Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nord Stream 2: Sospetto sabotaggio Conferma di perdite – L’operatore consente il rilascio di gas da una condotta non danneggiata

Affare Torrente Nord 2

Conferma del sospetto sabotaggio alle perdite: l’operatore rilascia gas dal gasdotto non danneggiato

Questi attacchi sono sponsorizzati dallo stato.

Il gas continua a fuoriuscire dai gasdotti Nord Stream danneggiati nel Mar Baltico. Ciò impedisce un’indagine approfondita sulla causa delle perdite in questo momento. August Hanning, l’ex capo del Servizio di intelligence federale, è fiducioso che “l’identità del creatore verrà scoperta”.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Secondo la Procura svedese, è stato confermato il sospetto che le esplosioni abbiano causato gravi danni ai gasdotti Nord Stream. L’unico gasdotto del Mar Baltico ancora in funzione è stato sospeso.

DottSecondo il pubblico ministero svedese, è stato confermato il sospetto di grave sabotaggio dei gasdotti Nord Stream 1 e 2. Le forze dell’ordine svedesi e il servizio di sicurezza svedese hanno dichiarato giovedì a Stoccolma che ora può essere confermato che ci sono state esplosioni in svedese acque che hanno causato gravi danni alle condotte.

Un totale di quattro perdite nei due gasdotti – due in acque svedesi, due in acque danesi – hanno rilasciato grandi quantità di gas ininterrottamente per diversi giorni.

Le autorità svedesi hanno affermato che si è trattato di un “incidente grave”. Gli sviluppi continueranno ad essere monitorati da vicino e tutto sarà fatto per garantire la sicurezza della Svezia.

Leggi anche

Un certo numero di paesi aveva già ipotizzato che i gasdotti fossero dirompenti. Gli istituti sismologici scandinavi hanno misurato 2,3 e 2,1, che secondo le organizzazioni “probabilmente corrispondono a un ordigno esplosivo del peso di diverse centinaia di chilogrammi”.

Leggi anche

il mio annuncio Jackpot in linea

Tutti e due Indagini sulla scena del crimine La Procura della Repubblica ha annunciato che parti di esso erano state sequestrate e che sono in corso ulteriori indagini. Resta da vedere se ci sarà un successivo processo. Le barriere intorno alle perdite sono state ora rimosse. Per diversi giorni, un’area larga cinque miglia nautiche (quasi nove chilometri) è stata transennata per indagini sulla navigazione e altre attività.

L’operatore mette in letargo l’oleodotto del Mar Baltico non danneggiato

Nel frattempo, l’operatore del gasdotto Nord Stream 2 del Mar Baltico sta rilasciando parte del gas che è ancora intrappolato nel gasdotto intatto. Un portavoce di Nord Stream 2 AG ha confermato giovedì nel cantone svizzero di Zugo che la pressione è stata ridotta. Si tratta principalmente di una misura precauzionale dopo il danneggiamento di tre tubazioni Nord Stream 1 e 2. Ad oggi, è stata mantenuta la pressione di 105 bar richiesta per il funzionamento.

Secondo le informazioni, martedì il gas ha iniziato a defluire dal gasdotto. Questo processo richiederà circa otto giorni. Nord Stream 2 AG non ha fornito alcuna informazione su quanto alta sarà la pressione in futuro. Pertanto, la sicurezza della linea del gas non è compromessa dalla bassa pressione: “Questa non è una lattina di Coca-Cola”, ha affermato un portavoce di Nord Stream 2.

Leggi anche

Robert Habeck, Olaf Schulz e Christian Lindner (da sinistra) annunciano il pacchetto di misure

200 miliardi di scudi difensivi

Mercoledì l’Autorità per l’energia danese ha dichiarato su Twitter che Nord Stream 2 li ha informati che la società statale russa Gazprom Per ora abbassare la pressione nel tubo B non danneggiato. In questo processo viene rimosso il gas che viene invece utilizzato nell’area della Grande San Pietroburgo. Nord Stream 2 AG è una filiale di Gazprom.

READ  Incidente in Grecia: incendiata la macchina Antonov