Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Prima delle Olimpiadi: peggiora la situazione di Corona a Tokyo

Stato: 14/07/2021 12:42

Per la prima volta in due mesi, ci sono più di 1.000 nuovi casi di coronavirus a Tokyo, pochi giorni prima dell’inizio delle Olimpiadi. Molti giapponesi temevano un “evento diffuso”, ma il presidente del CIO Bach li ha placati.

A pochi giorni dall’inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo, i numeri di Corona sono aumentati nella capitale giapponese. Mercoledì le autorità hanno registrato 1.149 nuove infezioni. Questa è la prima volta in circa due mesi che il numero ha superato la soglia dei 1.000, anche se il quarto stato di emergenza è stato a Tokyo dall’inizio di questa settimana. Da quasi un mese il numero di nuovi contagi è superiore al valore della settimana precedente.

Secondo il Comitato Olimpico Internazionale, non ci sono stati quasi casi di virus tra gli stranieri che si sono recati alle Olimpiadi nella prima metà di luglio all’arrivo in Giappone: il numero di infezioni confermate è nell’intervallo di una cifra. Le persone colpite sono state immediatamente isolate, ha affermato il Comitato olimpico internazionale, e anche i contatti stretti hanno dovuto sottoporsi a procedure di quarantena. Ha aggiunto che tutti i partecipanti ai Giochi estivi, che sono già arrivati, si sono sottoposti a esami ed esami medici approfonditi.

Gli spettatori sono esclusi

Molti giapponesi temono che le Olimpiadi si trasformino in un “evento diffuso”. L’apertura dei giochi è prevista per il 23 luglio. Nei sondaggi la maggioranza della popolazione si è sempre espressa a favore del rinvio o di una rinnovata disapprovazione.

Tuttavia, il Giappone e il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) sono fermamente impegnati nei piani dell’evento. Il presidente del Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach, ha sottolineato che il Giappone “non deve preoccuparsi della sicurezza”. Le cancellazioni del gioco non sono state prese in considerazione. “Questa non è mai stata un’opzione. Il CIO non deluderà gli atleti”. Allo stesso tempo, Bach ha ammesso di avere dubbi “ogni giorno” negli ultimi 15 mesi. Tutte le decisioni erano sempre accompagnate da una grande incertezza. Il Comitato Olimpico Internazionale non ha potuto parlarne pubblicamente. “Come si convince un atleta a continuare ad allenarsi?”, ha detto il presidente del Cio.

READ  ▷ #ConnectedAgainstHunger - Sfida gli sport digitali per le aziende di tutto il mondo

Per prevenire la diffusione del virus, gli spettatori sono stati banditi da quasi tutte le competizioni, compresi i locali. L’ingresso è consentito solo ad atleti, funzionari e rappresentanti dei media esteri che partecipano direttamente alle Olimpiadi.

Bach: Ottimo lavoro da parte del comitato organizzatore

Bach ha espresso il suo ringraziamento e rispetto per il popolo giapponese al Primo Ministro giapponese Yoshihide Suga durante l’incontro. “Il comitato organizzatore ha svolto un lavoro fantastico preparando questi giochi per rendere Tokyo la città olimpica meglio preparata di sempre”.

Bach ha ribadito che l’85 per cento degli atleti e dei funzionari del Villaggio Olimpico sono vaccinati contro il Corona o immunizzati contro coloro che sono guariti. “Miliardi di persone in tutto il mondo guarderanno i Giochi. Saranno impressionati da ciò che il popolo giapponese ha raggiunto in queste difficili circostanze”, ha affermato il presidente del CIO.

Ieri è stato inaugurato il Villaggio Olimpico di Tokyo. Circa 18.000 atleti abiteranno nei 21 edifici. L’Athletes Village è solitamente l’area delle feste e il punto di ritrovo per gli atleti di tutto il mondo. Ma a Tokyo, gli olimpionici possono aspettarsi un’atmosfera completamente diversa, piena di regole rigide. Quindi devono sempre mantenere una distanza di almeno due metri, anche quando mangiano. Gli atleti dovrebbero ridurre al minimo il contatto tra loro e non abbracciarsi o stringersi la mano e trascorrere solo breve tempo in caffetteria, se possibile. È consentito solo bere alcolici nelle loro stanze, vietato nei luoghi pubblici.

Zucchero sotto pressione

Il divieto di alcol in vigore durante i Giochi di Tokyo sta diventando sempre più controverso. Il governo è accusato di tentativi autoritari di far rispettare il controverso provvedimento. Suga, che era già sotto pressione a causa della sua gestione della pandemia di coronavirus, è stato costretto a scusarsi pubblicamente.

READ  EM 2021: Jogi Löw ha in programma una grande sorpresa - Stella del Bayern prima di tornare in DFB

L’occasione è stata una richiesta del suo governo, nel frattempo ritirata, a grossisti, ristoranti e bar che hanno sfidato il divieto di servire più alcolici. Il governo ha anche dovuto fare marcia indietro sui suoi piani per chiedere ai prestatori di questi ristoranti e bar di fare pressione sui loro clienti dopo le critiche. Il governo sta ora cercando di limitare i danni, soprattutto con le elezioni per una Camera dei rappresentanti forte al più tardi in ottobre.

Attualmente, ristoranti e bar non possono servire alcolici fino al 22 agosto e devono chiudere alle 20:00. Alla luce del lento pagamento di “denaro per la cooperazione” alle aziende che rispettano i requisiti, alcune aziende hanno ignorato il divieto sulle bevande alcoliche.