Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Miocardite e pericardite: i problemi cardiaci dopo la vaccinazione colpiscono particolarmente gli uomini

Miocardite e pericardite
I problemi cardiaci dopo la vaccinazione colpiscono in particolare gli uomini

Gli effetti collaterali che possono essere associati al vaccino contro l’mRNA di Covid-19 vengono attentamente monitorati. C’è già accordo sul fatto che due malattie cardiache ne facciano parte. I ricercatori esaminano più da vicino chi è colpito e con quale frequenza.

Ricercatori negli Stati Uniti hanno esaminato la frequenza con cui si verifica la miocardite (miocardite) o la pericardite (pericardite) dopo le vaccinazioni contro il Covid-19. Hanno cercato tali casi in persone che erano state vaccinate contro Covid-19 e hanno utilizzato i dati nei file medici elettronici della compagnia di assicurazione sanitaria. Questi provenivano da un totale di quaranta ospedali in diversi stati degli Stati Uniti.

Nella loro analisi, i ricercatori hanno scoperto che i problemi cardiaci attribuibili ai vaccini Covid-19 erano più comuni negli uomini. Complessivamente, delle 2.000.287 persone che hanno ricevuto almeno un vaccino mRNA Covid-19, i ricercatori hanno identificato 20 casi di miocardite e 37 casi di pericardite in un periodo di quattro mesi.

Il team di ricerca guidato da George Diaz del Providence Regional Medical Center scrive nella pubblicazione Risultati in JAMALa miocardite era più comune nei giovani pochi giorni dopo la seconda dose. D’altra parte, la pericardite era più probabile che si osservasse negli anziani diversi giorni dopo la seconda dose.

Tre quarti dei casi di miocardite negli uomini

Dei 20 pazienti con miocardite, 15 erano maschi e l’età media di questo gruppo di pazienti era di circa 36 anni. Secondo le informazioni, sono stati ricevuti undici vaccini da Moderna e nove dalla società Biontech. In quattro persone, le complicazioni sono iniziate pochi giorni dopo la prima dose, a 16 dopo la seconda. In media, le complicazioni si sono verificate 3,5 giorni dopo la vaccinazione. Due pazienti hanno persino ricevuto una seconda dose del vaccino dopo l’insorgenza della miocardite. Entrambi sono sopravvissuti a un’altra complicazione. 19 persone sono state portate in ospedale per le cure. Tutti si sono ripresi da questi effetti collaterali del vaccino in pochi giorni e possono essere dimessi. Non ci sono stati morti.

Delle 37 persone con pericardite temporaneamente associate al vaccino Covid-19, 23 hanno ricevuto il vaccino da Biontech e 12 da Moderna. Le complicanze si sono verificate in 15 soggetti dopo la prima dose e in 22 soggetti dopo la seconda dose, in media 20 giorni dopo l’immunizzazione. 27 dei feriti erano uomini. I ricercatori hanno trovato un’età media di 57 anni. Tredici pazienti sono stati ricoverati per un breve periodo a causa di complicazioni e nessuno di loro è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Sette pazienti con pericardite hanno persino ricevuto un secondo vaccino. Non ci sono stati decessi neanche in questo gruppo di pazienti.

In sintesi, i ricercatori hanno scoperto che la miocardite e la pericardite sono due complicazioni della vaccinazione molto rare e solitamente innocue. Tuttavia, i ricercatori sottolineano che i loro risultati si basano sui numeri con cui i pazienti si sono presentati all’ospedale. In effetti, il numero di problemi potrebbe anche essere maggiore.

READ  Tasso di infezione da corona: puoi ancora andare nei Paesi Bassi?