Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Possibile limitazione della fornitura di gas: chi ha la priorità?  Famiglie o aziende?

Possibile limitazione della fornitura di gas: chi ha la priorità? Famiglie o aziende?

Il gas russo continua ad arrivare in Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1. (Foto / BildFunkMV)

Il cosiddetto “piano di emergenza del gas” mira a regolamentare chi verrà fornito e come se non arriverà più gas dalla Russia. Le prime tre fasi sono già state annunciate. All’ultimo livello, quello di emergenza, dovrà intervenire lo Stato. Sarà quindi possibile estinguere i clienti industriali. Le famiglie private, invece, sono tutelate dalla legge.

Fare offerte sui diritti per consumare gas nel settore?

Il capo della Federal Network Agency, Klaus Muller, ha condotto l’asta per i diritti di consumo del gas nel settore in caso di emergenza gas. Nella “Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung”, Müller ha fatto riferimento al modello d’asta utilizzato per eliminare gradualmente il carbone. L’obiettivo è ottenere la chiusura più efficiente delle centrali elettriche con incentivi economici: “Il mercato sa meglio del Paese dove l’energia può essere fornita in modo più efficiente”, afferma Mueller.

Prezzo massimo?

Il capo dell’IG Metall, Hoffmann, ha dichiarato al quotidiano “Rheinische Post” che se la Russia interrompe le consegne o l’Occidente impone un embargo sul gas, le conseguenze per l’economia, l’occupazione e la prosperità tedesca saranno gravi. Richiede un tetto massimo di prezzi fino a 8000 kWh all’anno. Solo allora il prezzo di mercato dovrebbe diventare effettivo. Anche Werneke, presidente di Verdi, sostiene una tariffa massima di 12.000 kWh. Ciò corrisponde al tasso di consumo di una famiglia di quattro persone.

Thomas Engelck dell’Associazione federale dei consumatori ha dichiarato alla “Funke Mediengruppe” che in caso di strozzature nell’approvvigionamento, le abitazioni private come i cosiddetti clienti protetti dovranno continuare a fornire loro gas naturale e altre energie. Questi sono importanti per la società nel suo insieme che l’industria, il commercio, il commercio, il settore pubblico e le famiglie private devono affrontare insieme.

READ  In questo giorno, i prezzi del carburante sono i più economici

Più dipendenti dell’home office in autunno?

Il ministro dell’Economia della NRW, Pinkwart, ha chiesto che tutte le altre opzioni di risparmio siano esaminate. Il politico dell’FDP ha detto al Rheinische Post che un’opzione è mandare milioni di dipendenti a lavorare di nuovo da casa in autunno e in inverno in modo che gli uffici si raffreddino. Finora, molti dipendenti sono rimasti lontani dai loro uffici aziendali più di quanto non lo fossero prima della crisi di Corona. Devi usare molte idee per andare d’accordo con meno gas.

Le forniture di gas russe sono diminuite del 27%.

Nei primi quattro mesi di quest’anno, la Russia ha consegnato ai paesi dell’UE e alla Turchia una quantità notevolmente inferiore di gas rispetto all’anno precedente. Secondo la compagnia energetica russa Gazprom, un totale di circa 50 miliardi di metri cubi di gas sono stati consegnati a questi paesi tra gennaio e aprile, circa il 27% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Non sono state fornite le possibili ragioni di questo ritardo nella consegna.

Gli impianti di stoccaggio del gas in Germania sono di nuovo pieni

Gli impianti di stoccaggio del gas in Germania si stanno lentamente riempiendo di nuovo. Secondo il Dipartimento per gli affari economici e il clima, attualmente è pieno per oltre il 34% e la tendenza è in aumento. Il ministero ha affermato che con il programma di approvvigionamento del governo federale sono stati finora acquistati 950 milioni di metri cubi di gas naturale, che saranno stoccati entro la fine di maggio. Secondo il Gas Storage Act, entrato in vigore il 30 aprile, gli impianti di stoccaggio devono essere pieni dell’80% entro il 1° ottobre e del 90% entro il 1° novembre. Il valore non deve essere inferiore al 40 percento entro il 1 febbraio 2023.

READ  Mappa interattiva: dove si vince molto in Germania - e poco