Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Milan e Napoli sulla stessa strada – Roma con vecchie debolezze – Serie A

Risolto il decimo successo stagionale del Milan: Frank Kesey. © ANSA / ANSA / Claudio Perry

Lentamente ma inesorabilmente, in Serie A emerge un duello per il titolo. Dopo le rispettive vittorie, Napoli e Milan continuano a raggiungere un record impeccabile e si allontanano sempre più dal loro inseguimento. La Roma, guidata da Jose Mourinho, ha battuto i denti sul granito di Milano.

L’attuale top duo della massima serie non conosce limiti. Napoli e Milan ottengono dieci vittorie e un pareggio ciascuno dopo 11 partite. Le due squadre hanno ora stabilito il record di inizio in Serie A. Finora solo Roma (2013/2014), Juventus (2018/19) e Napoli (2017/18) hanno segnato 31 punti dopo 11 giornate di partite. Il successo del Milan sulla Roma (2:1) e la vittoria del Napoli sulla Salernitana (1:0) sono state un caso da manuale.

I numeri prima della prima partita di domenica parlavano un linguaggio semplice. Delle ultime 26 partite contro le prime 6 del campionato italiano, la Roma ha ottenuto solo quattro vittorie. Con Jose Mourinho, il club della capitale ha portato a bordo l’uomo ai big match la scorsa estate, ma finora non sono riusciti a stupirlo nei momenti cruciali. Hanno ottenuto un solo punto tra Lazio, Napoli e Juventus. Contro il Milan dovrebbe finalmente seguire la svolta, ma la successiva sconfitta per 2-0 non era dovuta.

Calcio di punizione di Ibrahimovic

Il Milan ha saputo controllare il più possibile la partita. Superiorità divertente, azione intelligente contro la palla e prestazioni affidabili. Simon Kjeer, in particolare, è cresciuto fino a superare se stesso domenica sera, e il danese ha ancora una volta sottolineato il suo livello assoluto di classe mondiale. Il vantaggio dopo una punizione di Zlatan Ibrahimovic è stato solo il risultato di una convincente prestazione degli italiani del nord (25).

Nella seconda metà di questo quadro difficilmente è cambiato. Dopo un fallo su Ibrahimovic in area di rigore rumena, Frank Casey si porta con sicurezza sul 2-0. Theo Hernandez viene espulso dal campo per il secondo cartellino giallo al 66′, ma ad eccezione di alcuni attaccanti, la Roma non riesce a sfruttare il proprio vantaggio numerico. Il superbo gol di Stephan El Shaarawy ha regalato un’emozionante fase finale, ma non ha cambiato il risultato della partita (90 + 3). Alla fine, il Milan ha ottenuto una meritata vittoria in trasferta.

Napoli tremante di vittoria

Il diretto concorrente del sud Italia ha quasi mancato la Salernitana prima. Luciano Spalletti ha salvato alcuni dei suoi titolari durante l’esecuzione per la squadra neopromossa. Forse questo è stato uno dei motivi per cui l’attacco del Napoli è mancato della consueta efficienza.

Possiamo aspettarci un’altra vittoria: l’allenatore del Napoli Luciano Spalletti. © ANSA / Massimo Bica

L’inizio del favorito è durato fino al secondo tempo. Al 61′, Pyotr Zelensky è riuscito a girare un margine di sei metri. Di conseguenza, il gioco è diventato più colorato. Dopo che Grigoris Kastanos è uscito dal campo per un errore fatale (69), il Napolis Kalidou Koulibaly ha seguito il suo avversario sette minuti dopo dopo una frenata d’emergenza nella corsia della cabina (76).

Con la vittoria il Napoli è rimasto in vantaggio con il Milan. Nel Round 12, il Sud Italia affronta una sfida casalinga contro l’Hellas. Intanto il Milan deve mettersi alla prova nel Derby della Madonnina contro l’Inter.

Lega Prima Divisione, Round 11

Roma – Milano 1: 2
0:1 Ibrahimovic (25.), 0:2 Casey (57.), 1:2 El Shaarawy (90.+3)

Salernitana – Napoli 0:1
0:1 Zelensky (61.)

Inter – Udinese 2: 0
1: 0 Corea (60), 2: 0 Corea (68)

Fiorentina – Spezia 3: 0
1: 0 Vlahovic (44. / Elfmeter), 2: 0 Vlahovic (62.), 3: 0 Vlahovic (74.)

Genova – Venezia 0: 0

Sassuolo – Empoli 1:2
1:0 Tonelli (43./Eigentor), 1:1 Pinamonti (83./Elfmeter), 1:2 Zurkowski (90.+2)

SP NS WL Quinto tv S
1. Napoli 10 9 1 22:3 28
2. Milano 10 9 1 23:9 28
3. Inter 10 6 3 1 26:12 21
4. Roma 10 6 1 3 18:10 19
5. Atalanta 11 5 4 2 20:14 19
6. Lazio 11 5 3 3 22:19 18
7. Fiorentina 10 5 5 13:13 15°
8. Hellas Verona 11 4 3 4 24:20 15°
9. Juventus 11 4 3 4 15:15 15°
10. Sassuolo 10 4 2 4 14:13 14
11. Torino 11 4 2 5 15:11 14
12. Empoli 10 4 6 14:20 12
13. Bologna 10 3 3 4 15:22 12
14. Udinese 10 2 5 3 12:14 11
15. Sampdoria 11 2 3 6 14:23 9
16. Spezie 10 2 2 6 12:23 8
17. Venezia 10 2 2 6 8:17 8
18. Salerno 10 2 1 7 10:22 7
19. Genova 10 1 4 5 15:22 7
20. Cagliari 10 1 3 6 12:22 6
READ  UFFICIALE: Maverick Vinales lascia il Texas GP/MotoGP