Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Pechino: il nuovo ministro della difesa cinese Li Shangfu è molto pericoloso |  Politica

Pechino: il nuovo ministro della difesa cinese Li Shangfu è molto pericoloso | Politica

La Cina ha nominato da domenica un nuovo ministro della difesa: il generale a quattro stelle Li Shangfu (65).

► Una menzione speciale da Pechino, perché: Li Changfu è già nella lista delle sanzioni statunitensi a causa di accordi di armi con la Russia.

3.000 membri del Congresso del popolo hanno nominato diversi membri del nuovo governo di Pechino: il dittatore Xi Jinping (69 anni) ha portato confidenti a posizioni importanti, tra cui il suo capo di gabinetto di lunga data Deng Xuexiang (60), che è stato nominato primo vice primo ministro.

Minaccia di Xi Jinping La Cina vuole un “muro d’acciaio”

Tuttavia, la nomina del nuovo capo della propaganda militare è particolarmente esplosiva: in Cina, il ministro della Difesa non ha una posizione diretta nella catena di comando, ma funge formalmente da rappresentanza diplomatica dell’esercito nel mondo esterno.

Il generale a quattro stelle Li Shangfu è stato recentemente capo dello sviluppo delle armi presso la Commissione militare centrale (ZMK), l’organo di governo militare de facto. Ma come Ministro della Difesa, Li Shangfu sarà anche un membro del Seven Strong Command di ZMK.

In precedenza, il generale aveva già prestato servizio nella Strategic Combat Support Force. Lì si è concentrato in particolare sulla guerra elettronica e si dice che abbia ampliato le capacità di guerra elettronica, tra le altre cose.

► Negli ultimi anni le bande di hacker del governo cinese hanno ripetutamente attaccato obiettivi all’estero su larga scala, anche negli Stati Uniti.

► Nel 2017, Li Shangfu è stato nominato capo del dipartimento per lo sviluppo delle armi della ZMK. L’ingegnere aeronautico eccelleva qui, portando avanti la modernizzazione delle forze armate cinesi e accettando anche un nuovo conflitto con gli Stati Uniti.

READ  Erdogan minaccia di aprire il confine - La Grecia è in allerta

Sempre nel 2017, la sua amministrazione ha organizzato l’acquisto di dieci caccia russi SU-35, e pochi mesi dopo è stato concluso l’accordo per l’acquisto di componenti per il moderno sistema di difesa aerea russo S-400 Triumph.

Tuttavia, la compagnia di armi russa Rosoboronexport, responsabile della vendita delle armi, era già sulla lista delle sanzioni del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per l’invasione russa dell’Ucraina orientale e l’annessione della Crimea.

Pertanto, nel settembre 2018, il governo degli Stati Uniti ha emesso sanzioni contro il dipartimento per lo sviluppo delle armi di ZMK, nonché contro lo stesso Li Shangfu.

► Le sanzioni potrebbero complicare lo scambio tra il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e la sua controparte cinese e sono state quindi deliberatamente scelte da Pechino?

Il portavoce del Pentagono, il tenente colonnello Marty Meiners, ha affermato che l’esercito americano non può commentare i resoconti dei media sul cambio di comando in Cina, secondo l’agenzia di stampa Reuters.

Tuttavia, è stato chiarito che la comunicazione con l’Esercito popolare di liberazione cinese deve essere mantenuta. Secondo Meiners, canali di comunicazione aperti eviterebbero giudizi errati.

(l’indirizzo)