Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Phishing King: nessuna azienda sta impersonando più di Microsoft

Phishing King: nessuna azienda sta impersonando più di Microsoft


I truffatori online utilizzano sempre di più il phishing, che sta diventando sempre più disponibile grazie a gruppi preconfezionati e offerte di servizi criminali. Nell’ultimo anno, nessuna azienda è stata impersonata con intenzioni più dannose di Microsoft, e di gran lunga.

Il phishing è diventato il vettore di attacco preferito

Con i progressi nella protezione da malware e exploit, un metodo di compromesso sta guadagnando popolarità: il phishing, che è la raccolta di dati tramite e-mail, siti Web e servizi falsi. Come la società di sicurezza americana Zscaler ora in “Il rapporto sul phishing ThreatLabz del 2022Scrive, i tentativi di phishing sono aumentati del 29% anno su anno in tutto il mondo nel 2021, motivo per cui si dice che abbiano analizzato “200 miliardi di trasferimenti di dati giornalieri e 150 milioni di attacchi bloccati ogni giorno”. strumenti to-make Il metodo di attacco del produttore e del “phishing as a service” è attraente anche per i criminali meno esperti.
Nessun marchio è stato imitato come Microsoft nel 2021

Zscaler fornisce anche numeri ovvi che a Microsoft non dovrebbero piacere affatto. Quindi nessuna azienda viene spesso impersonata a causa di tentativi di frode. “Microsoft è stato il miglior marchio di impersonificazione dell’anno, rappresentando oltre il 31% degli attacchi”, hanno affermato i ricercatori. Con OneDrive (3,6%) e Microsoft 365 (1,6%) sono disponibili altri due prodotti Microsoft nell’elenco dei marchi di phishing.

Al secondo e terzo posto: l’imitazione dei “siti di diffusione illegale”, che rappresentano il 13,6% degli attacchi e dei siti legati al Covid-19. Gli attacchi di phishing hanno buone possibilità di successo qui perché le vittime non hanno aspettative specifiche sull’aspetto e sulla funzionalità delle pagine.
Il rapporto sul phishing ThreatLabz del 2022Grossisti e dettaglianti sono sempre più presi di mira

READ  Cacciatori di dividendi Attenzione: Azioni Mercedes-Benz, Azioni BASF & Co.: quali società DAX offrono i rendimenti dei dividendi più elevati | newsletter

Commercio all’ingrosso e al dettaglio è il primo obiettivo

Se dai un’occhiata più da vicino ai settori, anche qui appare uno schema chiaro. Con un enorme aumento del 436%, la vendita al dettaglio e all’ingrosso stanno rapidamente diventando il settore numero uno per i tentativi di phishing. Per contro, un leggero allentamento si è registrato anche in altre aree. Il settore sanitario ha registrato un calo del 59% degli attacchi di phishing, mentre il dato per le società di servizi è sceso del 33%.

Guarda anche:


sicurezza,hacker,sicurezza,dati,cloud,trojan,crimine,exploit,cybersecurity,phishing,file,ransomware,cartella,file,cartella
sicurezza,hacker,sicurezza,dati,cloud,trojan,crimine,exploit,cybersecurity,phishing,file,ransomware,cartella,file,cartella