Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nello sviluppo sostenibile: Stellandis investe nella trasformazione delle attività industriali in Italia | Comunicazione cooperativa

  • Produzione di riduttori elettrici ed economia circolare presso il complesso di Mirafiori
  • Ulteriore sviluppo dell’impianto esistente (previsto nella seconda metà del 2024) con il partner della joint venture Punch Powertrain per la trasmissione nei veicoli elettrificati
  • Creare un hub leader dell’economia circolare da aprire entro il 2023 per garantire modelli di produzione e consumo sostenibili
  • Attività che supportano gli sforzi di Stellandis per diventare un’azienda di tecnologie per la mobilità sostenibile che raggiungerà zero emissioni nette di CO entro il 20382Emissioni raggiunte e a supporto del piano strategico Dare Forward 2030

Russelsheim, 20 settembre 2022 – Stellandi NV. Oggi ha annunciato due importanti iniziative nella sua linea industriale in Italia. Questi obiettivi mirano a promuovere ulteriormente la trasformazione della catena del valore dell’elettrificazione globale dell’azienda e supportare ambiziosi obiettivi di decarbonizzazione.

Per soddisfare la crescente domanda di veicoli elettrificati e gli ambiziosi obiettivi del piano strategico Audacemente avanti 2030 , Stellandis e il partner della joint venture Punch Powertrain hanno firmato un nuovo accordo per aumentare la produzione di trasmissioni elettrificate a doppia frizione (eDCT) di nuova generazione per i veicoli ibridi Stellandis e ibridi elettrici (PHEV). La struttura rinnovata in fase di sviluppo presso il campus di Mirafiori a Torino, in Italia, integrerà la capacità esistente a Metz, in Francia.

L’azienda ha annunciato che il campus di Mirafiori sarà il suo principale polo di economia circolare, a partire da tre attività per l’uso sostenibile di veicoli e parti: modifica del veicolo, smontaggio del veicolo e rigenerazione delle parti. L’obiettivo è espandere questo business in tutto il mondo. L’accordo si basa sulle capacità esistenti dell’azienda ed è un altro passo importante nell’attuazione del piano strategico di Stellandis per il business dell’economia circolare. Mira a quadruplicare le entrate attraverso una maggiore durata di parti e servizi e un aumento di 10 volte delle entrate di riciclaggio entro il 2030 (rispetto al 2021).

“Gli annunci di oggi sottolineano sia il nostro impegno per l’Italia sia la nostra capacità di prendere decisioni responsabili. “Lo facciamo in previsione del cambiamento globale che sta arrivando nel nostro settore mentre ci sforziamo di raggiungere i nostri obiettivi di Dare Forward 2030”, ha affermato Carlos Tavares, CEO di Stellandis. “Sono molto grato a tutti coloro che sono coinvolti nella finalizzazione e nell’attuazione di questi progetti e ci sforziamo di diventare un’azienda di tecnologia per la mobilità sostenibile con l’ambizione di raggiungere zero emissioni nette di CO prima della concorrenza.2emissioni”.

Aumenta la produzione di trasmissioni elettrificate a doppia frizione

La joint venture 50/50 tra Stellantis e Punch Powertrain, denominata e-Transmissions Assembly, produrrà e fornirà eDCT rivoluzionari per i modelli ibridi e PHEV di prossima generazione dell’azienda, consentendo a Stellantis di espandere il proprio portafoglio di marchi con prodotti puliti, sicuri e soluzioni convenienti. Elettrificazione continua.

Il nuovo sito produttivo di e-gear a Mirafiori dovrebbe iniziare la produzione nella seconda metà del 2024. A piena produzione, gli stabilimenti di Mirafiori e Metz, in Francia, forniranno insieme tutti i siti di produzione Stellantis associati in Europa.

Avvio di un hub per l’economia circolare leader a livello aziendale

La business unit Stellantis Circular Economy è una delle sette business unit a valore aggiunto annunciate nella Roadmap Dare Forward 2030 ed è un’attività a 360 gradi basata sulla strategia 4Rs: Repair, Reuse, Reman and Recycle. In quanto business unit indipendente, entro il 2030 genererà un fatturato di oltre 2 miliardi di euro.

L’annuncio di oggi conferma l’apertura nel 2023 di un polo mondiale per l’economia circolare presso il campus di Mirafiori. La mossa aiuterà Stellandis a espandere le sue operazioni esistenti e supportare il suo modello di business cradle-to-cradle in Europa. Altri annunci per supportare Stellandis in tutto il mondo seguiranno in futuro.

Una dedizione alle radici italiane

Nel marzo 2022 in un incontro con la Regione Piemonte, la Città di Torino e la Confederazione dell’Industria di Torino Stellandis ha ribadito il suo continuo impegno nei confronti dell’Italia per migliorarne le prestazioni, e in particolare per la regione Piemonte, il “Distretto manifatturiero torinese” di cui entrambe le aziende faranno parte. Il “Torino Manufacturing District” funge da centro per la produzione automobilistica, un centro di sviluppo per l’elettrificazione e un centro di design per i marchi italiani.

Ulteriori misure che supportano questo impegno e mirano ad accelerare la transizione all’elettrificazione globale di Stellandis includono:

  • Presso la sede di Melfi, Sochaux (Francia), si trova una nuova piattaforma elettrica denominata STLAMedium, sviluppata appositamente per il mercato dei veicoli elettrici a batteria (BEV) con maggiore flessibilità e autonomia prevista. Fino a 700 chilometri (440 miglia).
  • Automotive Sales Company (ACC), di cui Stellandis detiene un terzo delle azioni. Prevede di creare un terzo stabilimento europeo per la produzione di celle per batterie a Termoli. L’attuale stabilimento Stellandis deve essere convertito per far avanzare la produzione di batterie per veicoli elettrici.
  • La progressiva elettrificazione di tutti gli impianti italiani crea nuovi modelli elettrici oa basse emissioni.

Negli ultimi quattro anni, Stellantis ha investito più di 5 miliardi di euro in nuovi prodotti e impianti di produzione nelle sedi italiane. L’azienda offre anche formazione con l’obiettivo di riqualificare e riqualificare la forza lavoro, proseguendo l’intensa collaborazione con il Politecnico di Torino che ha portato alla realizzazione di un campus per il design e la mobilità sostenibile nell’area di Mirafiori.

Per maggiori informazioni contattare:

Michael Kantgens: +49 6142 692 3980 – [email protected]
Nico Schmidt: +49 6142 692 4093 – [email protected]
HAROLD SCHMIDT: +49 6142 692 3737 – [email protected]

www.stellantis.com

READ  Andrea Orsel vuole allentare i legami con il governo