Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Quali sintomi indicano un linfoma? – FITBOOK

Tutti conoscono i linfonodi gonfi e dolorosi nelle fasi della malattia. Tuttavia, se i linfonodi si gonfiano senza dolore, questa potrebbe essere un’indicazione di linfoma. Una malattia maligna che causa sintomi non specifici.

Il sistema linfatico fa parte del sistema di difesa dell’organismo ed è responsabile della lotta contro le infezioni. Consiste in una serie di linfonodi e vasi che trasportano il fluido linfatico, che contiene globuli bianchi che combattono le infezioni, in tutto il corpo. I corpi estranei e altre sostanze nocive vengono filtrati e distrutti dal sistema linfatico. Il cancro del linfonodo è un termine generico per il cancro del sistema linfatico. FITBOOK conosce i sintomi del cancro ai linfonodi.

Quali sono i sintomi del linfoma?

Nelle sue fasi iniziali, il linfoma non causa quasi nessun sintomo. I linfonodi ingrossati possono essere solo un’indicazione di malattia. Può comparire nei linfonodi del collo, delle ascelle, dell’addome, dell’inguine, della parte superiore del torace e persino dietro lo sterno. Inoltre, i primi segni di linfoma non sono molto specifici:1

  • Stanchezza e stanchezza
  • Forte sensazione di freddo
  • pelle d’oca
  • Febbre
  • Fiato corto
  • impaziente, impaziente
  • Anoressia
  • mal di stomaco
  • Gonfiore indolore e persistente dei linfonodi

I cosiddetti sintomi B possono verificarsi anche:

  • Febbre
  • sudorazioni notturne
  • Perdita di peso

Nel ciclo tardivo e avanzato, in cui viene colpito anche il midollo osseo, possono comparire anche altri sintomi, come l’anemia, la tendenza all’infezione e al sanguinamento. A seconda della lesione agli organi e ai tessuti, possono verificarsi anche sintomi come tosse, difficoltà respiratorie, dolore addominale, ossa e articolazioni e problemi digestivi.

Interessante anche: L’effetto dell’esercizio sul cancro del pancreas

Tipi di linfoma

Esistono diversi tipi di linfoma, che differiscono per i tipi di cellule colpite e il decorso della malattia. Ci sono due tipi principali Linfoma di Hodgkin (morbo di Hodgkin, morbo di Hodgkin) e quello Linfoma non-Hodgkin (NHL).

Linfoma di Hodgkin (morbo di Hodgkin)

Il linfoma di Hodgkin è un linfoma maligno (maligno) che origina da linfociti degenerati, per la precisione dai linfociti B. I linfociti B appartengono ai globuli bianchi e, insieme ai linfociti T, sono una parte importante del sistema immunitario umano. Le cellule di difesa producono anticorpi contro agenti patogeni, batteri e virus. La differenza tra linfoma di Hodgkin e linfoma non Hodgkin può essere vista solo al microscopio. In precedenza, potevano essere rilevate le cosiddette “cellule di Reed-Sternberg”, che sono cellule tumorali giganti multinucleate che non si verificano nel linfoma non Hodgkin.

READ  Tre semplici cose che riducono notevolmente il rischio di cancro

Linfoma non-Hodgkin

Se non si trovano le “cellule di Reed-Sternberg”, un gran numero di diversi tipi di neoplasie del sistema linfatico sono riassunti sotto il titolo “Linfoma non Hodgkin” (NHL). Anche qui i linfomi sono causati dai linfociti B degradati e, in casi minori, dai linfociti T responsabili della lotta al virus. I linfomi non Hodgkin si dividono in NHL di basso grado e di alto grado, ovvero NHL di alto grado. In quest’ultimo caso, le cellule degenerate in rapida crescita dal loro punto di origine – spesso un linfonodo – si diffondono in tutto il corpo e infettano altri organi e tessuti.2,3,4

Interessante anche: Questi sono i sintomi tipici del cancro del colon

Quali sono le cause della malattia?

Il cancro si sviluppa quando i linfociti, ad esempio nella milza o le cellule staminali nel midollo osseo, crescono in modo incontrollabile. Tuttavia, il motivo esatto alla base di ciò non è ancora noto. La scienza è stata in grado di identificare solo una serie di fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro ai linfonodi. Nel linfoma di Hodgkin:

Nel caso del linfoma non Hodgkin, questi fattori di rischio possono anche essere la causa:

  • Alcune malattie autoimmuni, come i reumatismi
  • Infezione da epatite B e C
  • Batterio dello stomaco “Helicobacter pylori”
  • Sostanze chimiche, come pesticidi
  • radiazioni radioattive
  • gli anziani
  • forte aumento di peso

Come ti viene diagnosticato?

Se un medico rileva un gonfiore anormale o altri sintomi, ordinerà una biopsia del sospetto linfoma se sospetta un cancro ai linfonodi. Le cellule vengono rimosse dai linfonodi ingrossati e inviate a uno specialista chiamato ematologo, che esamina le cellule, ovvero determina se si tratta di un linfoma e, in tal caso, che tipo di cellula è.

READ  Nuovo metodo che rivoluziona la diagnosi del cancro Max Planck Society

Nel caso in cui si tratti effettivamente di cellule di linfoma, dovrebbero essere eseguiti ulteriori test per scoprire fino a che punto è avanzato il cancro, cioè in che stadio si trova. Questo viene fatto attraverso i raggi X, la conta dei globuli bianchi e rossi attraverso esami del sangue, esame delle cellule e dei tessuti dei linfonodi e del midollo osseo e scansioni ecografiche.5,6,7

Classificazione del linfoma

Le fasi della malattia del linfoma sono divise in quattro fasi:

  • Fase 1: Coinvolgimento di un’area del linfonodo o di un’area localizzata al di fuori del sistema linfatico
  • Stadio 2: Coinvolgimento di due o più aree linfonodali sullo stesso lato del diaframma
  • Fase 3: Coinvolgimento di due o più aree linfonodali su entrambi i lati del diaframma o di organi al di fuori del sistema linfatico
  • Stadio IV: infezione non locale di uno o più organi non linfatici, come polmoni, fegato o midollo osseo, con o senza linfonodi coinvolti

I medici classificano anche i tumori NHL in base alla velocità con cui crescono. I linfomi di basso grado sono a crescita lenta e meno maligni. I linfomi maligni sono maligni, aggressivi e crescono molto rapidamente.VIII

Interessante anche: Sindrome di Ramsay Hunt: cause, sintomi e trattamento

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Nel trattamento del linfoma, di solito vengono consultati diversi specialisti per il trattamento o il trattamento nel reparto di ematologia e oncologia di una clinica universitaria. A seconda del tipo di linfoma e di quanto sia avanzato, viene redatto un piano terapeutico individuale, che tiene conto anche della tua età e dello stato di salute generale.

I metodi terapeutici sono diversi e promettenti in molti casi. I trattamenti che possono essere utilizzati per il linfoma di Hodgkin e il linfoma non Hodgkin includono:

  • Radioterapia per ridurre e uccidere le cellule tumorali
  • Chemioterapia
  • Immunoterapia
  • Terapia con anticorpi
  • In alcuni casi, trapianto di cellule staminali

Spesso un approccio terapeutico deve essere combinato con un altro affinché il trattamento abbia effetto. Il trapianto di cellule staminali può funzionare solo con la chemioterapia.

READ  Due possibili spiegazioni: RKI: non è chiaro perché il tasso di infezione non stia più aumentando drasticamente

Frequenza e prognosi della malattia

Il cancro è relativamente raro in Germania. Il linfoma di Hodgkin rappresenta solo lo 0,5% circa di tutti i nuovi casi di cancro in Germania negli uomini e nelle donne. Gli uomini si ammalavano in media intorno ai 46 anni e le donne a 43 anni. Anche i linfomi non Hodgkin sono relativamente rari. Nel 2018, 8.280 donne e 10.190 uomini in Germania hanno sviluppato un linfoma. In confronto, circa 70.000 donne hanno sviluppato il cancro al seno e circa 34.000 uomini hanno sviluppato il cancro del colon-retto nello stesso anno.9.10

La misura in cui il linfoma può essere curato dipende principalmente dal tipo e dallo stadio della malattia. Anche l’età e lo stato di salute del paziente giocano un ruolo nel trattamento. Molte persone con linfoma di Hodgkin possono essere trattate. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è di circa il 91% per le donne e l’81% per gli uomini. Sfortunatamente, le possibilità di guarigione dal linfoma non Hodgkin sono leggermente peggiori perché alcuni tipi di NHL sono molto aggressivi e crescono rapidamente. Circa il 71% delle donne e il 70% degli uomini sopravvivono nei cinque anni successivi alla diagnosi.11,12,13,14

Interessante anche: Tonsillite: sintomi, cause e trattamento

Si può prevenire il linfoma?

Poiché non è del tutto chiaro cosa causi esattamente il cancro ai linfonodi, non è possibile determinare con certezza i modi migliori per ridurre il rischio di sviluppare la malattia. In linea di principio, dovresti beneficiare di ogni forma di visita medica preventiva e consultare un medico se ci sono anomalie nei linfonodi e sintomi che potrebbero indicare un linfoma. Inoltre, si dovrebbe condurre uno stile di vita generalmente sano per ridurre qualsiasi forma di rischio di malattia. Ciò significa mantenere una dieta sana, bere poco o niente alcol, fare abbastanza esercizio fisico e non fumare.

Fonti