosse all’inizio della stagione in Bahrain.

Ricciardo ci ricorda anche che in Bahrain non eravamo affatto vicini al terzo quarto. Ha anche abbandonato la Q1. Quindi spera di fare punti domani. Anche il caposquadra Seidl ha parlato di un passo avanti.

Ma è anche chiaro che la McLaren è ancora lontana da dove vogliamo davvero essere.


22:06

Scorri indietro per la traccia

Il circuito cittadino era già stato criticato lo scorso anno per la difficoltà di vedere molte curve. Ora ci sono anche oggi due bandiere rosse, compreso il grave incidente di Schumacher.

Verstappen spiega: “In alcuni punti, quando perdi un’auto, come fa oggi Mick, urta un muro a tutta velocità. È molto doloroso e molto pericoloso”.

“Non è solo questo, perché anche le linee rette non sono dritte, e sono anche cieche. Non capisco perché devi progettare una pista come questa”, ha scrollato le spalle il campione del mondo.

Il suo compagno di squadra Perez spiega anche che Jeddah è senza dubbio il circuito più pericoloso del calendario delle gare.


22:01

L’incidente di Schumacher…

…di nuovo qui nel video. A proposito, l’errore non è stato così tanto, anche altri piloti hanno avuto problemi su questo molo durante il fine settimana, ad esempio Ocon alla fine delle qualifiche.

L’unica differenza è che gli altri piloti sono riusciti a riprendere l’auto. Sfortunatamente, Mick non può più farlo.


21:56

Pirelli si aspetta uno stop

Obbligatorio sguardo alla strategia: Pirelli presume che sulla carta domani sarà più veloce con una pausa. Si consigliano miscele medie e dure, morbida non è proprio un’opzione.

Se l’usura degli pneumatici è inaspettatamente elevata, secondo gli italiani è anche possibile fermarsi due volte. In ogni caso, dovremo aspettare e vedere come si svilupperà la gara domani.

Perché una safety car o anche una bandiera rossa annullerebbero comunque la strategia pianificata. Come è noto, questo è molto probabile a Gedda.


21:50

Trasmissione in diretta

In diretta oggi, Kevin Scheuren e Christian Nimmervoll ti stanno già aspettando! Tra l’altro, i due ovviamente parlano dell’incidente di Mick Schumacher e di tutti gli altri argomenti importanti della giornata, sia in pista che fuori pista.


21:49

Russell: La Mercedes è molto sensibile

Il britannico spiega che è “molto difficile” mettere il W13 nella finestra giusta. Ha terminato le qualifiche per il sesto posto e spiega: “[P5] Sarebbe stato possibile se avessi messo tutto insieme”.

Al momento non c’è nient’altro che si possa fare. Uno è ancora troppo impegnato a scavare nelle focene per interessarsi ad altri argomenti. Si tratta di saltare in macchina.

Attualmente, il problema può essere risolto solo impostando l’auto a un livello molto alto. “E con queste auto a impatto sul suolo, ovviamente, perdiamo tutto il carico aerodinamico”, spiega. Ecco perché è anche possibile ottenere P5 max domani.

Le corse caotiche possono ovviamente aiutare la Mercedes.


21:40

Non c’è alternativa possibile

Perché alcuni dei nostri lettori si stanno chiedendo: la Haas non dovrebbe nemmeno mettere un altro pilota nella macchina di Schumacher domani. Questo non è possibile secondo il regolamento perché solo i piloti che hanno precedentemente gareggiato in almeno una sessione possono partecipare alla gara.

Altrimenti Pietro Fittipaldi sarebbe stato sicuramente rimesso in macchina. Ma i regolamenti non lo consentono.


21:33

Schumacher non partirà domani

Steiner lo aveva già indicato, e ora il team ha ufficialmente confermato che Schumacher non correrà domani. Steiner spiega che ci sono buone possibilità che Schumacher debba rimanere in ospedale durante la notte.

Ecco perché abbiamo deciso di guidare solo una macchina domani.