Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nuovo studio sugli asteroidi assassini: “Per ogni evenienza, andiamo sul sicuro”

Nuovo studio sugli asteroidi assassini: “Per ogni evenienza, andiamo sul sicuro”

  1. Pagina iniziale
  2. sapere

creatura:

da: Stendardo Tanya

Una collisione di asteroidi potrebbe avere conseguenze catastrofiche per la Terra. (immagine iconica) © imago / Science Photo Library

Per rilevare asteroidi pericolosi in tempo, l’umanità monitora il cielo. Un nuovo studio ora mostra come il rischio si evolverà in futuro.

Masso – Circa 66 milioni di anni fa, un grande impatto di un asteroide spazzò via i dinosauri e molte altre specie. Per evitare un destino simile all’umanità, esistono programmi di ricerca che scansionano automaticamente il cielo alla ricerca di asteroidi potenzialmente pericolosi. Organizzazioni spaziali come la NASA e l’ESA stanno testando modi per deviare gli asteroidi nello spazio.

alto Sito web della NASA Oggetti di dimensioni superiori a uno o due chilometri possono avere effetti globali quando colpiscono il suolo. La maggior parte degli asteroidi con un diametro di almeno 1 km sono già noti. Ma quale pericolo rappresentano questi asteroidi per un periodo di tempo più lungo? “Ci sono buone notizie”, ha detto Oscar Fuentes Muñoz dell’Università del Colorado a Boulder. “Per quanto ne sappiamo, non ci saranno effetti per i prossimi mille anni”, ha spiegato. Portale di revisione della tecnologia del MIT.

Nuovo studio: i ricercatori stanno analizzando le traiettorie di quasi 1.000 grandi asteroidi

Il ricercatore e il suo team hanno analizzato le traiettorie di quasi 1.000 grandi asteroidi conosciuti. Il gruppo di ricerca ha utilizzato un approccio diverso da quello usuale in astronomia: hanno modellato quando gli asteroidi si sarebbero avvicinati all’orbita terrestre, per i prossimi mille anni.

Lo studio era su un server di prestampa ArXiv pubblicato Per la pubblicazione sulla rivista Il giornale astronomico Presumibilmente. Per fare ciò, il team di ricerca ha sviluppato “un approccio meno intensivo dal punto di vista computazionale per osservare un periodo di tempo più lungo”, riferisce il coautore David Farnocchia del Center for Near-Earth Object Studies della NASA.

READ  Il database di aks sta ancora spuntando - Vorarlberger Nachrichten

Lo studio rileva: l’asteroide 1994 PC1 si distingue in particolare

Un particolare asteroide spicca in particolare per il team di ricerca: 1994 PC1 ha un diametro di circa un chilometro e si avvicinerà alla Terra piuttosto che alla Luna con una probabilità dello 0,000151 per cento nei 1.000 anni calcolati. Il secondo asteroide più pericoloso, 4179 Toutatis, ha solo una probabilità dello 0,0000519%. “In generale, le collisioni di asteroidi che potrebbero causare seri danni alla Terra sono estremamente improbabili”, ha rassicurato Farnokia. “Ma per ogni evenienza, andiamo sul sicuro.”

Infatti, in passato, gli asteroidi più piccoli rappresentavano un pericolo maggiore rispetto a quelli più grandi conosciuti. L’asteroide di Chelyabinsk è esploso nell’atmosfera terrestre nel 2013, mandando in frantumi finestre e provocando numerosi feriti. Successivamente si è scoperto che l’asteroide ha un diametro di soli 20 metri e non può essere previsto a causa della sua vicinanza al sole.

L’assistenza della macchina è stata utilizzata in questo articolo editoriale. L’articolo è stato attentamente vagliato dall’editore Tanya Banner prima di essere pubblicato.