Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ogni tre minuti muore un’azienda e questo deve accadere adesso

Ogni tre minuti muore un’azienda e questo deve accadere adesso


Avviso di fallimento! Ogni 3 minuti muore un’azienda e bisognerebbe farlo adesso

La Germania assiste ad un preoccupante aumento delle chiusure di imprese!

Nel 2023 sono state costrette a chiudere 176.000 aziende, ovvero il 2,3% in più rispetto all’anno precedente e tre minuti aziendali! A essere particolarmente colpiti sono l’industria e il settore edile, secondo uno studio del Centro europeo per la ricerca economica (ZEW), disponibile online su FOCUS. Il quotidiano “Bild” è stato il primo a parlarne.

annuncio

Secondo questi dati, la maggior parte delle aziende interessate si è arresa silenziosamente e solo l’11% delle chiusure è avvenuta a seguito di un fallimento. “Il motivo principale della chiusura è che l’azienda non ha più valore economico”, afferma la direttrice della ricerca Sandra Gottschalk della ricerca Economia dell’innovazione e dinamica aziendale della ZEW.

Questa tendenza preoccupante riguarda tutti i settori e le dimensioni delle aziende, secondo gli esperti del Centro Leibniz per la ricerca economica europea (ZEW). Secondo le loro informazioni, 20.000 imprese edili, 37.000 imprese commerciali, 51.000 imprese del settore dei servizi al consumo e 11.000 imprese del settore manifatturiero sono state costrette a chiudere i battenti. L’aumento è stato particolarmente forte nel settore manifatturiero, dove le chiusure sono aumentate dell’8,7%, il livello più alto dal 2004.

Le cose potrebbero peggiorare, avverte Alexander Lacko, portavoce dell’associazione dell’industria dei metalli e dell’elettricità Nordmetall. “Un’azienda su cinque sta già pianificando di trasferirsi. Soprattutto le società madri estere si rendono conto che da noi i costi del lavoro e dell’energia sono più alti e che gli oneri burocratici sono in costante aumento.

annuncio

Il fallimento colpisce le persone “economicamente ed emotivamente”.

“I negozi abbandonati e le vetrine vuote colpiscono economicamente ed emotivamente le persone che li circondano. Ma la chiusura delle industrie colpisce il cuore della nostra economia”, afferma Patrick Ludwig Hantzsch, responsabile della ricerca economica presso Creditreform.

READ  Il Real è in via di estinzione – Verdi mette in guardia dalla chiusura delle filiali

Ciò che è preoccupante è che non è solo la base industriale a ridursi. Le aziende che operano in settori ad alta intensità di ricerca sono particolarmente colpite. Secondo Gottschalk, responsabile dello studio, il numero delle chiusure in queste aree aumenta del 12,3%. Tuttavia, settori come la produzione di mobili o la produzione di giocattoli e attrezzature sportive registrano meno chiusure.

“La deindustrializzazione non avanza più lentamente, ma viene calpestata”, spiega in un’intervista il presidente del Mittelstand Christoph Ahlhaus. Giornale Bild. . I politici devono ora agire con urgenza per creare le condizioni quadro affinché le aziende non siano costrette ad andare all’estero o a fallire. La Germania deve lavorare per ridurre la burocrazia ed evitare aumenti delle tasse.

Cosa dovrebbe fare nello specifico la Germania per arginare l’ondata di fallimenti?

La Germania è a un bivio. Ora è necessaria un’azione decisiva per fermare l’imminente ondata di fallimenti e rimettere in carreggiata l’economia! Ma cosa dovremmo fare adesso per evitare il peggio? FOCUS Online fornisce un piano in dieci punti.

1. Ridurre la burocrazia: liberarsi delle montagne di carta!

Una delle lamentele principali di molte aziende sono gli alti ostacoli burocratici. I politici devono lavorare per semplificare e accelerare i processi amministrativi. Ciò può essere fatto attraverso la digitalizzazione e la riduzione delle normative non necessarie.

2. Ridurre i costi di manodopera ed energia: combattere i consumatori di costi!

L’aumento dei costi del lavoro e dell’energia dà sui nervi alle aziende. Il sostegno alle misure di efficienza energetica e gli sgravi fiscali possono aiutare in questo senso. Inoltre, dovrebbe essere incoraggiata la promozione delle energie rinnovabili per ridurre i costi energetici a lungo termine.

READ  Corona attuale: RKI: Evento a 65.4 - Politica

3. Accrescere la forza innovativa: potenziare la ricerca e lo sviluppo!

Le aziende ad alta intensità di ricerca sono particolarmente colpite dalle chiusure. I programmi di finanziamento governativo per la ricerca e lo sviluppo, nonché gli incentivi per gli investimenti nell’innovazione, possono aiutare queste aziende ad affermarsi meglio sul mercato.

4. Sostegno finanziario: aiuto creditizio a basso costo in tempi difficili!

Ora sono richiesti prestiti a basso interesse e finanziamenti pubblici. Soprattutto le piccole e medie imprese hanno bisogno di programmi speciali per poter sopravvivere alla siccità finanziaria.

5. Sistema fiscale favorevole alle imprese: correggilo ora!

Un sistema fiscale competitivo è essenziale. Gli aumenti delle tasse dovrebbero essere evitati e si dovrebbero invece creare incentivi fiscali per gli investimenti e la crescita delle imprese.

6. Promuovere la digitalizzazione: pronti per il futuro!

Il cambiamento digitale offre enormi opportunità. Il governo e l’industria devono diventare più digitali. I dipendenti devono essere formati per affrontare temi come l’intelligenza artificiale e le trasformazioni digitali in modo più rapido e agile.

7. Promuovere la formazione specializzata e l’istruzione aggiuntiva

Per far fronte alla carenza di lavoratori qualificati, dovrebbero essere adottate maggiori misure per formare e formare ulteriormente i lavoratori qualificati. La collaborazione tra aziende e istituzioni educative può svolgere un ruolo importante. Inoltre, i pensionati dovrebbero ricevere detrazioni fiscali se rimangono al lavoro più a lungo.

8. Rafforzare l’economia regionale: pensare in modo sostenibile a livello locale, agire a livello globale!

Sostenere i cicli economici locali e regionali può contribuire a stabilizzare l’economia. Le misure in questo ambito potrebbero includere il rafforzamento dei mercati e delle reti regionali nonché investimenti nelle infrastrutture locali. Occorre inoltre porre l’accento sui progetti sostenibili e sulle iniziative rispettose dell’ambiente.

READ  Vertenza Ucraina: aziende tedesche chiudono negozi e fabbriche

9. Migliorare la competitività internazionale: incentivare le esportazioni!

La Germania deve lavorare per migliorare la propria competitività a livello internazionale attraverso una promozione mirata delle esportazioni e accordi commerciali più mirati. Ciò potrebbe includere anche misure per stimolare le esportazioni e sostenere le aziende nell’apertura dei mercati internazionali. È particolarmente importante che la Germania assuma nuovamente un ruolo di leadership all’interno dell’Unione Europea.

10. Politica economica a lungo termine: sostenibilità e stabilità!

Una politica economica sostenibile e stabile è all’ordine del giorno. Il governo, le imprese e le istituzioni di ricerca devono lavorare a stretto contatto per sviluppare e attuare una strategia a lungo termine.